Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

La droga del diabete della metformina potrebbe prolungare la durata della vita

La metformina è approvata negli Stati Uniti come trattamento per il diabete di tipo 2. Un nuovo studio dell’Università di Cardiff, nel Regno Unito, che coinvolge oltre 180.000 persone, rivela che il farmaco potrebbe anche aumentare la durata di vita di quegli individui che non sono diabetici.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), negli Stati Uniti esistono circa 29,1 milioni di persone con diabete, pari al 9,3% della popolazione.

Il diabete di tipo 2 rappresenta il 90-95% dei casi di diabete ed è solitamente associato a età avanzata, obesità e inattività fisica, storia familiare di diabete di tipo 2 o storia personale del diabete gestazionale.

Coppie maggiori divertendosi nel mare

Il diabete di tipo 2 è prevenibile attraverso un’alimentazione sana, un’attività fisica regolare e perdita di peso. Può essere controllato con queste stesse attività, ma possono anche essere necessari l’uso di insulina o farmaci per via orale.

La metformina (metformina cloridrato) è una medicina antidiabetica per il biguanide per il trattamento del diabete di tipo 2, una condizione in cui l’organismo non usa normalmente l’insulina e, quindi, non può controllare la quantità di zucchero nel sangue.

La metformina aiuta a controllare la quantità di glucosio (zucchero) nel sangue, diminuisce la quantità di glucosio assorbita dal cibo e la quantità di glucosio prodotta dal fegato. La metformina aumenta anche la risposta del corpo all’insulina, una sostanza naturale che controlla la quantità di glucosio nel sangue.

L’obiettivo dello studio, pubblicato sulla rivista leader del diabete, era di confrontare la mortalità per tutte le cause nei pazienti diabetici trattati con sulfonilurea o metformina con individui corrispondenti senza diabete, inclusi età, sesso, stessa pratica generale, stato di fumigazione e criteri dello stato clinico.

I dati provengono dal Clinical Practice Research Datalink (CPRD), che comprende dati clinicamente ricchi e pseudonimizzati raccolti da medici generici (GP) nel Regno Unito e rappresentano circa il 10% della popolazione del Regno Unito.

I dati disponibili dal CPRD includono dati demografici, sintomi e diagnosi, prescrizioni, vaccinazioni, risultati di indagini, rinvii a specialisti e cure secondarie, feedback da altre impostazioni di cura e informazioni sullo stile di vita come indice di massa corporea (BMI), fumo ed esercizio fisico .

Un totale di 78.241 soggetti trattati con metformina, 12.222 trattati con sulfonilurea sono stati identificati, insieme a 90.463 soggetti senza diabete che sono stati abbinati ai rispettivi casi.

Recentemente, la ricerca riportata sulla ricerca di metformina può rallentare il processo di invecchiamento e aumentare la durata della vita. Tale studio è stato condotto da Wouter De Haes, della Katholieke Universiteit Leuven (KU Leuven) in Belgio, e testato in roundworms. È stata anche riportata una ricerca sulla salute e sul miglioramento della durata della vita in topi maschi di mezza età che usano metformina.

‘La medicina diabetica a basso costo e ampiamente prescritta può avere effetti benefici’ per tutti

In totale, ci sono stati 7.498 decessi durante lo studio. Il principale autore, il professor Craig Currie, della School of Medicine dell’università di Cardiff, rivela:

“Ciò che abbiamo scoperto è stato illuminante: i pazienti trattati con metformina hanno avuto un piccolo ma statisticamente significativo miglioramento della sopravvivenza rispetto alla coorte di non diabetici, mentre quelli trattati con sulfoniluree hanno avuto una sopravvivenza costantemente ridotta rispetto ai pazienti non diabetici. senza alcuna manipolazione statistica intelligente. “

“Sorprendentemente”, aggiunge, “i risultati indicano che questo farmaco diabetico a basso costo e ampiamente prescritto può avere effetti benefici non solo su pazienti con diabete ma anche su persone senza, e in modo interessante, persone con diabete di tipo 1. Metformina ha dimostrato di avere benefici anti-cancro e anti-cardiovascolari e può anche ridurre di un terzo le probabilità dei pre-diabetici di sviluppare la malattia “.

Sottolinea che la vita non è un bel letto di rose per chi ha il diabete di tipo 2. In definitiva, la loro malattia progredisce e potrebbe essere necessario introdurre trattamenti più aggressivi come alternativa. Egli aggiunge: “Le persone perdono in media circa 8 anni dalla loro aspettativa di vita dopo lo sviluppo del diabete.Il modo migliore per evitare del tutto la condizione è di mantenere moderatamente magro e fare un po ‘di esercizio regolare leggero”.

Il Prof. Currie indica che la fase successiva della ricerca si concentrerà sullo studio di come i pazienti prescritti con metformina come trattamento di prima linea possano essere trattati successivamente per garantire che la loro aspettativa di vita possa essere più vicina alla media nazionale.

Like this post? Please share to your friends: