Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

La grande dieta per la colazione potrebbe “aumentare la fertilità per le donne PCOS”

Ricercatori dell’Università di Tel Aviv affermano che le donne con sindrome dell’ovaio policistico che controllano i livelli di insulina – aumentando le calorie a colazione e diminuendole a cena – possono migliorare la loro fertilità.

La ricerca è stata condotta dalla prof.ssa Daniela Jakubowicz, che osserva che la maggior parte delle donne con PCOS sono tipicamente “resistenti all’insulina”, il che significa che il loro corpo produce troppa insulina, che alla fine va alle ovaie e induce la produzione di testosterone, diminuendo la fertilità.

Spiega che i medici spesso suggeriscono la perdita di peso per le donne in sovrappeso con PCOS al fine di gestire i loro livelli di insulina, ma molte donne con problemi di condizione e fertilità ad essa correlate non sono sovrappeso.

Nello studio, 60 donne con sindrome dell’ovaio policistico e un indice di massa corporea normale (BMI) sono state assegnate casualmente a uno dei due gruppi:

  • Grande gruppo per la colazione – consumato una colazione da 980 calorie, un pranzo a 640 calorie e una cena da 190 calorie
  • Grande gruppo di cena – consumato una colazione da 190 calorie, un pranzo a 640 calorie e una cena da 980 calorie.

Entrambi i gruppi hanno consumato un totale di 1.800 calorie al giorno e sono stati testati dopo 90 giorni per i livelli di insulina, glucosio e testosterone. Sono state anche analizzate le informazioni sull’ovulazione e sul ciclo mestruale.

I risultati hanno mostrato che sebbene nessuno dei due gruppi abbia subito un cambiamento nell’IMC, il gruppo della grande cena aveva ancora alti livelli di insulina e testosterone.

Al contrario, il grande gruppo di prima colazione ha mostrato il 56% in meno di resistenza all’insulina e un calo del 50% dei livelli di testosterone.

Inoltre, la riduzione dei livelli di insulina e testosterone nel grande gruppo della colazione ha comportato un aumento del 50% del tasso di ovulazione.

Miglioramento in altri sintomi PCOS

Il Prof. Jakubowicz dice che questo piano alimentare – mangiare di più al mattino e meno la sera – segue il ciclo metabolico del corpo di 24 ore. Dice che questa dieta non riguarda la “perdita di peso ma la gestione dell’insulina”.

Per le donne che hanno la PCOS ma non stanno cercando di rimanere incinta, mangiare secondo le grandi linee guida per la colazione potrebbe aiutare con “altri sintomi associati al disturbo”, come peli corporei indesiderati, capelli grassi, perdita di capelli e acne.

Inoltre, i ricercatori affermano che seguire la grande dieta per la colazione potrebbe impedire lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Notano che poiché la sindrome dell’ovaio policistico ha un impatto sui trattamenti di fecondazione in vitro e aumenta il rischio di aborto spontaneo, la gestione dei livelli di insulina potrebbe essere un modo per aiutare con la fertilità a tutti i livelli.

Il Prof. Jakubowicz e colleghi hanno recentemente pubblicato un altro studio simile, che ha suggerito di consumare una ricca colazione di 700 calorie per favorire la perdita di peso e ridurre i rischi di diabete, malattie cardiache e colesterolo alto – vedi: “Big breakfast più sana di una grande cena”.

Like this post? Please share to your friends: