Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

La IUD o la pillola sono migliori per me?

Al momento di decidere tra l’utilizzo di una pillola anticoncezionale o IUD, ci sono alcuni fattori importanti da considerare. Alcune opzioni di contraccezione sono migliori per certe persone, e il passaggio tra loro richiede attenzione.

Con oltre il 20% delle donne di età compresa tra i 15 ei 44 anni solo negli Stati Uniti che usano la contraccezione, è importante capire come usarlo correttamente. Continua a leggere per scoprire quale metodo contraccettivo è giusto per te.

Qual è la pillola anticoncezionale?

Le pillole anticoncezionali sono un tipo di farmaci che le donne assumono regolarmente per prevenire la gravidanza. La pillola anticoncezionale viene spesso chiamata “la pillola” e un medico può chiamarla pillola contraccettiva orale.

Pillola contraccettiva

Le pillole anticoncezionali utilizzano ormoni per prevenire la gravidanza. Gli ormoni sono un tipo di sostanza chimica prodotta nel corpo che cambia il funzionamento di diverse parti del corpo. Cambiare i livelli ormonali nel corpo crea cambiamenti nel corpo stesso.

I due ormoni più utilizzati nel controllo delle nascite sono estrogeni e progestinici. L’estrogeno è l’ormone naturale prodotto nelle ovaie di una donna. Il progestinico è una forma sintetica di progesterone, noto come “l’ormone della gravidanza”.

Le pillole anticoncezionali contengono in genere sia gli ormoni estrogeni e progestinici. Alcuni sono fatti solo con progestinici, ma di solito vengono usati solo quando le donne allattano al seno.

Quando una donna prende la pillola, questi ormoni causano due cambiamenti principali nelle sue ovaie. Gli ormoni lavorano per mantenere le uova della donna di lasciare le sue ovaie durante l’ovulazione. Una gravidanza non può accadere se la donna non ovula.

Il secondo ruolo della pillola è quello di addensare il muco nella cervice della donna per impedire che lo sperma raggiunga le sue uova.

Cos’è un IUD?

IUD sta per dispositivo intrauterino. Un IUD è un piccolo dispositivo tipicamente fatto di plastica, che rilascia o rame o una forma di progestinico nell’utero.

Il design del dispositivo può variare, ma molti IUD hanno uno o due fili all’estremità di essi. Quando il dispositivo è inserito nell’utero della donna, questi fili si bloccheranno attraverso l’apertura all’ingresso della cervice.

Un IUD funziona impedendo allo sperma di raggiungere un uovo. Ispessisce il muco nella cervice, che impedisce allo sperma di arrivare fino all’utero. Gli IUD rendono anche difficile che le uova aderiscano al rivestimento dell’utero, prevenendo l’impianto.

scelta

Mentre sia un IUD che pillole anticoncezionali aiuteranno a prevenire le gravidanze indesiderate, ci sono molte differenze tra le due che le persone dovrebbero prendere in considerazione.

Un contraccettivo IUD

Efficacia

Se usato perfettamente, la pillola è un modo molto efficace per prevenire gravidanze indesiderate, con un tasso di fallimento di circa 0,1 per cento.

Se usate in modo errato, tuttavia, le donne hanno molte più probabilità di rimanere incinta. Si stima che circa 8 su 100 donne che usano la pillola anticoncezionale rimarranno incinte e ciò potrebbe essere dovuto all’uso improprio della pillola.

IUD sono una forma molto efficace di controllo delle nascite. Gli IUD che rilasciano rame hanno un tasso di fallimento notevolmente basso di meno di 1 su 100 donne nel primo anno di utilizzo. Questo rimane piuttosto stabile al 98-99 percento efficace su 5 anni di utilizzo e può durare fino a 10 anni.

Effetti collaterali e rischi

Anche se la pillola è efficace se usata correttamente, ci sono alcuni effetti collaterali da considerare quando si sceglie di usarlo. Gli effetti collaterali delle pillole anticoncezionali includono:

  • Sanguinamento tra i periodi
  • Nausea e vomito
  • Tenerezza del seno
  • Mal di testa
  • Irritazione genitale
  • Stanchezza
  • gonfiore
  • Dolore mestruale.

Molti effetti collaterali si risolvono con la maggior parte delle donne dopo i primi mesi di utilizzo.

Tutte le donne, in particolare quelle di età superiore ai 35, devono essere sottoposte a screening per la patologia vascolare prima di iniziare la contraccezione orale. Questo perché le pillole anticoncezionali possono aumentare il rischio di malattie vascolari come infarto e ictus. Possono anche aumentare il rischio di coaguli di sangue, tumori del fegato e calcoli biliari.

Altri fattori che possono aumentare questo rischio sono l’ipertensione, il fumo e la sindrome metabolica.

Effetti collaterali rari ma gravi possono verificarsi, motivo per cui è importante verificare regolarmente con un medico per vedere come il corpo sta rispondendo al farmaco.

Gli IUD possono avere alcuni effetti collaterali simili alle pillole anticoncezionali, sebbene siano meno comuni. Gli effetti collaterali degli IUD includono:

  • spasmi
  • Nausea
  • gonfiore
  • Mal di schiena
  • Infiammazione della vagina
  • Scarico vaginale.

Effetti indesiderati rari ma gravi possono verificarsi anche con gli IUD. Questi includono uova che si impiantano al di fuori dell’utero e gravi infezioni. Le donne che usano IUD presentano un rischio maggiore di infezione pelvica nelle prime settimane di utilizzo di un IUD. Visite mediche regolari possono aiutare a controllare i segni di infezione.

Anche gli IUD possono scivolare fuori luogo. Questo è più comune durante i primi 3 mesi di utilizzo. Le donne non dovrebbero mai provare a rimettere a posto un IUD. Dovrebbero consultare un medico il più presto possibile per reinserire il dispositivo.

È anche presente un rischio altamente improbabile dello IUD che lacera l’utero o la cervice. Questo può causare dolore, ma spesso non ci sono sintomi. In rari casi, lo IUD deve essere rimosso chirurgicamente.

Durata d’uso

Affinché le pillole anticoncezionali siano efficaci, la donna deve ricordarsi di prendere una pillola ogni giorno del ciclo di 21 o 28 giorni. Questo è parte del motivo per cui la pillola ha vari risultati; molte donne dimenticano di prendere la pillola o dimenticano di ricominciare il ciclo della pillola.

Una volta inserito un IUD, può rimanere attivo fino a 10 anni. A parte i regolari controlli per accertarsi che siano a posto e il corpo stia rispondendo bene, gli IUD sono una forma di contraccezione dimenticata.

Costi

La pillola può costare ovunque da $ 0 a $ 50 per ogni mese di copertura, a seconda della copertura assicurativa della donna.

Un IUD può costare ovunque da $ 0 a $ 1.000 a seconda della copertura assicurativa. Un IUD richiederà anche il costo di controlli regolari per assicurarsi che sia al sicuro.

Considerazioni speciali

Dottore e paziente

  • Le donne di età superiore ai 35 anni trarrebbero maggiore beneficio da una IUD a causa dei fattori di rischio associati all’uso della pillola
  • Anche i forti fumatori sono sconsigliati a usare la pillola a causa del rischio combinato di malattia vascolare
  • Le donne che sono sensibili agli ormoni supplementari nel loro corpo possono anche beneficiare di un IUD di rame, in quanto sono un’opzione contraccettiva non ormonale
  • Gli IUD potrebbero non funzionare correttamente nelle donne con cavità uterine irregolari
  • Le donne inclini alle infezioni e le donne che hanno allergie al rame dovrebbero anche evitare l’uso di IUD. Le pillole anticoncezionali sono opzioni migliori per questi gruppi.

Come passare in sicurezza

Quando si passa da un metodo contraccettivo, è importante non lasciare una lacuna nella copertura per ridurre la possibilità di rimanere incinta. Quando si passa da un IUD alla pillola, le donne dovrebbero iniziare a prendere la pillola 7 giorni prima che la spirale venga rimossa.

Quando si passa dalla pillola a un IUD ormonale, le donne devono inserire lo IUD 7 giorni prima di interrompere la pillola. Quando si passa dalla pillola a un IUD di rame, lo IUD può essere inserito fino a 5 giorni dopo l’arresto della pillola.

Altre scelte

Queste sono solo due delle molte opzioni di contraccezione disponibili. I livelli di efficacia e comfort variano in base al metodo utilizzato per evitare la gravidanza.

Altri metodi di contraccezione includono:

  • preservativi
  • Protesi Progestin
  • Colpi Progestin
  • Anelli vaginali
  • Cappucci cervicali
  • Patch ormonali
  • Membrane
  • spugne
  • Astinenza
  • Consapevolezza della fertilità
  • Sterilizzazione permanente

Le importanti considerazioni di cui sopra entreranno in gioco quando si sceglie un metodo contraccettivo.

Like this post? Please share to your friends: