Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

La menopausa causa eruzioni cutanee?

La menopausa provoca un drastico cambiamento dei livelli ormonali, compreso un calo degli estrogeni, che è ciò che causa i sintomi associati alla menopausa. I sintomi più comuni della menopausa comprendono vampate di calore, sudorazioni notturne, sbalzi d’umore e secchezza vaginale – ma la menopausa può anche causare un’eruzione cutanea?

In questo articolo, guardiamo a come l’estrogeno e la menopausa influiscono sulla pelle e se le eruzioni cutanee sono correlate a questi cambiamenti ormonali.

Estrogeni e pelle

donna anziana grattandosi la mano con un'eruzione menopausa

L’estrogeno svolge un ruolo vitale nel mantenere la pelle giovane, elastica e sana. L’estrogeno aiuta la pelle:

  • Stimolare la produzione di olio, collagene e altre sostanze coinvolte nella salute della pelle.
  • Promuovere la guarigione delle ferite.
  • Ridurre i disturbi infiammatori della pelle durante la gravidanza o periodi di alti livelli di estrogeni.
  • Possibilmente protezione contro la mortalità da melanoma e altri tumori della pelle.
  • Fornire una certa protezione contro i danni del sole.

Come la menopausa colpisce la pelle

Mentre la diminuzione dei livelli di estrogeni ha un impatto sulla pelle di una persona, ci sono molti altri fattori coinvolti nella salute della pelle. Questi fattori possono includere:

  • esposizione al sole o danni
  • disidratazione
  • fumo
  • ridistribuzione del grasso
  • genetica

I cambiamenti della pelle che possono verificarsi durante la menopausa includono:

Eruzione cutanea

Non ci sono prove che suggeriscano che la menopausa sia legata a un tipo specifico di eruzione cutanea. Tuttavia, quando una donna si avvicina alla menopausa, il corpo diventa significativamente più sensibile ai cambiamenti di temperatura, in particolare il calore.

Durante e prima della menopausa, una donna può improvvisamente sentirsi calda e sudata, causando il viso arrossire o rosso. Questi sono noti come vampate di calore e possono essere lievi o abbastanza gravi da interferire con la vita quotidiana.

Diminuzione dei livelli di estrogeni può causare prurito, sensibilità o irritazione della pelle. Le donne possono anche notare di essere più sensibili ai tessuti pruriginosi, ai saponi o ai prodotti di bellezza. Graffiare a prurito della pelle può causare orticaria ed eruzioni cutanee.

Una donna che ha un’eruzione cutanea dovrebbe prendere in considerazione il passaggio a prodotti naturali o senza profumo per ridurre l’irritazione e l’infiammazione. Se le eruzioni cutanee diventano particolarmente problematiche, dovrebbe consultare un dermatologo per ulteriori consigli.

Peli del viso

Il declino degli estrogeni e di altri ormoni può causare cambiamenti nei capelli di una donna, causandone la diluizione o la caduta.

Durante la menopausa, le donne possono anche notare che i capelli iniziano a crescere sul loro viso dove non era cresciuto in precedenza. Questo può includere sotto il mento, lungo la mascella o sul labbro superiore.

Le donne hanno molte opzioni per affrontare i peli superflui del viso. Ceretta e rasatura sono opzioni facili a casa. Un dermatologo può fornire altre opzioni, come il trattamento laser o la crema depilatoria.

Pelle diradata

Con la diminuzione dei livelli di estrogeni, la pelle può diventare più sottile e più delicata, il che significa che è più facilmente danneggiata. La pelle diradante può anche portare a lividi più frequenti e visibili.

È fondamentale utilizzare una protezione solare SPF 30 ogni giorno, anche quando non si impiega molto tempo al sole. Mentre la crema solare non può trattare la pelle che si assottiglia, può impedire che peggiori.

Una donna dovrebbe vedere il suo dermatologo se la pelle sottile presenta un problema serio con lacrimazione o lesioni. Il medico può essere in grado di suggerire trattamenti medici che possono aiutare a gestire il problema.

Pelle secca

Oltre al diradamento della pelle, le donne in perimenopausa o menopausa hanno maggiori probabilità di avere problemi con la pelle secca o traballante.

Questo perché gli estrogeni aiutano la pelle a trattenere l’acqua, mantenendola morbida e umida. Senza estrogeni, la pelle è soggetta a seccarsi.

Per prevenire la secchezza della pelle, le persone possono utilizzare un detergente più delicato, in quanto i saponi tradizionali possono essere particolarmente secchi per le donne anziane. Idratare subito dopo la doccia o il bagno è il migliore.

Le persone dovrebbero evitare di usare esfolianti o altri prodotti forti perché possono essere particolarmente dannosi per la pelle delicata o secca.

Macchie di età

Le macchie dell’età sono un disturbo comune delle donne in menopausa. Questo è di solito un segno di danni del sole che si è verificato durante la vita di una donna.

Indossare la crema solare in modo costante e sin dalla tenera età è il modo migliore per prevenire le macchie senili e il cancro della pelle che si sviluppa più tardi nella vita.

Alcuni tipi di cancro della pelle possono apparire come un punto di età, quindi è essenziale vedere un dermatologo regolarmente. Il rischio di cancro della pelle aumenta con l’età e l’esposizione al sole.

Prevenzione

donna che usa la crema idratante sul viso per aiutare con l'eruzione della menopausa

I cambiamenti della pelle sono una lamentela comune tra le donne durante o si avvicina alla menopausa.

Mentre questi problemi sono il risultato di normali cambiamenti ormonali, ci sono alcune cose che le donne possono fare per aiutarle a prevenire o peggiorare. I passaggi semplici includono:

  • Utilizzo di crema idratante: una crema idratante senza olio può aiutare a mantenere la pelle spessa e morbida. Scegli qualcosa di gentile e libero da profumi o coloranti per ridurre al minimo il rischio di irritazione.
  • Indossare la protezione solare ogni giorno: l’uso regolare della protezione solare può aiutare a prevenire danni alla pelle dovuti all’esposizione al sole.
  • Prendendo sul serio la protezione solare: oltre a indossare la protezione solare, indossare cappelli, occhiali da sole e altri indumenti protettivi per mantenere la pelle coperta mentre esposti al sole.
  • Vedi il dermatologo: è importante per le donne vedere un dermatologo ogni anno. Oltre allo screening per cancro o altri segni sospetti, è anche una grande opportunità per porre domande su problemi o preoccupazioni sulla pelle.

prospettiva

Mentre non vi è alcuna prova che la menopausa possa causare un’eruzione cutanea, è normale che le donne provino arrossamento e irritazione della pelle durante una vampata di calore. Questo di solito è di breve durata e si risolverà una volta che il flash caldo scompare.

Evitare irritanti della pelle, applicare la protezione solare ogni giorno e vedere un dermatologo può aiutare le donne a gestire o prevenire alcune delle altre condizioni della pelle associate alla menopausa.

Like this post? Please share to your friends: