Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

La tua gravidanza a 5 settimane

Adesso sei incinta di 5 settimane e sei entrato in quello che viene chiamato il periodo embrionale di sviluppo; durante questo periodo, si svilupperanno i principali sistemi e strutture di organi del bambino.

In questa fase di sviluppo, le cellule dell’embrione si differenziano o si moltiplicano e inizieranno ad assumere funzioni specifiche.

Questa funzionalità del Knowledge Center di MNT fa parte di una serie di articoli sulla gravidanza. Fornisce una sintesi di ogni fase della gravidanza, cosa aspettarsi e approfondimenti su come si sta sviluppando il bambino.

Primo trimestre: fecondazione, impianto, settimana 5, settimana 6, settimana 7, settimana 8, settimana 9, settimana 10, settimana 11, settimana 12.

Secondo trimestre: settimana 13, settimana 14, settimana 15, settimana 16, settimana 17, settimana 18, settimana 19, settimana 20, settimana 21, settimana 22, settimana 23, settimana 24, settimana 25, settimana 26.

Sintomi

settimana del feto 5

Probabilmente avrai perso il tuo periodo, quindi dovresti fare un test di gravidanza. Potresti anche notare alcuni dei primi sintomi della gravidanza, tra cui:

  • sbalzi d’umore
  • tenerezza al seno – spesso un dolore generale
  • esaurimento – mangiare ogni poche ore può aiutare a mantenere i livelli di zucchero nel sangue fino a combattere la sonnolenza
  • ondate di nausea – notoriamente chiamate nausea mattutina, possono verificarsi in qualsiasi momento della giornata
  • aumento della frequenza urinaria – perché i tuoi reni si stanno espandendo
  • crampi – a causa della crescita dell’utero e dell’allungamento dei legamenti
  • spotting – questo può essere preoccupante ma è normale

In questa fase, è improbabile che tu abbia dei segni esterni che potrebbero dare via la tua condizione. Vale la pena notare che alcune donne non presentano alcun sintomo in questa fase e questo non dovrebbe essere motivo di preoccupazione.

Ora potrebbe essere un buon momento per iniziare un esercizio di routine per aiutare a rafforzare i muscoli per l’aumento del carico di lavoro che presto intraprenderanno. Inoltre, le donne che sono più in forma prima della nascita tendono a riprendersi più velocemente dopo il parto.

ormoni

Vari ormoni stanno circolando in tutto il corpo per mantenere e sostenere la gravidanza.

  • Gonadotropina corionica umana (hCG): questo ormone è vitale per la salute della gravidanza in quanto sostiene il primo mezzo di nutrimento per il tuo bambino, il corpo luteo. Alla fine del primo trimestre, la placenta sarà completamente funzionale. Inoltre, hCG è responsabile del mantenimento di adeguati livelli di progesterone.
  • Progesterone: questo ormone ha molti ruoli. Non solo è responsabile del mantenimento della funzione placentare, ma è anche responsabile dell’inibizione delle contrazioni uterine e della stimolazione della crescita del tessuto mammario.
  • Estrogeno: questo ormone è prodotto per mantenere i livelli di progesterone e hCG.

Lo sviluppo del bambino

Il tuo bambino cresce a un ritmo rapido con diversi tipi di cellule e organi che iniziano a svilupparsi, tra cui le cellule del sangue, le cellule renali, le cellule nervose, il cervello, il midollo spinale, il cuore e il tratto gastrointestinale.

Ormai l’embrione si compone di tre strati:

  • Ectoderma: il tubo neurale, responsabile della formazione del cervello, del midollo spinale, dei nervi e della spina dorsale, si sviluppa dall’ectoderma, che andrà anche a formare la pelle, i capelli, le unghie, le ghiandole mammarie e sudoripare e lo smalto dei denti.
  • Mesoderma: il cuore e il sistema circolatorio del bambino si formano dal mesoderma, che forma anche muscoli, cartilagine, ossa e tessuti sottocutanei. Il cuore del tuo bambino, che ora è diviso in due “tubi”, può essere visibile battendo su un ultrasuono.
  • Endoderma: dall’endoderma si formano i polmoni, l’intestino, il sistema urinario, la tiroide, il fegato e il pancreas.

Mentre questi organi si stanno sviluppando, la placenta primitiva e il cordone ombelicale funzionano e forniscono al bambino il nutrimento e l’ossigeno necessari per la sopravvivenza.

Il bambino in crescita è vulnerabile agli effetti di vari elementi, tra cui l’uso di determinati farmaci, droghe illegali, consumo eccessivo di alcol e infezioni, come la rosolia.

Il tuo bambino ha le dimensioni di un seme di sesamo e assomiglia più a un girino che a un bambino.

Cose da fare

Durante la tua prima visita prenatale, il tuo medico ti consiglierà su eventuali modifiche che dovresti fare per mantenere te e il tuo bambino al sicuro.

È importante, soprattutto durante le prime 12 settimane, evitare certe infezioni.

Colpo di influenza

L’influenza può essere più grave durante la gravidanza e può svilupparsi fino a diventare una polmonite, mettendo a rischio te e il tuo bambino in via di sviluppo. La febbre, ad esempio, è stata collegata a difetti del tubo neurale nel bambino in via di sviluppo.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) chiamano l’influenza “il primo e più importante passo” nella prevenzione della malattia. Lo raccomandano a tutti durante la gravidanza.

Se sviluppi sintomi influenzali, dovresti consultare immediatamente un medico. Il trattamento antivirale è efficace, ma dovrebbe iniziare entro 48 ore.

I sintomi dell’influenza includono:

  • difficoltà respiratorie
  • dolore al torace o all’addome
  • vertigini e confusione
  • vomito grave
  • una febbre alta

Il colpo di influenza ha una lunga storia di sicurezza ed è un’opzione sicura rispetto ai problemi che possono derivare da complicanze influenzali.

Altri problemi

Se hai domande riguardanti la tua gravidanza, assicurati di contattare il tuo medico.

Chiamare il medico se si verificano sintomi di gravidanza extrauterina o aborto spontaneo, come sanguinamento vaginale o passaggio di tessuto, perdite di liquido vaginale, sensazione di svenimento o vertigini, bassa pressione sanguigna, pressione rettale, dolore alla spalla, dolore pelvico grave o crampi.

Like this post? Please share to your friends: