Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Latte magro, lo yogurt può ridurre il rischio di depressione

Molti di noi optano per prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi per aiutare a mantenere sotto controllo i punti vita. Una nuova ricerca, tuttavia, suggerisce che anche i latticini a basso contenuto di grassi possono beneficiare della salute mentale.

[Il latte viene versato]

In uno studio condotto su oltre 1.000 adulti dal Giappone, i ricercatori hanno scoperto che coloro che consumavano una quantità maggiore di latte magro e yogurt avevano meno probabilità di sviluppare sintomi di depressione, rispetto a quelli che consumavano quantità inferiori di questi prodotti caseari.

Il coautore dello studio, Prof. Ryoichi Nagatomi, della Tohoku University in Giappone, e colleghi hanno recentemente riportato i loro risultati sulla rivista.

La depressione, nota anche come disturbo depressivo maggiore, è uno dei disturbi mentali più comuni negli Stati Uniti.

Secondo il National Institute of Mental Health, nel 2015 circa 16,1 milioni di adulti negli Stati Uniti hanno avuto almeno un episodio di depressione maggiore nei precedenti 12 mesi.

Mentre i sintomi della depressione variano da persona a persona, possono includere tristezza persistente, sentimenti di disperazione, senso di colpa o impotenza, irritabilità, stanchezza, problemi di sonno e pensieri di morte o suicidio.

Il professor Nagatomi e colleghi hanno notato che studi precedenti hanno associato l’assunzione di latte alla depressione, anche se l’effetto è positivo o negativo è stato inconcludente.

Per il loro studio, i ricercatori hanno cercato di studiare in che modo il consumo di determinati prodotti caseari a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di grassi influisce singolarmente sul rischio di sviluppare sintomi di depressione.

Assunzione di latticini a basso contenuto di grassi legati alla minore prevalenza dei sintomi depressivi

La ricerca ha coinvolto 1.159 adulti dal Giappone di età compresa tra i 19 e gli 83 anni, la maggior parte dei quali erano donne.

I partecipanti hanno svelato quanto spesso hanno consumato latte magro e latte intero e yogurt in un questionario dietetico. L’assunzione di formaggio, burro e altri prodotti caseari non è stata segnalata.

I sintomi della depressione sono stati valutati usando la scala della depressione auto-valutazione di 20 item.

Il team ha identificato i sintomi depressivi tra il 31,2% degli uomini e il 31,7% delle donne.

Rispetto agli adulti che non hanno segnalato il consumo di latticini a basso contenuto di grassi, quelli che hanno consumato latte magro e yogurt da una a quattro volte alla settimana hanno meno probabilità di avere sintomi di depressione.

Questi risultati sono rimasti dopo la contabilizzazione di un numero di possibili fattori confondenti, come età, sesso, dieta e stile di vita generale e stato di salute.

Commentando ciò che mostrano i loro risultati, i ricercatori dicono:

“I risultati attuali indicano che una maggiore frequenza di consumo di latticini a basso contenuto di grassi può essere associata a una minore prevalenza di sintomi depressivi”.

Nessun collegamento è stato identificato tra il consumo di prodotti lattiero-caseari integrali e la depressione. I ricercatori ipotizzano che questo possa essere dovuto al fatto che gli acidi grassi trans nel latte intero – che sono associati alla depressione – sono stati compensati da un amminoacido nel latte, chiamato triptofano.

Il team conclude che sono necessari ulteriori studi per individuare i meccanismi alla base del legame tra l’assunzione di latticini a basso contenuto di grassi e un minore rischio di depressione.

Scopri come i batteri probiotici trovati nello yogurt potrebbero aiutare a curare la depressione.

Like this post? Please share to your friends: