Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Le persone diabetiche possono mangiare burro d’arachidi?

Il burro di arachidi può aiutare le persone a gestire il diabete, una condizione che influisce sui livelli di zucchero nel sangue. In che modo esattamente questo snack popolare aiuta a controllare la condizione?

Una dieta ricca di magnesio è pensata per offrire benefici protettivi contro lo sviluppo del diabete. Le arachidi sono una buona fonte di magnesio.

Il burro di arachidi e le arachidi naturali sono anche alimenti a basso indice glicemico (IG). Ciò significa che hanno un effetto minore sui livelli di zucchero nel sangue.

Questo articolo esplora la ricerca sull’impatto del burro di arachidi sul diabete, per aiutare le persone con diabete a decidere se mangiare in grado di migliorare la loro condizione. Inoltre considera tutti i rischi coinvolti e guarda altri spuntini salutari per le persone con diabete.

GI e zucchero nel sangue

[arachidi e burro di arachidi]

GI è una scala di 100 punti applicata agli alimenti. Questa scala misura la glicemia e il picco di insulina dopo aver mangiato determinati tipi di cibo.

Gli alimenti che vengono digeriti lentamente e rilasciano zucchero gradualmente nel flusso sanguigno hanno un GI inferiore. Le arachidi hanno un punteggio GI di soli 14, rendendoli uno degli alimenti GI più bassi.

Gli alimenti ad alto contenuto di GI causano una grave glicemia e insulina dopo averli mangiati. Questo è seguito da un crollo della glicemia che può provocare fame, voglie e stanchezza.

Questi cicli di glicemia e livelli di insulina che si infittiscono e si infrangono non sono buoni per il corpo. Possono contribuire allo sviluppo del diabete di tipo 2.

Ricerca

Al contrario, gli alimenti a basso indice glicemico possono aiutare le persone a controllare meglio i loro livelli di zucchero nel sangue.

Ad esempio, uno studio del 2012 ha esaminato il consumo di burro di arachidi o di arachidi a colazione. Ciò ha aiutato le donne obese che erano a rischio di sviluppare diabete di tipo 2 per controllare il loro livello di zucchero nel sangue durante il giorno.

Nello studio sono stati osservati gli effetti benefici delle arachidi. Sono stati guardati ore dopo, dopo che i partecipanti avevano consumato un pranzo ricco di carboidrati.

I partecipanti allo studio che hanno mangiato noccioline a colazione:

  • livelli ridotti di glucosio nel sangue
  • sperimentato appetito ridotto
  • consumato meno cibo durante il giorno

I livelli di un ormone chiamato GLP-1 erano anche più alti tra le persone nello studio che hanno mangiato noccioline rispetto al gruppo di controllo.

GLP-1 stimola la produzione di insulina, riduce la resistenza all’insulina e diminuisce l’appetito. La funzione di GLP-1 è così importante per le persone con diabete che alcuni farmaci per il diabete, come Byetta (exenatide), cercano di imitare questo ormone.

Tuttavia, è importante ricordare che le donne in questo studio non avevano il diabete. Le donne nello studio erano ad alto rischio di sviluppare la condizione.

In quanto tale, lo studio non ci fornisce un quadro completo di come il burro di arachidi a colazione possa essere di beneficio alle persone con diabete.

Lo studio ha anche avuto un numero molto limitato di partecipanti, con solo 15 persone che hanno partecipato. I risultati devono quindi essere riprodotti in uno studio più ampio per gli esperti per essere certi che non erano al caso.

Arachidi contro caramelle

[barattolo di caramelle rovesciato]

In uno studio del 2009, 25 uomini e donne hanno mangiato una quantità fissa di noccioline o caramelle ogni giorno per 14 giorni. Come previsto, lo studio ha rilevato che i partecipanti che hanno mangiato caramelle hanno guadagnato peso e il loro girovita è aumentato di conseguenza.

Tuttavia, i partecipanti che mangiavano noccioline non ingrassarono e il loro girovita rimase lo stesso all’inizio dello studio.

Inoltre, i partecipanti che hanno mangiato noccioline piuttosto che caramelle hanno sperimentato un cambiamento nel metabolismo. Questo in realtà li ha indotti a bruciare più calorie di quelle che stavano consumando.

Ancora una volta, questo è un piccolo campione di studio, quindi i risultati dovrebbero essere interpretati con cautela.

Rischi e considerazioni

Sulla base degli studi che abbiamo esaminato qui, sembrerebbe che il burro di arachidi sia una sorta di “superfood” per il diabete.

Tuttavia, vale la pena considerare alcuni potenziali rischi per le persone con diabete che possono essere posti dall’inclusione del burro di arachidi nella loro dieta.

Molti burri di arachidi acquistati in negozi conterranno zuccheri aggiunti. Le persone con diabete dovrebbero scegliere burri di arachidi naturali. Anche i burri di arachidi a basso contenuto di grassi possono essere dannosi in quanto contengono anche più zucchero rispetto ad altre varietà.

Ad esempio, l’omega-6 comprende circa il 30 percento degli acidi grassi nel burro di arachidi. Mentre gli acidi grassi omega-3 tendono a ridurre l’infiammazione, alcuni acidi grassi omega-6, come l’acido linoleico, possono peggiorare l’infiammazione.

Poiché il diabete è una condizione infiammatoria, è possibile che gli acidi grassi omega-6 nel burro di arachidi possano peggiorare alcuni aspetti del diabete. Sono necessarie ulteriori ricerche per indagare su questo.

Allergie alle arachidi

Le allergie alle arachidi possono essere molto gravi e causare reazioni potenzialmente letali.

Gli esperti sono preoccupati di come queste allergie stanno diventando più comuni. Ad esempio, nel 2010 è stato riferito che il tasso di allergie alle arachidi nei bambini era più che triplicato tra il 1997 e il 2008.

Snack alternative per le persone con diabete

I dietologi specializzati nel diabete suggeriscono che le mandorle e il burro di mandorle, così come i semi di girasole e il burro di semi di girasole, possono essere una buona alternativa alle arachidi e al burro di arachidi.

[burro di mandorle]

Le mandorle e i semi di girasole sono ricchi di vitamine e minerali che sono importanti per le persone con diabete.

Alcuni di questi includono:

  • rame
  • vitamina E
  • selenio
  • magnesio
  • manganese
  • zinco
  • Vitamine del gruppo B.

I semi di girasole sono anche ricchi di grassi polinsaturi, mentre le mandorle sono ricche di grassi monoinsaturi – entrambi sono pensati per aiutare a prevenire il diabete.

Like this post? Please share to your friends: