Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Lo studio collega un’elevata assunzione di zuccheri ad un aumentato rischio di cancro al seno

Quando si tratta dei crescenti tassi di obesità, lo zucchero è considerato un colpevole chiave. Ma l’assunzione elevata di zuccheri può non solo portare ad un aumento di peso; un nuovo studio afferma che può aumentare il rischio di cancro al seno e accelerare la diffusione della malattia ai polmoni.

[Una donna con cubetti di zucchero]

Coautore dello studio Peiying Yang, PhD, assistente professore di palliativi, riabilitazione e medicina integrativa presso l’Università del Texas MD Anderson Cancer Center, e colleghi pubblicano le loro scoperte sulla rivista.

Secondo il team, ricerche precedenti hanno identificato un legame tra l’assunzione di zuccheri nella dieta e il rischio di cancro al seno, con alcuni studi che suggeriscono che l’infiammazione può svolgere un ruolo importante.

Tuttavia, Yang osserva che nessuno studio ha studiato l’impatto diretto dell’assunzione di zucchero sullo sviluppo del cancro al seno in modelli animali o ha esaminato i meccanismi sottostanti dell’associazione in tali modelli.

Con questo in mente, il team si è proposto di valutare in che modo l’assunzione di zucchero ha influenzato lo sviluppo del cancro al seno nei topi che sono stati randomizzati a varie diete, inclusa una dieta arricchita di saccarosio, una dieta arricchita con fruttosio e una dieta a controllo dell’amido.

Secondo i ricercatori, la quantità di saccarosio e fruttosio consumata dai topi era paragonabile a quella di una tipica dieta occidentale, caratterizzata da un’elevata assunzione di zuccheri raffinati, grassi saturi e carni rosse e un basso apporto di frutta e verdura fresca e cereali integrali .

Il 50-58% dei topi alimentati con dieta arricchita con saccarosio ha sviluppato un cancro al seno

Rispetto ai topi nutriti con la dieta a controllo dell’amido, quelli alimentati con diete arricchite con saccarosio e fruttosio avevano maggiori probabilità di sviluppare il cancro al seno.

All’età di 6 mesi, ad esempio, il team ha rilevato che il 30% dei topi nutriti con la dieta a controllo dell’amido aveva tumori al seno, rispetto al 50-58% alimentato con la dieta arricchita con saccarosio.

Fatti veloci sullo zucchero

  • Quasi la metà degli zuccheri americani proviene da bevande gassate e frutta
  • Una lattina di Coca-Cola contiene circa 8,25 cucchiai di zucchero
  • L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda che gli zuccheri aggiunti dovrebbero costituire meno del 10% delle calorie giornaliere, sebbene meno del 5% fornirebbe ulteriori benefici.

Quanto zucchero è nel tuo cibo?

Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che i topi nutriti con una dieta arricchita con saccarosio o fruttosio avevano significativamente più tumori nei polmoni rispetto a quelli alimentati con la dieta a controllo dell’amido, suggerendo che l’assunzione di zuccheri aumentava rapidamente le metastasi del cancro al seno.

Il team ha scoperto che il fruttosio e il saccarosio – una combinazione di glucosio e fruttosio – aumentavano la segnalazione di 12-lipossigenasi (12-LOX), che aumentava la produzione di acido 12-idrossi-5Z, 8Z, 10E, 14Z-eicosatetraenoico (12-HETE) aumentare il rischio di sviluppo e metastasi del cancro al seno.

“Abbiamo determinato che era specificamente fruttosio, zucchero da tavola e sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, ubiquitario nel nostro sistema alimentare, che era responsabile di facilitare la metastasi polmonare e la produzione di 12-HETE nei tumori al seno”, osserva il coautore Lorenzo Cohen, un professore di cure palliative, riabilitazione e medicina integrativa presso l’MD Anderson Cancer Center.

“Questo studio suggerisce che il saccarosio alimentare o il fruttosio inducono la produzione di 12-LOX e 12-HETE nelle cellule del tumore al seno in vivo”, aggiunge. “Questo indica una possibile via di segnalazione responsabile della crescita tumorale promossa dallo zucchero nei topi: come il saccarosio e il fruttosio inducono 12-HETE e se ha un effetto diretto o indiretto rimane in questione”.

I ricercatori osservano che individuare i fattori di rischio per il cancro al seno è una “priorità di salute pubblica” e il loro studio fornisce ulteriori prove del fatto che l’assunzione di zuccheri nella dieta ha un ruolo nello sviluppo del cancro al seno.

La scoperta è particolarmente importante, dato il crescente consumo di zucchero negli Stati Uniti; i ricercatori osservano che il consumo pro capite di zucchero negli Stati Uniti ha raggiunto più di 100 libbre all’anno – l’equivalente di circa 30 tsps di zucchero al giorno.

Date le possibili implicazioni sulla salute dell’elevato consumo di zuccheri, una storia di riflettori dello scorso anno ha esaminato se dovremmo eliminare lo zucchero dalla dieta.

Like this post? Please share to your friends: