Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Lupus aumenta il rischio delle donne di cancro cervicale

Le donne con lupus hanno un rischio significativamente maggiore per il cancro del collo dell’utero rispetto a quelle della popolazione generale, conclude un nuovo studio condotto dal Karolinska Institutet in Svezia.

[Cancro degli organi riproduttivi femminili]

Il ricercatore capo Dr. Hjalmar Wadström, del Dipartimento di Medicina Solna di Karolinska e colleghi hanno recentemente presentato i loro risultati al Congresso annuale della lega europea contro il reumatismo (EULAR 2016), che si è tenuto questa settimana a Londra, nel Regno Unito.

Quando si parla di lupus, la maggior parte delle persone si riferisce al lupus eritematoso sistemico (SLE), che è la forma più comune della condizione.

Il LES è una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca i tessuti e gli organi del corpo, compresi pelle, articolazioni, cervello, reni e vasi sanguigni.

Secondo il Lupus Research Institute, si stima che il SLE colpisca più di 1,5 milioni di persone negli Stati Uniti, di cui oltre il 90% sono donne di età compresa tra i 15 ei 44 anni.

Mentre i sintomi di SLE variano, possono includere dolore o gonfiore alle articolazioni, eruzioni cutanee o piaghe, sensibilità al sole, dolori muscolari, febbre, stanchezza e ulcere alla bocca.

Tra le giovani donne, il SLE è noto per aumentare il rischio di malattie cardiovascolari, renali e ictus.

Precedenti studi hanno anche suggerito che la malattia autoimmune può aumentare il rischio di cancro cervicale delle donne, anche se il dott. Wadström e colleghi hanno notato che tali prove sono state contrastanti.

Displasia cervicale, rischio di cancro raddoppiato per le donne con SLE

Per saperne di più sul potenziale legame tra SLE e carcinoma del collo dell’utero, il team ha analizzato i dati del Registro nazionale dei pazienti in Svezia, del Registro nazionale svedese di screening cervicale e del Registro svedese dei tumori.

Fatti veloci sul cancro del collo dell’utero

  • Quest’anno, circa 12.990 nuovi casi di cancro cervicale verranno diagnosticati negli Stati Uniti.
  • Nel 2014 circa 4.120 donne moriranno di questa malattia
  • La maggior parte dei casi si verifica in donne di età inferiore ai 50 anni.

Ulteriori informazioni sul cancro cervicale

Utilizzando questi dati, il team ha calcolato i tassi di carcinoma cervicale invasivo e displasia cervicale tra il 2006-2012 tra la popolazione femminile generale e quelli con LES.

La displasia cervicale è una crescita anormale delle cellule sul rivestimento della cervice – più comunemente causata da infezione da papillomavirus umano (HPV). Se non trattata, la condizione può portare al cancro cervicale.

I ricercatori hanno scoperto che le donne con SLE avevano il doppio del rischio di sviluppare displasia cervicale o carcinoma cervicale invasivo, rispetto alla popolazione femminile generale.

Le donne con LES che sono state trattate con farmaci immunosoppressori sono risultate essere a maggior rischio di displasia cervicale o carcinoma cervicale invasivo, riferisce il team.

Questi risultati sono rimasti dopo aver considerato età, sesso, istruzione, utilizzo dell’assistenza sanitaria, numero di bambini, stato civile, storia familiare di cancro del collo dell’utero e screening del cancro del collo dell’utero negli ultimi 5 anni.

I ricercatori affermano che i loro risultati sottolineano l’importanza del regolare screening del cancro cervicale per le donne affette da SLE, anche se non vengono trattate con farmaci immunosoppressori.

“La precedente evidenza che il SLE o il suo trattamento potrebbe aumentare il rischio di neoplasia cervicale è stato inconcludente.

I nostri risultati hanno confermato che SLE è un fattore di rischio per tumori cervicali, anche dopo aggiustamento per importanti determinanti del rischio come il precedente screening cervicale. “

Dr. Hjalmar Wadström

Scopri l’importanza dello screening regolare del cancro cervicale.

Like this post? Please share to your friends: