Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Malattia delle arterie periferiche: sintomi, cause e altro ancora

Malattia delle arterie periferiche (PAD) si riferisce alle malattie dei vasi sanguigni situati al di fuori del cuore e del cervello. Sono il più delle volte causati da un accumulo di depositi di grasso nelle arterie. La PAD è anche nota come malattia arteriosa periferica o malattia vascolare periferica (che comprende sia le arterie che le vene).

PAD colpisce i vasi sanguigni causando loro di restringere, limitando quindi il flusso di sangue alle braccia, ai reni, allo stomaco e, più comunemente, alle gambe.

Circa 8,5 milioni di persone negli Stati Uniti hanno una malattia delle arterie periferiche, che colpisce circa il 12-20% degli americani oltre i 60 anni.

La malattia delle arterie periferiche è un importante fattore di rischio per infarto e ictus. PAD è più comune negli afro-americani di altri gruppi razziali; e gli uomini sono leggermente più propensi delle donne a sviluppare PAD. La malattia vascolare periferica è anche più comune nei fumatori.

Sebbene la condizione possa avere gravi conseguenze, l’attività fisica può migliorare sostanzialmente i sintomi.

Fatti veloci sulla malattia delle arterie periferiche

  • Il modo migliore per prevenire la PAD è prendere parte all’attività fisica.
  • La causa più comune è un accumulo di colesterolo nelle arterie.
  • La malattia delle arterie periferiche è un fattore di rischio per eventi cardiaci più gravi.
  • I sintomi di PAD comprendono intorpidimento e dolore alle gambe.

Quali sono i sintomi della malattia delle arterie periferiche?

Uomo che tiene la parte superiore della sua parte inferiore della coscia mentre sale le scale.

Gli esperti dicono che circa la metà di tutte le persone con PAD non sanno di avere la condizione; questo perché molte persone non hanno sintomi. I possibili sintomi includono:

  • Perdita di capelli su piedi e gambe.
  • Claudicatio intermittente – i muscoli delle cosce o del polpaccio possono avvertire dolore quando si cammina o si sale le scale; alcuni individui si lamentano dei fianchi dolorosi.
  • Debolezza delle gambe
  • Un piede o la parte inferiore della gamba può sembrare fredda.
  • Intorpidimento delle gambe.
  • Unghie fragili.
  • Le unghie dei piedi crescono lentamente.
  • Piaghe o ulcere alle gambe e ai piedi che richiedono molto tempo per guarire (o non guarire mai).
  • La pelle delle gambe diventa lucida o diventa pallida o bluastra.
  • Difficoltà nel trovare un battito alla gamba o al piede.
  • Disfunzione erettile (impotenza negli uomini, problemi nel raggiungere o mantenere un’erezione).

Cause della malattia delle arterie periferiche

La causa più comune di PAD è l’aterosclerosi. L’aterosclerosi è un processo graduale in cui un materiale grasso si accumula all’interno delle arterie.

Le cause meno comuni della malattia delle arterie periferiche sono i coaguli di sangue nelle arterie, la lesione agli arti e l’inusuale anatomia dei muscoli e dei legamenti.

I fattori di rischio che contribuiscono alla PAD sono diabete, fumo, obesità, ipertensione, aumento dell’età, colesterolo alto, anamnesi familiare di malattie cardiache e livelli eccessivi di proteina C-reattiva o omocisteina.

Come viene diagnosticata la malattia delle arterie periferiche?

Ci sono molti modi in cui la PAD può essere diagnosticata, se la malattia è sospettata, il medico inizialmente controllerà le gambe del paziente.

  • Indice caviglia-brachiale – il test più comune per PAD, è un test che confronta la pressione sanguigna nella caviglia con la pressione del sangue nel braccio.
  • La scansione ad ultrasuoni, l’angiografia e gli esami del sangue possono anche essere raccomandati per controllare i livelli di colesterolo, omocisteina e proteina C reattiva.
  • Imaging Doppler e ultrasuoni (duplex) – un metodo non invasivo che visualizza l’arteria con onde sonore e misura il flusso sanguigno in un’arteria per indicare la presenza di un blocco.
  • Angiografia tomografica computerizzata (TC) – un altro test non invasivo che illustra le arterie dell’addome, del bacino e delle gambe di un paziente. Questo test è particolarmente utile in pazienti con pacemaker o stent.
  • Angiografia a risonanza magnetica (MRA): fornisce informazioni simili a quelle generate da una scansione TC, ma senza la necessità di raggi X.
  • Angiografia – questo è normalmente riservato per l’uso in combinazione con le procedure di trattamento vascolare. Durante un angiogramma, un agente di contrasto viene iniettato nell’arteria e vengono presi i raggi X per mostrare il flusso di sangue e per individuare eventuali blocchi che possono essere presenti.

PAD non diagnosticata o non trattata può essere pericolosa; può portare a sintomi dolorosi, perdita di una gamba, aumento del rischio di malattia coronarica e aterosclerosi carotidea (restringimento delle arterie che forniscono sangue al cervello).

Poiché le persone con PAD hanno un aumentato rischio di infarto e ictus, l’American Heart Association incoraggia le persone a rischio a discutere la PAD con il proprio medico per garantire una diagnosi e un trattamento precoci.

Opzioni di trattamento per la malattia delle arterie periferiche

Donna adulta più anziana che allunga le sue gambe durante gli esercizi a casa

L’American College of Cardiology Foundation e l’American Heart Foundation (ACCF / AHA) hanno collaborato alla creazione del “2011 ACCF / AHA Focused Update della linea guida per la gestione dei pazienti con malattia delle arterie periferiche (Aggiornamento della linea guida del 2005).” Hanno pubblicato il documento sulla rivista.

Raccomandano:

Attività fisica regolare – questo è il trattamento più efficace, un medico consiglierà spesso un programma di esercizio fisico supervisionato. Il paziente potrebbe dover iniziare lentamente. Regimi di deambulazione semplici, esercizi per le gambe e programmi di allenamento su tapis roulant tre volte alla settimana possono causare una riduzione dei sintomi in sole 4-8 settimane.

Cambiamenti e aggiustamenti dietetici: molte persone con PAD hanno livelli elevati di colesterolo. Una dieta a basso contenuto di grassi saturi, grassi trans e colesterolo, oltre a un sacco di frutta e verdura, può aiutare a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Smettere di fumare: il fumo di tabacco aumenta notevolmente il rischio di PAD, infarto e ictus. I fumatori possono avere quattro volte il rischio di sviluppare PAD rispetto ai non fumatori. Smettere di fumare aiuterà a rallentare la progressione della PAD e di altre malattie legate al cuore.

Alcuni farmaci – il medico può prescrivere farmaci antipertensivi e statine per abbassare i livelli di colesterolo.Cilostazolo e pentossifillina possono essere raccomandati nei pazienti con claudicatio intermittente. È stato dimostrato che l’ACE-inibitore – ramipril migliora la deambulazione senza dolore del 60 per cento in uno studio pubblicato nel 2006.

L’esercizio per claudicatio intermittente deve tener conto del fatto che camminare può essere doloroso. Il programma consiste di alternare attività e riposo.

Se i trattamenti di cui sopra non sono di aiuto, il medico può consigliare l’angioplastica – lo sblocco chirurgico o la riparazione di un vaso sanguigno.

Prevenire la malattia delle arterie periferiche

Affrontare i seguenti fattori di rischio può aiutare a prevenire o ritardare la PAD:

  • Storia familiare – se tu o qualcuno della tua famiglia ha o ha avuto una malattia alle arterie periferiche, assicurati di dirlo al medico.
  • Fumo – il fumo è più strettamente correlato allo sviluppo di malattie cardiache rispetto a qualsiasi altro fattore di rischio. I fumatori regolari hanno una probabilità quattro volte maggiore di sviluppare PAD rispetto ai non fumatori a vita. Parla con un dottore di programmi e prodotti che possono aiutarti a smettere di fumare.
  • Dieta: seguire un piano alimentare salutare a basso contenuto di grassi totali, grassi saturi, grassi trans, colesterolo e sodio. Mangia un sacco di frutta, verdura e latticini a basso contenuto di grassi. I pazienti in sovrappeso e obesi dovrebbero lavorare con un medico per creare un piano di perdita di peso ragionevole.

prospettiva

Il PAD aumenta il rischio di infarto e ictus, quindi è fondamentale che venga diagnosticato il prima possibile. Outlook dipende da una serie di fattori, ma seguendo i consigli sullo stile di vita sopra migliora sensibilmente le prospettive.

Alcuni casi di PAD possono essere gestiti da cambiamenti dello stile di vita e farmaci da solo.

Like this post? Please share to your friends: