Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Malattie autoimmuni: tutto ciò che devi sapere

Le malattie autoimmuni sono alcune delle malattie più complesse e difficili da trattare del sistema immunitario. Si verificano quando il sistema immunitario attacca le cellule sane nel corpo.

Il sistema immunitario è una rete di tessuti, organi e cellule. Il suo ruolo è difendere il corpo dagli invasori, proteggendo da infezioni e malattie.

Una malattia autoimmune deriva da un errore commesso dal sistema immunitario. Il sistema immunitario del corpo riconosce casualmente le cellule sane come invasori stranieri e inizia ad attaccarle. La ricerca mostra che le malattie autoimmuni tendono ad avere sottostanti componenti genetiche, razziali e di genere.

I disturbi autoimmuni sono difficili da diagnosticare e spesso condividono i sintomi. In questo articolo descriviamo alcune delle più comuni malattie autoimmuni e come vengono trattate.

Malattie autoimmuni comuni

Malattia autoimmune con pillole e una siringa.

Secondo il National Institutes of Health (NIH), circa 24 milioni di americani hanno almeno una malattia autoimmune.

Il NIH include solo 24 malattie in questa statistica, quindi questo numero può essere una stima prudente.

Di seguito sono elencate alcune delle più comuni malattie autoimmuni:

Celiachia

Conosciuto anche come intolleranza al glutine. La celiachia è una malattia autoimmune in cui il rivestimento dell’intestino tenue si infiamma dopo aver mangiato cibi che contengono il glutine proteico; il glutine si trova nel grano, nella segale e nell’orzo, tra gli altri alimenti.

I sintomi comprendono infiammazione e dolore addominale, bruciore al petto, stanchezza, perdita di peso, vomito e diarrea.

Artrite reumatoide (RA)

L’AR è una delle più comuni malattie autoimmuni a lungo termine. Fa sì che il sistema immunitario attacchi i tessuti, spesso colpendo le articolazioni delle mani e dei piedi. I sintomi includono gonfiore doloroso e rigidità delle articolazioni, in particolare nelle mani e nei piedi.

Psoriasi

Un disturbo autoimmune pensato per essere innescato da stress, infezioni o fattori ambientali. La psoriasi provoca squame e macchie secche e pruriginose sulla pelle insieme a dolori articolari.

Malattia infiammatoria intestinale (IBD)

L’IBD è un’infiammazione a lungo termine dell’intestino e del rivestimento del tratto gastrointestinale. I sintomi includono crampi allo stomaco, gonfiore, diarrea sanguinolenta, nausea e stitichezza.

Ci sono due tipi principali di IBD – il morbo di Crohn, un’infiammazione cronica che colpisce ovunque dalla bocca alla fine dell’intestino crasso e la colite ulcerosa, un’infiammazione a lungo termine dell’intestino crasso.

morbo di Addison

Una condizione che si verifica quando le ghiandole surrenali non riescono a produrre abbastanza ormoni di cortisolo e aldosterone. La malattia di Addison porta a pressione bassa, stanchezza, vertigini in posizione eretta, basso livello di zucchero nel sangue, stanchezza, disidratazione, perdita di appetito, nausea e scurimento della pelle.

Diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 viene anche definito diabete mellito insulino-dipendente. Questa malattia autoimmune si verifica quando il pancreas rende insufficiente o assente l’insulina, con conseguente glicemia incontrollata. I sintomi includono minzione frequente, aumento della sete, perdita di energia, visione offuscata, fame e nausea.

Vitiligine

Una condizione caratterizzata dalla perdita di pigmento della pelle o dalla perdita di grandi macchie di colore della pelle. La decolorazione è spesso più marcata negli individui con la pelle più scura.

La malattia di Hashimoto

Una condizione che causa l’infiammazione della ghiandola tiroidea; nel tempo si traduce in sottoproduzione di ormone tiroideo. I sintomi includono aumento di peso, stanchezza, depressione, rigidità articolare e maggiore sensibilità al freddo.

Malattia di Graves

Questa condizione colpisce anche la tiroide, ma fa sì che la ghiandola produca troppo ormone tiroideo. I sintomi includono perdita di peso, ansia, mani tremanti, ipertensione e sudorazione.

Eritematosi del Lupus Sistemico (LES, lupus)

SLE è una gamma di condizioni segnate dall’infiammazione della pelle, delle articolazioni e, se grave, degli organi interni. I sintomi includono dolori muscolari e articolari, eruzioni cutanee, stanchezza e febbre.

Fattori di rischio

Le malattie autoimmuni possono interessare praticamente chiunque, ma ci sono alcuni fattori che aumentano il rischio. Questi includono:

  • Genetica: la ricerca suggerisce che una storia familiare di malattie autoimmuni è un forte fattore di rischio.
  • Sesso: le donne sono a maggior rischio di malattie autoimmuni rispetto agli uomini. I ricercatori non sono sicuri del perché, ma i fattori ormonali o il fatto che le donne tendano ad avere un sistema immunitario più forte possono avere un ruolo.
  • Età: i disturbi autoimmuni si verificano spesso nei giovani adulti e in quelli di mezza età.
  • Etnia: nativi americani, latini e afro-americani in genere sviluppano disturbi autoimmuni ad un tasso molto più alto rispetto ai caucasici.
  • Infezione: se un individuo geneticamente predisposto ha sofferto di infezioni virali o batteriche specifiche, esiste un rischio maggiore che in futuro si verifichi anche una malattia autoimmune. Mentre la ragione di questo rischio rimane poco chiara, la ricerca continua a esaminare il ruolo delle precedenti infezioni sui sistemi immunitari a rischio.

Diagnosi

Poiché molte malattie autoimmuni condividono sintomi simili, la diagnosi è spesso difficile.

Ad esempio, il lupus colpisce le articolazioni in modo simile all’AR ma tende ad essere meno grave. La malattia di Lyme causa anche rigidità articolare e infiammazione in modo simile alla RA, ma è causata da una zecca che trasporta il batterio che infetta l’uomo noto come.

L’IBD ha sintomi simili alla celiachia, ma l’IBD non è tipicamente causata dal consumo di alimenti contenenti glutine.

Linfoma cutaneo a cellule T (CTCL) è un tipo di cancro del sistema immunitario. È causato da una mutazione di cellule T e presenta sintomi quali eruzioni cutanee e prurito. A volte il CTCL viene saltato durante le sue prime fasi perché i suoi sintomi sono così simili all’eczema o alla psoriasi.

Una mano tiene una provetta di sangue.

La diagnosi delle malattie autoimmuni differisce in base alla specifica malattia.L’artrite reumatoide, ad esempio, può essere diagnosticata dopo un esame fisico, un’analisi del sangue o una radiografia. Questi test possono determinare il tipo di artrite e quanto sia grave.

Le malattie possono talvolta richiedere anni per diagnosticare perché molti sintomi di malattie autoimmuni imitano altre malattie. Condizioni come il lupus e la celiachia possono essere erroneamente diagnosticate nelle fasi iniziali perché i loro sintomi sono così simili ad altre condizioni.

La malattia di Hashimoto e la malattia di Graves sono un po ‘più semplici da diagnosticare in quanto di solito si basano su semplici test della tiroide per determinare i livelli di ormone tiroideo e altri test specifici della ghiandola tiroidea.

Una malattia autoimmune di solito si concentra sul sistema immunitario e sugli anticorpi prodotti da questo sistema. Di conseguenza, la diagnosi spesso richiede test per specifici autoanticorpi.

Si può ordinare un emocromo completo per misurare la quantità di globuli rossi e bianchi. Quando il sistema immunitario sta combattendo qualcosa, il numero di globuli bianchi e rossi differirà dai livelli normali.

Altri test possono determinare se c’è qualche infiammazione insolita nel corpo. L’infiammazione è un sintomo abbastanza comune tra tutte le malattie autoimmuni. Questi test includono un test della proteina C-reattiva e un test della velocità di eritrosedimentazione.

Un medico dovrebbe essere visto subito non appena iniziano i sintomi. Anche se i sintomi possono non essere sempre causati da una malattia autoimmune, è meglio affrontare immediatamente qualsiasi problema piuttosto che attendere che peggiorino.

Trattamento

Il trattamento varia anche a seconda del tipo di disturbo. Ad esempio, il diabete di tipo 1 si basa sulla terapia insulinica. La malattia di Addison richiede la terapia ormonale sostitutiva con steroidi (HRT). La celiachia viene migliorata e mantenuta con una dieta priva di glutine. L’AR è spesso gestita con terapia fisica e farmaci antinfiammatori immunosoppressivi.

Like this post? Please share to your friends: