Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

MDMA: cosa devi sapere su Molly

L’MDMA è un farmaco illegale che ha effetti stimolanti. Può anche causare allucinazioni.

I nomi delle strade includono Molly, Ecstasy, X, Superman e XTC, tra molti altri.

Sviluppato nel 1914 come soppressore dell’appetito, l’MDMA ha guadagnato popolarità negli anni ’80 con giovani adulti in grandi festival di musica e feste di ballo notturne o rave.

L’utente prova sentimenti di euforia, maggiore energia, intimità e calore emotivo, sensibilità al tatto e una distorsione del tempo e dei sensi.

L’ecstasy è spesso assunto con altre droghe illegali e le pillole vendute come MDMA per strada spesso contengono additivi. Questi fattori possono contribuire a effetti sulla salute gravi, a volte fatali.

L’MDMA può anche creare dipendenza e la ricerca suggerisce che alcuni problemi cognitivi a lungo termine potrebbero svilupparsi in alcuni utenti.

Un sondaggio mondiale sulle droghe nel 2014 ha rilevato che oltre il 20% degli intervistati americani aveva utilizzato l’MDMA nell’anno precedente.

Un altro sondaggio pubblicato nello stesso anno ha mostrato che l’1% delle persone di età compresa tra 19 e 28 anni negli Stati Uniti (Stati Uniti) aveva usato il farmaco nell’ultimo mese.

Fatti veloci su MDMA

Ecco alcuni punti chiave su MDMA. Maggiori informazioni sono nell’articolo principale.

  • L’MDMA è percepito come un farmaco sicuro, ma i suoi effetti possono essere letali
  • Le compresse vendute come pura ecstasy contengono spesso additivi altamente tossici.
  • L’MDMA può interferire con la capacità del corpo di regolare la temperatura e può aumentare la frequenza cardiaca a un livello pericoloso.
  • Gli effetti collaterali dell’ecstasy possono essere avvertiti per una settimana o più.

Cos’è l’MDMA?

MDMA

L’MDMA (3,4-metilendiossi-metamfetamina) è un farmaco sintetico utilizzato legalmente negli anni ’70 per l’uso nel trattamento di psicoterapia, nonostante la mancanza di dati a supporto della sua efficacia.

Il soprannome “Molly” è l’abbreviazione di “molecolare”. Si riferisce spesso alla forma in polvere del farmaco, che può essere venduto in capsule.

Una droga sintetica è prodotta in un ambiente di laboratorio piuttosto che proveniente da una fonte naturale.

La sostanza ha quindi iniziato a circolare illegalmente per uso ricreativo.

Nel 1985, la Drug Enforcement Administration (DEA) etichettò l’MDMA come sostanza del programma I o un farmaco con elevato potenziale di abuso e di nessun uso medicinale riconosciuto.

L’MDMA viene principalmente assunto inghiottendo una capsula o compressa, ma può anche essere sniffato o fumato come una polvere.

L’utente sentirà l’effetto entro un’ora e può durare fino a 6 ore. Gli utenti di solito prendono un secondo doseas al primo svantaggio.

effetti

L’MDMA ha molti degli stessi effetti fisici di altri stimolanti come la cocaina e le anfetamine.

Questi includono aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, diminuzione dell’appetito e aumento di energia.

L’MDMA funziona aumentando la produzione di serotonina, dopamina e noradrenalina.

Questi sono i neurotrasmettitori del cervello e influenzano l’umore, il sonno e l’appetito.

La serotonina innesca anche il rilascio di altri ormoni che possono causare sentimenti di attrazione e intimità. Di conseguenza, gli utenti potrebbero diventare più affettuosi del solito e sentirsi in contatto con completi estranei.

Gli effetti durano da 3 a 6 ore, ma le persone che assumono una quantità moderata possono sperimentare effetti collaterali tipo ritiro per una settimana dopo.

Questi includono:

  • insonnia
  • confusione, irritabilità, ansia e depressione
  • impulsività e aggressività
  • diminuito interesse per il sesso
  • problemi di memoria e di attenzione
  • appetito ridotto

Questi effetti possono essere dovuti al solo MDMA o alla combinazione dell’uso di MDMA con altri farmaci.

Altre sostanze possono essere miscelate con MDMA

Non tutti gli effetti sono prevedibili perché la cosiddetta “ecstasy” pura può contenere altri farmaci o sostanze chimiche indesiderate. Essendo illegale, non esiste alcuna regolamentazione governativa sulla produzione.

Di conseguenza, le persone che usano MDMA potrebbero anche inconsapevolmente usare:

  • efedrina
  • ketamina
  • caffeina
  • cocaina
  • metanfetamine
  • catinoni sintetici come il mefedrone, l’ingrediente psicoattivo di un altro farmaco, noto come “sali da bagno”.

Queste sostanze nocive possono essere particolarmente pericolose se miscelate con MDMA. Quando gli utenti acquistano MDMA dai concessionari per strada, non sanno cosa stanno prendendo.

L’ingestione di altre sostanze, come la marijuana o la cocaina, insieme all’MDMA aumenta notevolmente il rischio di reazioni avverse.

Le morti sono state collegate ad alcuni lotti fatali di MDMA.

Effetti collaterali e rischi

Frequenza cardiaca MDMA

Le persone usano l’MDMA perché aumenta sensazioni di vigilanza, euforia e poteri fisici e mentali.

Tuttavia, ci sono anche alcuni effetti avversi comuni, così come alcuni gravi rischi e possibili danni a lungo termine.

Gli effetti collaterali comuni includono:

  • Serraggio della mascella o digrignamento dei denti
  • irrequietezza, insonnia, irritabilità e ansia
  • sudorazione, sete e nausea
  • impulsivo
  • aumento della frequenza cardiaca

Condizioni più serie e potenzialmente fatali possono verificarsi in determinate circostanze.

L’MDMA causa un aumento della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e della temperatura corporea.

Questi effetti stimolanti, combinati con un’attività fisica prolungata, un ambiente caldo e altri farmaci, possono provocare complicazioni fisiche imprevedibili e gravi.

I decessi causati da MDMA derivano principalmente da ipertermia o da un improvviso aumento della temperatura corporea, collasso cardiovascolare o significativa disidratazione.

I segnali di allarme che suggeriscono un evento potenzialmente fatale dopo l’uso di MDMA includono:

  • sete eccessiva e sudorazione profusa
  • crampi muscolari
  • brividi che fanno tremare
  • poca o nessuna emissione di urina
  • visione offuscata
  • svenimenti
  • convulsioni

Questi possono portare a fegato, reni o insufficienza cardiaca e persino alla morte.

Questi segni indicano un’emergenza.Rivolgersi immediatamente a un medico se quanto sopra si verifica dopo l’uso di MDMA.

Effetti a lungo termine

L’MDMA causa un’ondata di serotonina, dopo di che il corpo subirà un esaurimento di questo neurotrasmettitore “di benessere”.

Il cervello può impiegare giorni o settimane per reintegrare la serotonina. Gli effetti collaterali di uso moderato possono persistere per una settimana dopo l’uso.

Alcuni utenti continuano a usare il farmaco nonostante abbiano avuto conseguenze negative. Ciò suggerisce che l’MDMA ha un potenziale di dipendenza, anche se i ricercatori non lo hanno ancora confermato.

Studi su animali dimostrano che l’MDMA in dosi da moderate a alte può danneggiare le cellule nervose nel cervello.

A causa del senso alterato della realtà causato dall’uso di MDMA, le persone che lo hanno preso possono prendere decisioni scarse, rischiose o persino pericolose senza preoccuparsi delle conseguenze.

Le impurità spesso aggiunte, combinate con il rigore fisico di un’esperienza di ballo tutta la notte, rendono significativamente pericolosa qualsiasi forma di MDMA.

Like this post? Please share to your friends: