Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Microchip contraccettivo: potrebbe rivoluzionare il controllo delle nascite globale?

MicroCHIPS, una start-up IT con collegamenti con il Massachusetts Institute of Technology, sta sviluppando un contraccettivo radicalmente nuovo – un piccolo microchip impiantato sotto la pelle che può essere gestito in modalità wireless tramite telecomando.

Negli anni ’90, Robert S. Langer – il professor David H. Koch Institute al Massachusetts Institute of Technology (MIT) e che secondo come riferito “l’ingegnere più citato nella storia” – e i suoi colleghi Michael Cima e John Santini, svilupparono una tecnologia di microchip che poteva rilasciare quantità controllate di sostanze chimiche.

Avanti veloce al 2012, e il laboratorio MIT di Langer ha ricevuto una visita da Bill Gates, che chiede a Langer se sarebbe possibile creare un nuovo metodo di controllo delle nascite che una donna possa accendere e spegnere a piacere e che può usare per molti anni.

Langer propose che il suo microchip a rilascio controllato potesse offrire una soluzione. Leasing della tecnologia a MicroCHIPS, l’azienda ha sviluppato un dispositivo di appena 20 x 20 x 7 mm progettato per essere impiantato sotto la pelle dei glutei, addome o braccio.

donna che tiene pillole anticoncezionali

Il chip contiene minuscoli serbatoi dell’ormone levonorgestrel, che è già utilizzato in alcuni contraccettivi. Il chip eroga 30 mcg di levonorgestrel ogni giorno e può trattenere abbastanza ormone per fare questo fino a 16 anni.

Quando una donna desidera concepire, spegne semplicemente il dispositivo con un telecomando. Il chip non dovrebbe essere rimosso dalla donna fino a quando sono trascorsi 16 anni di utilizzo. Al contrario, gli attuali impianti di controllo delle nascite ormonali durano al massimo 5 anni.

Il levonorgestrel è contenuto sul chip utilizzando un sigillo ermetico in titanio e platino sviluppato da MicroCHIPS. L’ormone viene rilasciato passando una corrente elettrica da una batteria interna attraverso il sigillo, che lo scioglie temporaneamente, consentendo a una piccola dose di levonorgestrel di essere rilasciata ogni giorno.

Secondo Robert Farra, presidente di MicroCHIPS, “l’idea di utilizzare una membrana sottile come una miccia elettrica era il problema più impegnativo e creativo che dovevamo risolvere”.

Parlando a, Farra ha suggerito “la possibilità di accendere e spegnere il dispositivo fornisce un certo fattore di convenienza per coloro che stanno pianificando la propria famiglia”.

Sebbene alcuni critici del dispositivo siano preoccupati del potenziale per il microchip di essere “hackerato”, Farra afferma che la comunicazione tra il telecomando e l’impianto “deve avvenire a distanza del livello di contatto della pelle”, quindi “qualcuno dall’altra parte della stanza non può riprogrammare il tuo impiantare.”

“Quindi abbiamo crittografia sicura”, dice. “Questo impedisce a qualcuno di cercare di interpretare o intervenire tra le comunicazioni.”

sottolinea che recentemente una coalizione internazionale di governi, società, filantropi e organizzazioni non profit si è impegnata a fornire una pianificazione familiare a 120 milioni di donne in più nel mondo entro il 2020.

Poiché le nuove opzioni di controllo delle nascite sono raramente prodotte da società private, il MIT ritiene che l’impianto MicroCHIPS possa svolgere un ruolo importante in questa missione.

MicroCHIPS, con il sostegno di Bill Gates, prevede di presentare l’impianto per i test preclinici negli Stati Uniti il ​​prossimo anno e ritiene che il dispositivo potrebbe essere in vendita entro il 2018.

All’inizio di quest’anno, ha riportato uno studio condotto da ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università di Washington a St. Louis, MO, che ha scoperto che – contrariamente alle affermazioni dei critici sui programmi di controllo delle nascite – che il controllo delle nascite non risulta in “donne più promiscue” “.

Like this post? Please share to your friends: