Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Modi per fermare un episodio di A-fib

La fibrillazione atriale (A-fib) è un battito cardiaco irregolare. Le persone con fibrillazione atriale possono avere una frequenza cardiaca accelerata o avvertire una sensazione di sfarfallio nel petto. Può anche causare affaticamento, vertigini e mancanza di respiro.

Gli episodi di fibrillazione atriale possono verificarsi improvvisamente e spesso sono allarmanti. Possono durare alcune ore, alcuni giorni o essere continuamente presenti. A volte, gli episodi si fermano senza intervento, ma altre volte è necessario agire.

Questo articolo fornisce strategie per aiutare a fermare un attacco una volta iniziato e suggerisce modi per prevenire futuri episodi di fibrillazione atriale.

Fatti veloci su come fermare un episodio di A-fib:

  • La condizione di fibrillazione atriale, o battito cardiaco irregolare, colpisce almeno 2,7 milioni di americani, secondo l’American Heart Association (AHA).
  • Una respirazione lenta e concentrata può rilassare il cuore e riportare un normale battito del cuore.
  • L’attività fisica regolare può svolgere un ruolo nella prevenzione degli episodi di fibrillazione atriale.

Cos’è la fibrillazione atriale?

modello di cuore che si tiene nelle mani

A-fib è un battito cardiaco irregolare.

Succede quando gli atri del cuore (le camere superiori) tremano invece di battere come dovrebbero.

Ciò può accadere perché alcuni problemi di salute, come l’ipertensione (ipertensione), interferiscono con i segnali elettrici che controllano il battito cardiaco.

Ci sono tre tipi di A-fib:

  • Parossistica: i sintomi iniziano improvvisamente e possono risolversi entro 7 giorni. Più comunemente, si fermano in meno di un giorno.
  • Persistente: il battito cardiaco anomalo dura per più di 7 giorni. A volte il trattamento è necessario.
  • Permanente: questo tipo è continuamente presente (per 12 mesi) e non risponde al trattamento.

Mentre A-fib di per sé non è in genere pericolosa per la vita, le persone dovrebbero prendere sul serio questa condizione medica perché può portare a complicazioni, come insufficienza cardiaca e ictus. In effetti, l’AHA stima che A-fib si verifica in 1 persona su 5 che ha ictus.

Modi per fermare un episodio di A-fib

Ci sono diversi metodi che possono aiutare a fermare un episodio di A-fibia parossistica o persistente, una volta che inizia.

Questi includono:

1. Fai respiri lenti e profondi

istruttore femminile con studenti che praticano yoga

Per praticare la respirazione profonda, siediti e metti una mano sullo stomaco.

Inspirare profondamente attraverso il naso, fino allo stomaco, per un conteggio di 4 secondi.

Fai questo per riempire lentamente i polmoni con l’aria gradualmente, fino a quando non sono completamente riempiti.

Trattenete questo respiro per un momento, prima di espirare attraverso la bocca per la stessa quantità di tempo.

2. Bevi acqua fredda

Bere lentamente un bicchiere di acqua fredda può aiutare a stabilizzare la frequenza cardiaca. Questo suggerimento è particolarmente utile per coloro il cui episodio di fibrillazione atriale è stato causato dalla disidratazione.

3. Attività aerobica

Alcune persone riferiscono di sentirsi meglio dopo l’allenamento. Un caso studio del 2002, pubblicato nel, ha rilevato che un atleta di 45 anni con fibbia anulare parossistica ha fermato i sintomi impegnandosi in un’attività aerobica a basso impatto. In questo caso di studio, l’atleta ha utilizzato una macchina ellittica o una macchina da sci di fondo.

Le persone che desiderano provare questo metodo per affrontare un attacco A-fib dovrebbero prima parlare con il proprio medico.

4. Yoga

Lo yoga è noto per rilassare coloro che lo praticano concentrandosi sulla respirazione. Questo potrebbe essere utile per quelli con A-fib – sia per fermare un episodio corrente che come tecnica preventiva.

Nel 2015, uno studio pubblicato nel rapporto ha riportato che le persone con A-fib che hanno svolto sessioni di yoga due volte alla settimana per un periodo di 3 mesi hanno goduto di riduzioni significative dell’ipertensione e della frequenza cardiaca. I partecipanti hanno anche riferito una migliore qualità della vita.

5. Allenamento di biofeedback

Le tecniche di biofeedback possono avere un effetto calmante sulle persone durante un episodio di fibrillazione atriale. Il biofeedback comporta l’addestramento della mente per controllare le risposte del corpo ai trigger esterni ed interni. Può migliorare il controllo di una persona delle sue funzioni del sistema nervoso autonomo, che può stabilizzare il ritmo del cuore.

Mentre la ricerca preliminare sul biofeedback suggerisce che può essere usato per diminuire gli episodi di fibrillazione, è necessaria una ricerca più controllata.

6. Manovre vaginali

Queste tecniche possono fermare un episodio parossistico di fibrillazione atriale. Le manovre vagali implicano fare cose per innescare il nervo vago, un nervo che influisce sulla funzione cardiaca.

Esempi di tali manovre includono la tosse o l’ingaggio dei muscoli come se avessero un movimento intestinale.

7. Esercizio

L’esercizio fisico aiuta con la gestione del peso, regola la frequenza cardiaca, ferma lo stress e abbassa la pressione sanguigna.

Obiettivo per almeno 20 minuti di attività aerobica quasi tutti i giorni, come ad esempio:

  • a passeggio
  • jogging
  • escursioni a piedi
  • Ciclismo
  • usando una macchina ellittica

Anche i pesi di sollevamento possono essere utili. Riscaldarsi sempre prima di fare esercizio e rimanere idratati per tutto il tempo.

8. Mangia una dieta salutare

Seguire una dieta salutare per ridurre il rischio di episodi di A-fib, ictus e condizioni cardiache.

È anche importante rimanere idratati durante il giorno per prevenire episodi di fibrillazione atriale e altri problemi di salute.

  • Alcool: la ricerca suggerisce che anche bere moderatamente può causare episodi di fibrillazione atriale in quelli con malattie cardiache o diabete. Le persone con A-fib non dovrebbero bere più di due bevande alcoliche in nessun giorno.
  • Caffeina: la ricerca sui benefici o sui rischi della caffeina per le persone con A-fib è mista. Mentre quantità moderate di caffè o tè possono andare bene, potrebbe essere meglio evitare quantità eccessive di caffeina.

9. Gestire la pressione alta e il colesterolo

Avere il colesterolo alto è un fattore di rischio per un attacco di cuore, che può anche avere un impatto sulla frequenza cardiaca. L’ipertensione arteriosa può interferire con il sistema elettrico che regola un battito cardiaco costante.

È importante lavorare con un medico se i cambiamenti dello stile di vita non possono mantenere questi indicatori di salute nell’intervallo sano. Per alcune persone, i farmaci potrebbero essere necessari.

I monitor della pressione arteriosa sono disponibili presso le farmacie o puoi acquistarli online.

10. Dormi abbastanza

La mancanza di sonno potrebbe innescare un episodio di fibrillazione atriale. Inoltre, alcune condizioni di sonno – tra cui apnea del sonno e insonnia – possono aumentare il rischio di problemi cardiaci.

Per una salute ottimale, le persone dovrebbero mirare a ottenere da 7 a 9 ore di sonno di qualità a notte. Chiunque sospetti di avere apnea notturna dovrebbe consultare un medico.

11. Mantenere un peso sano

Essere sovrappeso o obesi può aumentare il rischio di diabete, apnea del sonno e ipertensione, che sono tutti fattori di rischio per A-fib.

12. Non fumare

Il fumo è stato collegato a un aumento dell’incidenza di fibroidi. La ricerca suggerisce che i fumatori attuali hanno un rischio più che raddoppiato di A-fib rispetto ai non fumatori e agli ex fumatori.

L’uso di tabacco aumenta anche il rischio di ictus e altre condizioni cardiache.

13. Smetti di stressare

Le intense emozioni, come lo stress e la rabbia, possono causare problemi con il ritmo cardiaco. Praticare buone tecniche di gestione dello stress, come ad esempio:

  • esercizio
  • respirazione profonda
  • meditazione
  • rilassamento muscolare progressivo
  • yoga

Molti di questi possono anche essere usati per fermare gli attacchi di A-fib nelle loro tracce.

Quando vedere un dottore

Poiché l’A-fib può portare a gravi complicazioni, come l’ictus, le persone dovrebbero trattarlo come una condizione medica seria. È importante per chiunque sperimenta sintomi di A-fib per vedere un medico il più presto possibile. Il medico può raccomandare farmaci o procedure mediche per controllare i sintomi e ridurre il rischio di ictus.

Inoltre, se i sintomi sono gravi o persistono più a lungo del solito, consultare un medico.

Se una persona prova una delle seguenti condizioni, cerca un trattamento medico di emergenza:

  • svenimenti
  • pressione o dolore al petto o al braccio o altri sintomi di attacco cardiaco
  • difficoltà a parlare, debolezza agli arti, abbassamento del viso o altri sintomi di ictus

Le persone dovrebbero usare solo le tecniche sopra elencate per fermare un episodio di fibrillazione atriale dopo aver consultato un medico circa i loro sintomi.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: