Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Mughetto orale una complicanza comune dell’HIV “a causa dei funghi”

Un nuovo studio indaga il ruolo dei batteri e dei funghi nella bocca umana. I ricercatori della Case Western Reserve University di Cleveland, Ohio, hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista.

Gli esperti sanno che gli organismi che vivono nelle nostre bocche sono in grado di contribuire sia alla salute che alle malattie.

È anche noto che questi organismi hanno maggiori probabilità di causare malattie orali, come la candidosi orale (mughetto orale), in persone con sistemi immunitari compromessi – come quelli che hanno il cancro o che sono infetti da HIV.

In questo nuovo studio, i ricercatori hanno confrontato i batteri e i funghi presenti nella bocca di persone che sono sieropositive con i batteri e i funghi presenti nella bocca di persone sane.

I ricercatori hanno utilizzato sequenziamento genico ad alta velocità per catalogare i batteri e i funghi presenti.

Hanno scoperto che non c’era alcuna differenza generale nei batteri trovati nelle persone infette da HIV e nelle persone sane. Tuttavia, c’erano differenze consistenti nei funghi orali presenti nei due gruppi.

La famiglia di funghi è stata trovata in entrambi i gruppi, ma a livelli più alti nella bocca delle persone con HIV. Un’altra famiglia di funghi, è stata trovata in alti livelli nel gruppo sano, ma a livelli più bassi nel gruppo con HIV.

I funghi orali “buoni” possono sopprimere i “cattivi” funghi orali

I ricercatori si sono chiesti se la ragione per i livelli di funghi opposti nei due gruppi fosse perché una specie di funghi lavora per sopprimere l’altro.

Fatti veloci sulla candidosi orale

  • I sintomi includono lesioni bianche cremose, perdita di gusto e una sensazione di cotonosa in bocca.
  • Gli attacchi ripetuti di candidosi orale potrebbero essere il primo segno di infezione da HIV.
  • Nelle persone con HIV, il tordo orale è più probabile che si diffonda ad altre parti del corpo – come i polmoni, il fegato e l’intestino.

Per verificare ciò, sono cresciuti da soli in un liquido e poi hanno filtrato il fungo. Hanno scoperto che il “medium esaurito” (PSM) che era rimasto era in grado di fermarsi e altre forme di funghi che inducono malattie a crescere.

Questo spiega perché la candidosi orale (altrimenti nota come “mughetto”) è una complicanza comune dell’infezione da HIV, nonostante il fatto che le terapie antiretrovirali abbiano ridotto la suscettibilità di persone con infezione da HIV a diversi tipi di infezione.

Traducendo le loro scoperte con il PSM su un modello animale, i ricercatori hanno trattato un gruppo di topi con PSM e hanno scoperto che avevano sintomi molto meno gravi di candidosi orale rispetto a un gruppo di topi non trattati.

“I nostri risultati hanno ampie implicazioni sulla scoperta di nuovi agenti antifungini e apriranno la strada a nuovi approcci terapeutici per la gestione delle infezioni fungine”, dicono gli autori dello studio.

“Le indagini approfondite sono garantite per purificare e caratterizzare i fattori specifici che possono inibire e altri funghi che causano malattie”, concludono.

Like this post? Please share to your friends: