Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Nove modi in cui gli alimenti trasformati stanno danneggiando le persone

Gli alimenti trasformati sono cattivi Sono uno dei maggiori contributori all’obesità e alle malattie in tutto il mondo.

Come lo sappiamo?

Ogni volta che una popolazione adotta una dieta occidentale ricca di alimenti trasformati, si ammala.

Succede in pochi anni. I loro geni non cambiano, il loro cibo lo fa.

Cibo reale e trasformato

scaffali di alimenti confezionati in un negozio di alimentari

La parola “elaborato” causa spesso un po ‘di confusione, quindi permettimi di chiarire cosa intendo.

Ovviamente, la maggior parte dei cibi che mangiamo viene elaborata in qualche modo. Le mele sono tagliate dagli alberi, la carne macinata è stata macinata in una macchina e il burro è crema che è stata separata dal latte e agitata.

Ma c’è una differenza tra l’elaborazione meccanica e l’elaborazione.

Se si tratta di un singolo ingrediente alimentare senza aggiunta di sostanze chimiche, non importa se è stato macinato o messo in un barattolo. È ancora vero cibo.

Tuttavia, gli alimenti che sono stati elaborati e prodotti esclusivamente con ingredienti raffinati e sostanze artificiali, sono generalmente noti come alimenti trasformati.

Qui ci sono 9 modi in cui gli alimenti trasformati fanno male alla salute.

1. Alto contenuto di zucchero e sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio

Gli alimenti trasformati sono solitamente caricati con zucchero aggiunto … o il suo gemello malvagio, lo sciroppo di mais ad alto fruttosio.

È noto che lo zucchero, se consumato in eccesso, è gravemente dannoso.

Come tutti sappiamo, lo zucchero è calorie “vuote” – non ha sostanze nutritive essenziali, ma una grande quantità di energia.

Ma le calorie vuote sono davvero solo la punta dell’iceberg quando si tratta degli effetti nocivi dello zucchero …

Molti studi dimostrano che lo zucchero può avere effetti devastanti sul metabolismo che vanno ben oltre il suo contenuto calorico (1).

Può portare a insulino-resistenza, alti trigliceridi, aumento dei livelli del colesterolo dannoso e aumento dell’accumulo di grasso nel fegato e nella cavità addominale (2, 3).

Non sorprende che il consumo di zucchero sia fortemente associato con alcuni dei principali killer del mondo … comprese le malattie cardiache, il diabete, l’obesità e il cancro (4, 5, 6, 7, 8).

La maggior parte delle persone non sta mettendo enormi quantità di zucchero nel loro caffè o in cima ai loro cereali, lo stanno ricevendo da alimenti trasformati e bevande zuccherate.

Bottom Line: alimenti e bevande trasformati sono le maggiori fonti di zuccheri aggiunti (e HFC) nella dieta. Lo zucchero è molto malsano e può avere gravi effetti negativi sul metabolismo se consumato in eccesso.

2. Progettato per il consumo eccessivo

Tutti vogliamo mangiare del buon cibo. Questa è solo la natura umana.

L’evoluzione ci ha fornito le papille gustative che dovrebbero aiutarci a navigare nell’ambiente alimentare naturale.

Il nostro appetito gravita su cibi dolci, salati e grassi, perché sappiamo che questi alimenti contengono energia e sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno per sopravvivere.

Ovviamente, se un produttore di alimenti vuole avere successo e convincere la gente ad acquistare il suo prodotto, deve avere un buon sapore.

Ma oggi la competizione è feroce. Ci sono molti produttori alimentari diversi, tutti in competizione tra loro.

Per questo motivo, vengono impiegate enormi risorse per rendere il cibo il più desiderabile possibile.

Molti alimenti trasformati sono stati progettati per essere così incredibilmente “gratificanti” per il cervello, che superano tutto ciò che potremmo incontrare in natura.

Abbiamo meccanismi complicati nei nostri corpi e cervelli che dovrebbero regolare l’equilibrio energetico (quanto mangiamo e quanto bruciamo) che, fino a poco tempo fa nella storia evolutiva, ha funzionato per mantenerci a un peso sano.

Ci sono molte prove che il valore di ricompensa degli alimenti può bypassare il meccanismo di difesa innato e farci iniziare a mangiare molto più del necessario, così tanto che inizia a compromettere la nostra salute (9, 10).

Questo è anche noto come “l’ipotesi della ricompensa alimentare dell’obesità”.

La verità è che gli alimenti trasformati sono così incredibilmente gratificanti per il nostro cervello che influenzano i nostri pensieri e comportamenti, facendoci mangiare sempre di più fino a quando non ci ammaliamo.

Il buon cibo è buono, ma gli alimenti che sono progettati per essere, cortocircuitando efficacemente i nostri freni innati contro il consumo eccessivo, NON sono buoni.

Bottom Line: i produttori di alimenti spendono enormi quantità di risorse per rendere i loro alimenti il ​​più “gratificanti” possibile per il cervello, il che porta a un consumo eccessivo.

3. Contenere ingredienti artificiali

Se guardi l’etichetta degli ingredienti per un cibo confezionato e confezionato, è probabile che non avrai la minima idea di quali siano alcuni degli ingredienti.

Questo perché molti degli ingredienti non sono cibo vero … sono sostanze chimiche artificiali che vengono aggiunte per vari scopi.

Questo è un esempio di un alimento trasformato, una barra Atkins Advantage, che viene attualmente commercializzata come alimento salutare a basso contenuto di carboidrati.

ingredienti atkins per un articolo

Non so cosa sia, ma sicuramente non lo è.

Gli alimenti altamente trasformati spesso contengono:

  • Conservanti: sostanze chimiche che impediscono al cibo di marcire.
  • Coloranti: sostanze chimiche che vengono utilizzate per dare al cibo un colore specifico.
  • Sapore: sostanze chimiche che conferiscono al cibo un sapore particolare.
  • Texturants: prodotti chimici che conferiscono una texture particolare.

Tieni presente che gli alimenti trasformati possono contenere dozzine di sostanze chimiche aggiuntive che non sono nemmeno elencate sull’etichetta.

Ad esempio, “aroma artificiale” è una miscela proprietaria. I produttori non devono rivelare esattamente cosa significa e di solito è una combinazione di sostanze chimiche.

Per questo motivo, se vedi “aroma artificiale” in una lista di ingredienti, potrebbe significare che ci sono 10 o più sostanze chimiche che vengono miscelate per dare un sapore specifico.

Naturalmente, la maggior parte di queste sostanze chimiche è stata presumibilmente testata per sicurezza. Ma dato che le autorità di regolamentazione continuano a pensare che gli olii di zucchero e di verdure siano sicuri, io personalmente prendo il loro “marchio di approvazione” con un pizzico di sale.

Bottom Line: gli alimenti più altamente trasformati sono caricati con prodotti chimici artificiali, tra cui aromatizzanti, testurizzati, coloranti e conservanti.

4. Le persone possono diventare dipendenti dal cibo spazzatura

La natura “iper-gratificante” degli alimenti trasformati può avere gravi conseguenze per alcune persone.

Alcune persone possono letteralmente diventare dipendenti da queste cose e perdere completamente il controllo sul loro consumo.

Anche se la dipendenza da cibo è qualcosa che la maggior parte delle persone non conosce, sono personalmente convinto che sia un enorme problema nella società di oggi.

È la ragione principale per cui alcune persone smettono di mangiare questi alimenti, non importa quanto duramente provino.

Hanno avuto la loro biochimica cerebrale dirottata dall’intenso rilascio di dopamina che si verifica nel cervello quando mangiano questi alimenti (11).

Questo è effettivamente supportato da molti studi. Lo zucchero e cibi spazzatura altamente gratificanti attivano le stesse aree del cervello come droghe d’abuso come la cocaina (12).

Bottom Line: Per molte persone, i cibi spazzatura possono dirottare la biochimica del cervello, portando ad una vera e propria dipendenza e causando loro di perdere il controllo sul loro consumo.

5. Spesso ad alto contenuto di carboidrati raffinati

C’è molta polemica per quanto riguarda i carboidrati nella dieta.

Alcune persone pensano che la maggior parte del nostro apporto energetico dovrebbe essere dovuto ai carboidrati, mentre altri pensano che dovrebbero essere evitati come la peste.

Ma una cosa su cui quasi tutti sono d’accordo, è che i carboidrati da cibi integrali sono molto meglio dei carboidrati raffinati.

Gli alimenti trasformati sono spesso ricchi di carboidrati, ma di solito è la varietà raffinata.

Uno dei problemi principali è che i carboidrati “semplici” raffinati vengono rapidamente decomposti nel tratto digestivo, causando rapidi picchi di zucchero nel sangue e livelli di insulina.

Questo può portare a voglie di carboidrati poche ore dopo, quando i livelli di zucchero nel sangue ridiscendono. Questo fenomeno è anche chiamato “le montagne russe di zucchero nel sangue”, a cui molte persone che hanno seguito una dieta ricca di carboidrati possono fare riferimento.

Non sorprende che mangiare un sacco di carboidrati raffinati sia associato a effetti negativi sulla salute ea molte malattie croniche (13, 14, 15).

NON lasciatevi ingannare da etichette come “cereali integrali” che sono spesso intonacate su confezioni di alimenti trasformati, compresi i cereali per la colazione.

Questi sono in genere grani interi che sono stati polverizzati in farina molto fine e sono altrettanto dannosi quanto le loro controparti raffinate.

Se hai intenzione di mangiare carboidrati, prendili da cibi interi, singoli ingredienti, non cibi spazzatura trasformati.

Bottom Line: I carboidrati che si trovano negli alimenti trasformati sono in genere raffinati, carboidrati “semplici”. Questi portano a rapidi picchi di zucchero nel sangue e livelli di insulina e causano effetti negativi sulla salute.

6. A basso contenuto di nutrienti

Gli alimenti trasformati sono estremamente bassi di nutrienti essenziali rispetto agli alimenti interi non trasformati.

In alcuni casi, vitamine e minerali sintetici vengono aggiunti agli alimenti per compensare ciò che è stato perso durante la lavorazione.

Tuttavia, i nutrienti sintetici NON sono un buon sostituto per i nutrienti presenti negli alimenti interi.

Inoltre, non dimentichiamo che i cibi reali contengono molto più delle vitamine e dei minerali standard che tutti conosciamo.

I cibi reali … come le piante e gli animali, contengono migliaia di altri nutrienti traccia che la scienza sta appena iniziando ad afferrare.

Forse un giorno inventeremo una miscela chimica che può sostituire tutti questi nutrienti, ma finché ciò non accadrà … l’unico modo per ottenerli nella dieta è mangiare cibi interi e non trasformati.

Più mangi di cibi lavorati, meno otterrai vitamine, minerali, antiossidanti e vari nutrienti traccia.

Bottom Line: ci sono molti nutrienti trovati negli alimenti interi che non si trovano negli alimenti trasformati. Più cibi elaborati si mangiano, meno ne otterrai di questi nutrienti.

7. Basso contenuto di fibre

Fibra, in particolare la fibra solubile e fermentabile, ha vari vantaggi.

cibi ricchi di fibre

Uno dei principali è che funziona come un prebiotico, alimentando i batteri amici nell’intestino (16, 17).

Ci sono anche prove che la fibra può rallentare l’assorbimento dei carboidrati e aiutarci a sentirci più soddisfatti con meno calorie (18, 19).

La fibra solubile può anche aiutare a trattare molti casi di stitichezza, che è un problema molto comune oggi (20).

La fibra che si trova naturalmente negli alimenti viene spesso persa durante la lavorazione o intenzionalmente rimossa. Pertanto, la maggior parte degli alimenti trasformati è molto povera di fibre.

Bottom Line: La fibra solubile e fermentabile ha vari importanti benefici per la salute, ma la maggior parte degli alimenti trasformati è molto povera di fibre perché viene persa o intenzionalmente rimossa durante la lavorazione.

8. Richiede meno tempo ed energie per digerire

I produttori di alimenti vogliono che i loro prodotti alimentari trasformati abbiano una lunga durata.

Vogliono anche che ogni lotto del prodotto abbia una consistenza simile e vogliono che i loro alimenti siano facilmente consumati.

Dato il modo in cui gli alimenti vengono elaborati, sono spesso molto facili da masticare e deglutire. A volte, è come se si sciogliessero in bocca.

La maggior parte della fibra è stata estratta e gli ingredienti sono sostanze nutritive raffinate e isolate che non assomigliano a tutti gli alimenti da cui provengono.

Una conseguenza di ciò è che ci vuole meno energia per mangiare e digerire gli alimenti trasformati.

Possiamo consumarne di più in un lasso di tempo più breve (più calorie in) e bruciamo anche meno energia (meno calorie fuori) digerendole di quanto faremmo se fossero alimenti interi non trasformati.

Uno studio condotto su 17 uomini e donne in buona salute ha confrontato la differenza di spesa energetica dopo aver consumato un pasto trasformato rispetto a un pasto completo a base di alimenti (21).

Hanno mangiato un panino, con pane multi-grano e formaggio cheddar (cibi integrali) o con pane bianco e formaggio fuso (alimenti trasformati).

Si è scoperto che hanno bruciato il doppio delle calorie che digerivano il pasto non trasformato.

The Thermic Effect of Food (TEF) è una misura di quanti cibi diversi stimolano il dispendio energetico dopo aver mangiato. Complessivamente circa il 10% del dispendio energetico totale (tasso metabolico) nella persona media.

Secondo questo studio, le persone che mangiano alimenti trasformati ridurranno il loro TEF a metà, riducendo efficacemente la quantità di calorie bruciate durante il giorno.

Bottom Line: bruciamo solo la metà delle calorie che digeriscono e metabolizzano gli alimenti trasformati rispetto agli alimenti interi.

9. Spesso alto nei grassi trans

Gli alimenti trasformati sono spesso ricchi di grassi malsani.

Di solito contengono grassi economici, oli raffinati di semi e vegetali (come l’olio di soia) che sono spesso idrogenati … che li trasforma in grassi trans.

Gli oli vegetali sono estremamente malsani e la maggior parte della gente mangia già troppo di loro.

Questi grassi contengono quantità eccessive di acidi grassi Omega-6, che possono causare l’ossidazione e l’infiammazione nel corpo (22, 23).

Diversi studi dimostrano che quando le persone mangiano più di questi oli, hanno un rischio significativamente aumentato di malattie cardiache, che è la causa più comune di morte nei paesi occidentali oggi (24, 25, 26).

Se i grassi sono idrogenati, ciò li rende ancora peggiori. I grassi idrogenati (trans) sono tra le sostanze più cattive e più sane che puoi mettere nel tuo corpo (27).

Il modo migliore per evitare oli di semi e grassi trans è quello di evitare gli alimenti trasformati. Mangia invece grassi veri come olio di cocco e olio d’oliva.

Porta via

Quando sostituiamo cibi reali come pesce, carne, frutta e verdura con cibi spazzatura trasformati, aumentiamo il rischio di malattie e cattiva salute.

Il vero cibo è la chiave per una buona salute, il cibo trasformato non lo è. Periodo.

Like this post? Please share to your friends: