Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Nove oli essenziali per il diabete

Il diabete è una malattia metabolica che colpisce molte persone negli Stati Uniti e molti altri in tutto il mondo. La malattia viene solitamente curata dal punto di vista medico, ma non esiste ancora una cura per questo.

Alcune ricerche suggeriscono che potrebbero esserci alcuni oli essenziali che possono essere tranquillamente aggiunti a un piano di cura del diabete con ottimi risultati.

Oli essenziali e diabete

oli essenziali

Gli oli essenziali sono versioni concentrate di alcuni composti che si trovano nella materia vegetale.

Un semplice esempio di oli essenziali può essere trovato nella buccia degli agrumi. Sbucciare un’arancia rilascia l’olio essenziale dalla buccia, facendo sì che il profumo di arancia fresca si diffonda nell’aria.

Alcune delle più antiche civiltà conosciute utilizzavano oli essenziali in una forma o nell’altra. Composti isolati da oli essenziali sono stati usati per fare molti farmaci occidentali. Molti dei composti di oli essenziali possono essere facilmente utilizzati dal corpo.

Associando questi effetti con i sintomi che le persone stanno cercando di aiutare a trattare, gli oli essenziali possono essere utilizzati per aiutare con molti sintomi del diabete.

Seme di coriandolo

Il seme di coriandolo o coriandolo viene coltivato in tutto il mondo ed è stato utilizzato da molte culture per il trattamento di problemi digestivi quali indigestione, diarrea e flatulenza.

Un recente studio sui ratti mostra che l’olio essenziale di semi di coriandolo può aiutare anche nella lotta contro il diabete. Un estratto di semi di coriandolo è stato trovato per ridurre i livelli di zucchero nel sangue nei soggetti del test.

I ricercatori hanno notato che le cellule beta nel pancreas erano più attive. Questo aiuta ad aumentare i livelli di insulina riducendo il livello di zucchero nel sangue.

In molti casi, l’olio essenziale di coriandolo può aiutare il corpo ad aumentare i livelli di insulina in modo naturale.

Melissa

L’olio essenziale di melissa è un olio meno conosciuto, ma una nuova ricerca potrebbe presto cambiare profilo. Uno studio ha scoperto che l’olio essenziale di melissa aiuta a consumare lo zucchero con cui è entrato in contatto.

Questo test è stato condotto in laboratorio, non con gli umani, ma evidenzia una possibilità che l’olio possa essere benefico per i livelli di zucchero nel sangue se usato in un diffusore o applicato sulla pelle.

Clove Bud

olio essenziale di chiodi di garofano

Un altro studio sugli animali ha scoperto che l’olio essenziale di chiodi di garofano potrebbe avere un ruolo nella prevenzione o nella gestione del diabete di tipo 2. La ricerca ha scoperto che l’uso di olio di chiodi di garofano ha ridotto i livelli di alcuni enzimi nel pancreas che si ritiene siano legati al diabete.

Lo studio ha anche rilevato che l’olio potrebbe essere utile per gestire o prevenire il diabete causato dallo stress ossidativo. Ciò si verifica quando il corpo non produce abbastanza antiossidanti per combattere i radicali liberi (molecole instabili) che causano danni alle cellule in tutto il corpo.

Seme nero

Il seme nero, o, è stato usato nella medicina tradizionale per trattare molte condizioni, incluso il diabete. Recenti ricerche in un laboratorio miravano a vedere se queste affermazioni erano vere, usando sia il seme che il suo olio essenziale.

Gli autori hanno scoperto che sia il seme che l’olio essenziale erano trattamenti utili per l’iperglicemia e le problematiche correlate che ne derivano. Hanno anche scoperto che è ricco di antiossidanti che aiutano a ridurre il rischio di complicazioni del diabete che sono causate dallo stress ossidativo.

L’utilizzo di olio essenziale di semi neri insieme a una dieta varia e salutare può aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue a livelli di sicurezza.

Pepe nero

Le persone con diabete di tipo 2 hanno spesso altri sintomi, come l’ipertensione e problemi di circolazione.

Uno studio ha scoperto che un olio essenziale derivato dalla spezia della cucina comune, il pepe nero, potrebbe fornire un modo per gestire o prevenire il diabete di tipo 2 e l’ipertensione.

I ricercatori hanno notato che l’olio contiene molti antiossidanti e aiuta a bloccare alcuni enzimi nel corpo che possono contribuire al diabete e all’ipertensione.

Elicriso e pompelmo

La perdita di peso è un fattore chiave nel controllo dei sintomi del diabete di tipo 2. Pur essendo in sovrappeso non causa ogni caso di diabete, può peggiorare i sintomi.

Perdere peso è in genere visto come una prima linea di trattamento per le persone con diabete. Questo significa stare a dieta ed esercizio fisico, ma il processo può anche essere aiutato insieme agli oli essenziali.

Uno studio recente ha rilevato che i ratti obesi che hanno ricevuto estratti di elicriso e pompelmo hanno assunto meno peso, hanno ridotto i segni di infiammazione e hanno meno insulina in eccesso rispetto ad altri soggetti.

Sebbene lo studio non sia stato condotto con gli umani, potrebbe essere un buon segno che l’elicriso e il pompelmo possono aiutare le persone a perdere peso se usate correttamente.

Un massaggio rilassante di olio contenente elicriso e oli essenziali di pompelmo dopo un buon allenamento può aiutare a favorire il rilassamento e la perdita di peso.

Cannella

La cannella è stata a lungo una spezia favorita nei dessert. Ha un sapore dolce che sembra aumentare la dolcezza senza aggiungere altro zucchero. Una nuova ricerca suggerisce anche che potrebbe essere ottimo anche per le persone con diabete.

Uno studio ha esaminato gli effetti della cannella e dei composti in esso contenuti su vari fattori nel diabete. I ricercatori hanno notato che la cannella ha dimostrato di essere benefica per la sensibilità all’insulina, i livelli di zuccheri e grassi, l’infiammazione, la pressione sanguigna e persino il peso corporeo.

L’assunzione regolare di cannella e l’uso regolare di olio essenziale di cannella possono aiutare a controllare i fattori di diabete in alcune persone.

Lavanda

Il profumo di olio di lavanda è molto familiare e la lavanda ha numerosi usi sia nella medicina tradizionale che occidentale. Secondo la ricerca, un uso promettente potrebbe essere quello di alleviare i sintomi del diabete.

I ricercatori hanno scoperto che negli esperimenti sugli animali, l’olio essenziale di lavanda ha contribuito a bilanciare i livelli elevati di zucchero nel sangue e proteggere il corpo dallo stress ossidativo che causa complicazioni nelle persone con diabete.

Aromaterapia e diabete

lavanda

Il diabete è una malattia complessa che ha molti fattori che contribuiscono e può creare sintomi diversi in persone diverse.

I fattori di rischio, come la cattiva alimentazione, l’ipertensione, l’obesità e l’inattività fisica possono tutti svolgere un ruolo nel diabete di tipo 2. Lo stress può peggiorare i sintomi per alcuni e rapidi cambiamenti nella dieta e nei livelli di attività fisica possono influenzare maggiormente gli altri.

Le persone che si trovano in queste situazioni possono trovare molto utili oli essenziali. Aggiungere poche gocce di olio essenziale a un diffusore di aromaterapia e fare respiri lunghi e profondi del vapore prodotto è un modo semplice per ottenere eventuali composti benefici nel corpo.

I recettori nel naso e nei capillari dei polmoni possono raccogliere le minuscole particelle di molti oli essenziali e portarli nel flusso sanguigno per essere utilizzati dal corpo dove ha bisogno del massimo aiuto.

Alcune particelle possono anche essere abbastanza piccole da passare attraverso la pelle. Questo è utile per le persone che cercano sollievo on-the-go dai sintomi o trattamento più localizzato.

Se un olio essenziale deve essere usato sulla pelle, dovrebbe essere opportunamente diluito prima. A molte persone piace aggiungere qualche goccia di olio essenziale a un’oncia di olio d’oliva, olio di cocco o olio di mandorle. Prima di applicarlo in qualsiasi altro luogo, applicare una quantità di centesimi sull’avambraccio per verificare eventuali allergie. Se dopo 24-48 ore non compare alcun segno di allergia, dovrebbe essere sicuro usare l’olio diluito.

È importante notare che gli oli essenziali non devono essere ingeriti. Anche con gli oli essenziali più puri, l’alto contenuto di antiossidanti di molti oli può danneggiare il tubo del cibo, lo stomaco e l’intestino.

prospettiva

La cosa più importante da considerare con gli oli essenziali è che sono un trattamento complementare. Non ci si dovrebbe aspettare che l’olio essenziale allevi i sintomi del diabete di una persona da solo.

Gli oli essenziali possono essere utilizzati come parte di un programma equilibrato di dieta, esercizio fisico, scelte di vita e opzioni di trattamento medico. È sempre meglio discutere le opzioni di trattamento che includono oli essenziali sia con il medico e aromaterapeuta autorizzato.

Se utilizzati con una guida corretta, gli oli essenziali possono essere utili nella lotta contro il diabete, i suoi sintomi e gli effetti collaterali.

Scritto da Jon Johnson

Like this post? Please share to your friends: