Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Odinofagia: sintomi, cause e disfagia

L’Odinofagia è quando è doloroso deglutire. Questo dolore può manifestarsi nella gola, nella bocca o nella conduttura alimentare e presenta una varietà di potenziali cause.

Nel corso del tempo, la deglutizione dolorosa può causare danni alla gola, perdita di peso involontaria e altre complicazioni.

In questo articolo, esaminiamo le cause comuni di odinofagia e dei loro sintomi, nonché i trattamenti disponibili.

Cos’è l’odinofagia?

Donna con odinofagia che avverte dolore mentre deglutisce, trattenendole la gola nel disagio.

L’odinofagia è un disturbo in cui la deglutizione si sente dolorosa. Una persona può sentire dolore alla gola, alla bocca o al tubo del cibo (esofago) quando ingoia cibo, liquido o saliva.

La deglutizione dolorosa è un sintomo di molte condizioni mediche. La posizione e l’intensità del dolore dipendono dalla causa.

In alcuni casi, l’odinofagia si risolve molto rapidamente, ma può anche persistere a lungo termine e può essere un’indicazione di una condizione di salute più grave.

Odinofagi vs. disfagia

La disfagia è quando una persona trova difficoltà a deglutire, mentre l’odinofagia è quando la deglutizione è dolorosa. La disfagia può verificarsi insieme all’odorefagia, ma le due condizioni possono anche verificarsi separatamente.

Quando si verificano insieme, ciò significa che la deglutizione è sia difficile che dolorosa.

La disfagia è spesso più grave dell’odofagia. La disfagia può causare tosse o soffocamento. In casi estremi, questo può provocare irritazioni o batteri nei polmoni, che possono portare a polmonite.

Sia la disfagia che l’odinofagia possono essere causate da infezioni o infiammazioni. Tuttavia, la disfagia può anche essere un sintomo di ansia e può essere causata da fattori psicologici.

Una persona potrebbe anche avere difficoltà a deglutire a causa della paura di deglutire, una condizione nota come fagofobia.

L’odinofagia e la disfagia sono a volte confuse con la sensazione di globus, dove si sente come se ci fosse un nodo in gola. Tuttavia, a differenza dell’odofisi e della disfagia, la sensazione di globus non influenza direttamente il meccanismo di deglutizione.

Sintomi

Donna che mangia panino vegetariano.

I sintomi dell’odofagia possono essere a breve oa lungo termine a seconda della causa del dolore.

I sintomi comuni includono:

  • un dolore sordo, bruciante o un dolore acuto e lancinante alla bocca, alla gola o all’esofago durante la deglutizione
  • dolore che peggiora quando si ingoiano cibi secchi, anche se in alcuni casi liquidi e solidi causano la stessa quantità di dolore
  • perdita di peso dall’assunzione di cibo ridotta
  • disidratazione dalla ridotta assunzione di liquidi

Quando un’infezione causa odinofagia, una persona può notare altri segni di infezione, come febbre, dolori e dolori, affaticamento e una sensazione generale di malessere.

Le cause

Una vasta gamma di fattori può causare deglutizioni dolorose, tra cui:

  • Infezioni, come il raffreddore, l’influenza e mal di gola.
  • Infiammazione della bocca, della gola o dell’esofago causata da tonsillite, faringite, laringite o esofagite.
  • Bruciore di stomaco o malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), in cui l’acido dello stomaco entra nell’esofago e, a volte, nella gola, causando dolore e infiammazione. Bruciore di stomaco a lungo termine può portare a ulcere e disfagia.
  • Sistema immunitario indebolito. Le persone con HIV o AIDS o sottoposti a radioterapia o altri trattamenti per il cancro tendono a sviluppare l’odinofagia più frequentemente rispetto ad altre persone.
  • infezioni della bocca, della gola e dell’esofago. Queste infezioni fungine sono più comuni nelle persone con un sistema immunitario indebolito.
  • Il cancro esofageo è associato a disfagia persistente, odinofagia e perdita di peso involontaria. Qualcuno che ha il cancro esofageo può sentire dolore al petto o alla schiena durante la deglutizione.
  • Lesioni o ulcere in bocca, gola o esofago. Questi possono essere causati da traumi fisici, interventi chirurgici o mangiando cibi con spigoli vivi.
  • Tabacco, alcol o droghe illegali possono irritare la bocca, la gola e l’esofago, rendendola dolorosa da deglutire.
  • Bere bevande molto calde o fredde per un periodo prolungato può influire sul rivestimento del muco dell’esofago.

Trattamento

Uomo che usa spray per la gola.

I trattamenti per la deglutizione dolorosa includono:

  • trattamento delle cause sottostanti, come l’assunzione di antibiotici per infezioni o antiacidi per il reflusso acido
  • antinfiammatori per alleviare il dolore da infiammazioni, come tonsilliti e laringiti
  • evitando alcol e tabacco, poiché queste sostanze possono irritare la gola e l’esofago
  • mangiare cibo morbido e masticare più a lungo per rendere meno dolorosa la deglutizione
  • utilizzando spray per la gola per intorpidire la gola e fornire sollievo dal dolore a breve termine

Nei casi gravi in ​​cui la deglutizione è impossibile a causa del dolore, può essere raccomandato un tubo di alimentazione per prevenire la perdita di peso.

Quando l’odinofagia è causata da cancro o GERD, la chirurgia è anche un’opzione.

Quando vedere un dottore

In molti casi, l’odinofagia si risolve senza trattamento. Deglutizione dolorosa a causa di un raffreddore o influenza comuni dovrebbe scomparire entro una settimana.

La causa di odinofagia può spesso essere determinata da un’ispezione visiva della gola, in particolare in caso di infiammazione o infezione. In altri casi, potrebbe essere necessario un tampone faringeo o un’endoscopia.

Una persona dovrebbe parlare con un medico se non vi è alcuna causa apparente di deglutizione dolorosa. Una persona dovrebbe anche consultare immediatamente un medico se l’odinofagia rende difficile mangiare o respirare.

Una persona dovrebbe consultare un medico se l’odinofagia persiste per diverse settimane, è accompagnata da perdita di peso o disidratazione o se è comparsa una nuova protuberanza.

Like this post? Please share to your friends: