Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Orticaria solare: trattamento, gestione e sintomi

L’orticaria solare, chiamata anche allergia al sole, è una rara condizione dermatologica. Le persone con questa condizione sviluppano un rash pruriginoso e rosso quando la loro pelle è esposta alla luce solare.

Se l’orticaria solare non viene curata, può causare dolore, angoscia e imbarazzo. Quindi, quali trattamenti sono disponibili per questa condizione?

Questo articolo esamina i sintomi e i trattamenti dell’orticaria solare e le varie opzioni di trattamento disponibili per aiutare a gestire i sintomi dell’orticaria solare.

Fatti veloci sull’orticaria solare:

  • Ci sono opzioni di trattamento disponibili per l’orticaria solare, compresi i farmaci, che aiutano le persone a gestire i loro sintomi.
  • Il sintomo principale è un’eruzione cutanea che può manifestarsi entro pochi minuti dall’esposizione alla luce solare.
  • Il modo migliore per prevenire l’orticaria solare è limitare l’esposizione alla luce solare.
  • L’orticaria solare può essere difficile da diagnosticare. È raro e può sembrare simile ad altre condizioni dermatologiche, come l’eruzione luminosa polimorfa.

Cos’è l’orticaria solare?

Donna in bikini in spiaggia mettendo crema solare sulla pelle.

È un’eruzione causata dal sole che può colpire chiunque a qualsiasi età, ma più comunemente si verifica in persone di età compresa tra i 20 ei 40 anni.

L’orticaria solare è diversa dall’eruzione di calore, che si verifica a causa dell’umidità. L’orticaria solare è una risposta specifica ai raggi ultravioletti (UV) nella luce stessa, piuttosto che una risposta al calore.

In genere, la pelle esposta spesso al sole non reagisce o non reagisce in modo grave. L’eruzione dell’orticarpo solare tende a verificarsi sulla pelle che è raramente scoperta. Può anche influenzare le persone attraverso i loro vestiti se il tessuto è sottile.

Che aspetto ha e quali sono i sintomi?

Braccio prurito.

L’eruzione cutanea nell’orticaria solare può essere rossa, pruriginosa e scomoda. Ogni orticaria è una protuberanza circolare distinta. L’eruzione è composta da grappoli di questi dossi che coprono la pelle esposta.

Mentre il gonfiore si verifica rapidamente, l’eruzione cutanea appare piuttosto aggressiva e dolorante. Può pungere ed essere piuttosto angosciante per la persona che lo sta vivendo.

I sintomi dell’orticaria solare sono:

  • un’eruzione cutanea rossa che appare sulla pelle dopo l’esposizione alla luce solare
  • pizzicore
  • dolore pungente
  • un’eruzione che scompare entro poche ore dalla cessazione dell’esposizione al sole

Nei casi più gravi, le persone con questa condizione possono manifestare sintomi secondari.

Questi includono:

  • stordimento
  • mal di testa
  • nausea
  • vomito

Le cause

L’eruzione cutanea può verificarsi in pochi minuti di esposizione della pelle ai raggi UV alla luce del sole, motivo per cui ha il nome di orticaria solare. Secondo l’Associazione britannica dei dermatologi, ci sono tre tipi di luce UV a luce responsabile dell’orticaria solare:

  • lunga lunghezza d’onda ultravioletta (UVA)
  • raggi ultravioletti a lunghezza d’onda corta (UVB)
  • luce visibile (luce solare non contenente ultravioletti)

Le persone con questa condizione possono anche manifestare sintomi quando:

  • la pelle è esposta a fonti di luce artificiale che contengono UV
  • la pelle è coperta da vestiti sottili che la luce solare può attraversare

Cosa causa la reazione?

La ricerca sull’orticaria solare è in corso e non è stata stabilita la causa esatta della risposta ai raggi UV. Tuttavia, si intende un tipo di reazione allergica, nota come ipersensibilità allergica.

La reazione si verifica tra la radiazione UV e un tipo di sostanza chimica nel corpo, noto come fotoallergen. La sostanza chimica specifica che funge da fotoallergen rimane non identificata.

Scoprirlo aiuterà i ricercatori a capire meglio quali sono le cause della malattia e potrebbe portare a un trattamento più efficace e alla prevenzione dell’orticaria solare.

Cosa causa i sintomi?

La reazione invia un segnale chimico a particolari cellule nella pelle di una persona, dicendo loro di produrre istamina. L’istamina è il modo in cui il corpo cerca di liberarsi dall’allergene che causa una reazione.

L’istamina agisce facendo gonfiare e prudere la pelle. Il prurito è una risposta che costringe una persona a grattare via gli allergeni, ecco perché appaiono gli alveari e si sviluppa un’eruzione cutanea.

Cosa aggrava la condizione?

Per alcune persone con orticaria solare, la sensibilità a una sostanza chimica sulla pelle potrebbe contribuire alla reazione. Le sostanze che possono causare sensibilità includono:

  • prodotti per la cura della pelle
  • coloranti
  • creme solari
  • detersivi

Evitare queste sostanze irritanti può aiutare a ridurre la gravità della reazione. Se la sensibilità chimica è la causa principale, cessare di utilizzare determinati prodotti può interrompere completamente l’eruzione cutanea.

Come viene diagnosticato?

Test di allergia alla patch della pelle.

Un medico può diagnosticare l’orticaria solare utilizzando i seguenti test:

  • Fototest diagnostico – test in cui piccole aree della pelle sono esposte a diversi punti di forza della luce UV. I medici osservano la pelle per vedere se la reazione specifica all’eruzione osservata nell’orticaria solare si sviluppa.
  • Test fotopatto – un test in cui piccoli cerotti contenenti diversi allergeni vengono applicati sulla pelle. Quando vengono rimossi, la pelle viene esposta alla luce e i medici annotano qualsiasi reazione.
  • Test di fotoprovicazione: i cerotti sono esposti a diversi tipi e punti di forza della luce UV per diversi giorni. I medici osservano qualsiasi reazione.

Gestione e trattamento

I metodi o la gestione e il trattamento includono:

Antistaminici

Questi farmaci aiutano a combattere le istamine che causano l’eruzione cutanea e possono ridurre il rossore, il bruciore e il prurito. Gli antistaminici sono il modo migliore per trattare l’orticaria solare a breve termine poiché forniscono un rapido sollievo dai sintomi principali. Tuttavia, non aiutano a prevenire la reazione allergica della pelle.

desensibilizzazione

La desensibilizzazione è un trattamento a lungo termine che mira a prevenire la reazione allergica cutanea. La desensibilizzazione comporta il trattamento della pelle con un corso di esposizione alla luce UV (fototerapia) per cercare di desensibilizzarlo.Con il passare del tempo questo può prevenire l’eruzione cutanea in seguito all’esposizione alla luce o renderla meno grave.

immunosoppressione

I farmaci immunosoppressori sopprimono la risposta immunitaria che si verifica quando la pelle reagisce, prevenendo la produzione di istamina. Questi sono potenti farmaci che possono avere altri effetti collaterali. Quindi, questo corso di trattamento è sempre e solo a breve termine ed è consigliato solo in casi estremi.

Cambiamenti nella dieta

Potrebbe essere che qualcosa nella dieta di una persona aggrava la reazione alla luce solare. Possono trovare la rimozione di potenziali allergeni dai loro aiuti dietetici. Tuttavia, questo è un trattamento complementare rispetto alla prima linea di azione. È necessario condurre ulteriori ricerche per dire se la dieta è un fattore chiave in questa condizione.

Prevenzione

I seguenti metodi possono aiutare una persona a evitare l’esposizione alla luce solare:

  • indossa indumenti larghi e scuri che coprono la maggior quantità di pelle possibile
  • indossando cappelli con ampi bordi
  • portando un parasole
  • seduto all’ombra
  • cercando di evitare di uscire durante il giorno
Like this post? Please share to your friends: