Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Paura di essere toccati: cause e trattamenti per l’hapobia

L’epafobia è un disturbo d’ansia caratterizzato dalla paura di essere toccato. Altri nomi di haphefobia includono chiraptophobia, aphorfosfobia e tiofobia.

Essere toccati da estranei o senza consenso può rendere molte persone a disagio. Tuttavia, se la paura è intensa, appare anche quando viene toccata da familiari o amici e, se causa un disagio significativo, può essere l’hapobia.

Questa condizione è diversa da un’ipersensibilità al tatto, che è chiamata allodinia. Una persona affetta da allodinia può anche evitare di essere toccata, ma lo fa perché provoca dolore piuttosto che paura.

Sintomi

mano rassicurante sulla schiena

La paura di essere toccati è considerata una fobia quando la paura sorge quasi ogni volta che la persona viene toccata, persiste per oltre 6 mesi e quando altera le relazioni o la vita lavorativa.

I seguenti sintomi possono indicare hapobia:

  • paura o ansia immediata quando viene toccata o quando si pensa di essere toccati
  • attacchi di panico, che possono includere un aumento della frequenza cardiaca, sudorazione, vampate di calore, formicolio e brividi
  • evitare situazioni in cui una persona può essere toccata
  • consapevolezza che la paura è irrazionale e sproporzionata
  • ansia generale, depressione e bassa qualità della vita a causa della fobia

I bambini possono mostrare i seguenti sintomi quando vengono toccati:

  • pianto
  • congelamento in posizione
  • sfogo nervoso
  • aggrappato al loro caregiver

I medici si riferiscono ai sintomi elencati nella () per diagnosticare le fobie, che sono disturbi d’ansia legati a specifici oggetti o situazioni.

Le cause

giovane donna ansiosa circondata da persone

L’epafobia può essere causata dall’esperienza o dalla testimonianza di un evento traumatico che ha coinvolto l’essere toccato. Una persona potrebbe non ricordare l’evento che ha scatenato la fobia, soprattutto se erano molto giovani al momento.

Le fobie possono anche funzionare in famiglia. Una persona può imparare a temere di essere toccata se osserva una persona amata che esprime paura o evita di essere toccata.

Mentre a volte l’hapobia può manifestarsi da sola, può anche essere correlata ad altre condizioni. Questi includono:

  • Una paura dei germi (miofobia): una persona può evitare di essere toccata a causa di una paura di contaminazione o di impurità.
  • Una paura delle folle (ochlophobia): una persona con ochlophobia può sentirsi ansiosa di essere toccata da estranei in mezzo alla folla.
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (OCD): una persona con disturbo ossessivo compulsivo può temere certe situazioni al di fuori del loro controllo, come essere toccati da altre persone.
  • Disturbo da stress post-traumatico (PTSD): la paura di essere toccati può provenire da una precedente esperienza traumatica che ha coinvolto l’essere toccati, come testimoniare o sperimentare un assalto o un abuso sessuale.

Fattori di rischio

Le fobie sono relativamente comuni. Il National Institute of Mental Health (NIH) stima che il 12,5% degli adulti negli Stati Uniti sperimenta una fobia ad un certo punto della propria vita.

I seguenti fattori possono rendere più probabile l’afofobia:

  • Esperienze negative passate che coinvolgono essere toccati.
  • Una storia familiare di hapobia o altri disturbi d’ansia. Le paure possono essere apprese attraverso l’osservazione. Ci possono anche essere fattori genetici che rendono le persone più probabilità di sviluppare ansia o disturbi fobici.
  • Altre fobie. Secondo il, circa il 75 per cento delle persone con un disturbo fobico specifico avrà più di una fobia.
  • Altre condizioni di salute mentale, come OCD, PTSD o disturbo d’ansia generale.
  • Genere. Fobie situazionali come l’hapobia hanno il doppio delle probabilità che si verifichino nelle donne rispetto agli uomini.
  • Tipo di personalità. Avere una personalità nevrotica o una tendenza all’inibizione comportamentale può essere un fattore di rischio per lo sviluppo di ansia e disturbi fobici.

Trattamento e coping

Uno dei maggiori ostacoli nel superare una fobia è evitare la situazione che causa la paura. I trattamenti mirano ad aiutare una persona a far fronte all’ansia legata alla propria paura ea superare gradualmente la paura.

Trattamenti efficaci per le fobie includono:

Psicoterapie o terapie parlate

giovane donna alla sessione di terapia

Ci sono molti tipi di terapia disponibili per aiutare una persona a gestire o superare le fobie. Questi includono:

  • La terapia cognitivo comportamentale (CBT) può insegnare a una persona nuovi comportamenti e processi mentali per aiutarli ad affrontare l’ansia che provano quando vengono toccati.
  • La terapia di esposizione è dove una persona viene gradualmente esposta alla paura in un ambiente sicuro e controllato per settimane o mesi. Questo può iniziare con l’immaginazione di essere toccati e progredire a essere toccati fisicamente o in piedi in uno spazio affollato.
  • La terapia di esposizione alla realtà virtuale consente un’esposizione sicura e controllata a oggetti o situazioni fobici senza dover realmente rischiare di trovarsi vicino all’oggetto o nella situazione. Una recensione ha scoperto che questa può essere una terapia utile per le fobie.

farmaci

Farmaci come beta-bloccanti o antidepressivi possono aiutare ad alleviare ansia immediata e sintomi di panico. Questi farmaci sono spesso usati in combinazione con psicoterapie.

Meccanismi di coping

Esercizi di respirazione e altre tecniche di rilassamento sono utili per la gestione degli attacchi di panico e ansia. Concentrarsi sull’assunzione di respiri lunghi e profondi può ridurre i sintomi immediati dell’ansia quando una persona viene toccata.

Praticare la presenza mentale può aiutare una persona a comprendere i propri processi e comportamenti mentali e a sviluppare modi migliori per affrontare l’ansia. Una recente revisione ha rilevato che la consapevolezza è efficace per il trattamento e la prevenzione dell’ansia e della depressione.

Esercitare, prendersi del tempo per rilassarsi e dormire a sufficienza sono modi efficaci per promuovere la salute mentale generale.

La cura di sé è spesso usata per ridurre l’ansia e il panico e può anche aiutare una persona ad affrontare le sue fobie.

Quando vedere un dottore

Le paure specifiche possono essere estreme, in particolare nei bambini, ma spesso vanno via senza cure mediche.

La paura di essere toccati è una paura particolarmente difficile da affrontare a causa delle aspettative culturali e sociali sul contatto.

Se questa paura persiste per oltre 6 mesi, porta ad un’intensa evitamento delle situazioni quotidiane e intralcia la vita personale o lavorativa, una persona dovrebbe contattare il proprio medico.

Fobie specifiche rispondono molto bene al trattamento. L’utilizzo di meccanismi di coping giornalieri può ridurre l’impatto di una fobia sulla vita di una persona e aiutarli a superare la fobia a lungo termine.

Like this post? Please share to your friends: