Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Perché il mio alito ha l’odore di acetone?

Le persone spesso associano respiro forte e maleodorante al cibo che qualcuno ha mangiato o scarsa igiene dentale. Ma potrebbe rivelare molto di più.

Se il respiro di una persona odora come acetone o solvente per unghie, potrebbe indicare condizioni di salute, incluso il diabete.

Il modo in cui il respiro di una persona odora può essere un indicatore della loro salute generale. Questo articolo esplora il motivo per cui il respiro di una persona potrebbe avere l’odore di acetone e cosa potrebbe significare sulla sua salute.

In che modo il diabete può influenzare il respiro

Donna che controlla come odora il suo alito tenendole la mano davanti alla bocca.

Il diabete può influenzare il modo in cui il respiro di una persona odora e può causare alitosi o alitosi. In uno studio del 2009, i ricercatori hanno scoperto che l’analisi del respiro di una persona ha aiutato a identificare i prediabete quando il diabete è nelle sue fasi iniziali.

Ci sono due condizioni associate al diabete che possono causare l’alito cattivo: malattie gengivali e un alto livello di chetone.

Il nome corretto per le malattie gengivali nella malattia parodontale e le sue forme includono:

  • gengivite
  • lieve parodontite
  • parodontite avanzata

Il diabete può essere associato ad un aumentato rischio di malattie gengivali, che può causare l’alito cattivo di una persona. Tuttavia, la malattia gengivale non causa l’alito di una persona ad odorare come l’acetone.

Se una persona ha il diabete e il loro alito odora di acetone, questo di solito è causato da alti livelli di chetoni nel sangue.

Diabete e respiro acetonico

Quando il diabete non viene gestito bene, il corpo non produce abbastanza insulina per abbattere il glucosio nel sangue. Ciò significa che le cellule del corpo non ricevono abbastanza glucosio da utilizzare come energia.

Quando il corpo non riesce ad assorbire energia dallo zucchero, al posto del carburante brucia grassi. Il processo di scomposizione del grasso da utilizzare come energia rilascia sottoprodotti chiamati chetoni.

I corpi chetonici includono acetone. L’acetone è la stessa sostanza usata nello smacchiatore per unghie e si distingue per il suo odore fruttato.

Quando una persona con diabete ha l’alito che sente l’odore di acetone, è perché ci sono alti livelli di chetoni nel sangue.

Comprensione di chetoni e acetone

Bottiglie dello smalto colorate rosso, rosa e della pesca su fondo bianco.

L’acetone è uno dei corpi chetonici contenuti nei chetoni. Questi vengono rilasciati quando il fegato scompone gli acidi grassi per produrre energia, in un processo noto come chetosi.

I chetoni che vengono rilasciati nel sangue vengono utilizzati dal corpo per il carburante. I chetoni non utilizzati per il carburante vengono espulsi dal corpo, principalmente attraverso l’urina. L’acetone viene espulso quando una persona espira, motivo per cui può causare un alito dall’odore dolce.

Oltre ad essere presente naturalmente nel corpo umano, l’acetone si trova in:

  • diluenti per vernici
  • smalto per unghie
  • processi di produzione di plastica

Chetosi vs. chetoacidosi diabetica

La chetosi non è solitamente dannosa, purché i livelli di chetoni nel sangue non diventino troppo alti. Tuttavia, quando una persona ha il diabete che non è ben gestito, i livelli di chetone possono salire troppo.

Chetoacidosi diabetica o DKA è quando i livelli di chetone raggiungono livelli insalubri. Questa condizione è pericolosa in quanto il sangue può diventare acido e influenzare il funzionamento di altri organi del corpo.

DKA può svilupparsi in meno di 24 ore ed è più comune nelle persone con diabete di tipo 1. Può anche interessare le persone con diabete di tipo 2 se hanno dimenticato di prendere una dose di insulina o di non stare bene.

Sia la chetosi che la DKA possono far respirare l’alito come l’acetone, ma è probabile che l’odore sia meno evidente con la chetosi.

Se il respiro di una persona ha un forte odore di acetone o molto fruttato, questo può indicare DKA. Altri sintomi di DKA includono:

passando l’urina più spesso del solito

  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale
  • alti livelli di zucchero nel sangue
  • difficoltà respiratorie
  • mi sento confuso

Una persona che avverte i sintomi della DKA dovrebbe cercare immediatamente assistenza medica.

Altre cause di respiro acetonico

Il diabete non è l’unica condizione legata al respiro che odora di acetone. Altre due cause sono:

Una dieta chetogenica

Alimenti dietetici chetogenetici presentati, tra cui mandorle noci, avocado, uova, latticini e mirtilli.

La chetosi è uno stato metabolico che una persona può provare a indurre seguendo una dieta chetogenica se sta cercando di perdere peso. Questo può causare alle persone di avere un alito che puzza di acetone.

La dieta chetogenica comporta una dieta ricca di grassi, una quantità moderata di proteine ​​e pochi carboidrati. In questo modo costringe il corpo ad abbattere i grassi per l’energia, piuttosto che i carboidrati.

Uno studio del 2002 ha rilevato che un odore di acetone sul respiro era un chiaro indicatore del fatto che il corpo di una persona che seguiva una dieta chetogenica era in uno stato di chetosi.

Mentre una dieta chetogenica può essere interessante come un modo per perdere peso, è importante essere consapevoli dei suoi effetti collaterali. Questi includono:

  • perdita di sali
  • sintomi influenzali
  • fatica
  • cambiamenti nei movimenti intestinali
  • alito cattivo
  • crampi alle gambe

Alcolismo

Una possibile complicazione dell’alcolismo è che una persona non può mangiare abbastanza. È noto che l’abuso di alcol a lungo termine e la fame causano chetoacidosi alcolica.

Come nel caso della DKA, la chetoacidosi alcolica può far respirare l’odore di acetone da parte di una persona. Altri sintomi di chetoacidosi alcolica includono:

  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale

Quando vedere un dottore

Quando una persona con diabete rileva un lieve odore di acetone nel respiro, deve assicurarsi di seguire da vicino il piano di cura. Di solito, questo comporta l’assunzione di insulina per regolare la glicemia e portare il corpo fuori dalla chetosi.

Se una persona affetta da diabete nota che il suo alito ha un forte odore di acetone o se manifesta altri sintomi della DKA, dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Se una persona nota un forte odore di acetone nel suo alito e non ha già una diagnosi di diabete, dovrebbe anche parlare con un medico. Il medico può aiutare a determinare la causa dell’odore e come gestirlo.

Like this post? Please share to your friends: