Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Perché le persone usano il meldonio (Mildronate)?

Meldonium, il marchio Mildronate, è la base di molti dibattiti nel mondo del doping sportivo. Inizialmente progettato in Lettonia per l’uso negli animali, il farmaco è ora sotto l’occhio vigile dell’Agenzia mondiale antidoping.

Il meldonio, noto anche come Mildronāts, Quaterine, MET-88, THP, trimetilidrazinio propionato e 3- (2,2,2-trimetilidraziniumil) propionato, viene fabbricato principalmente da una compagnia farmaceutica lettone chiamata Grindeks.

È un farmaco medico autorizzato ampiamente utilizzato in tutta l’Europa orientale e l’Asia centrale per una serie di condizioni, tra cui i reclami cardiaci. Meldonium non è autorizzato per l’uso negli Stati Uniti.

Dal 1 ° gennaio 2016, il meldonio è stato inserito nell’elenco delle droghe vietate dall’Agenzia mondiale antidoping. Un certo numero di atleti provenienti da America, Russia ed Europa stanno attualmente affrontando il divieto di utilizzare meldonium.1

In questo articolo, esamineremo le origini del meldonio, i suoi usi medici e la ricerca associata.

Fatti veloci su meldonium (Mildronate)

Ecco alcuni punti chiave su meldonium. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale.

  • Una società farmaceutica lettone ha creato il meldonio
  • Il meldonio è un inibitore dell’ossidazione degli acidi grassi
  • L’uso del meldonio negli sport è vietato dall’Agenzia mondiale antidoping (WADA)
  • Ad aprile 2016, almeno nove atleti sono stati provvisoriamente sospesi dopo i test positivi per il meldonium
  • Il Meldonium è utilizzato principalmente per il trattamento delle malattie cardiache, ma ha una gamma di usi farmaceutici
  • Meldonium non è autorizzato per l’uso negli Stati Uniti
  • Il farmaco è stato ampiamente utilizzato dalle truppe sovietiche in Afghanistan.

Cos’è il meldonio?

[Donna che gioca a tennis]

Uno dei primi usi di meldonio era negli animali; il farmaco è stato specificamente utilizzato per migliorare le prestazioni sessuali e la motilità degli spermatozoi dei verri. La sua licenza fu in seguito ampliata per l’uso nell’uomo.2

Il meldonio è prodotto dalla società farmaceutica lettone Grendiks. Con le vendite del farmaco che raggiunge i 56 milioni di euro nel 2013, è una delle maggiori esportazioni mediche della Lettonia.

Prima dell’uso del meldonio per problemi di salute cardiaca, grandi quantità di droga furono spedite alle truppe sovietiche in Afghanistan tra il 1979 e il 1989.

Secondo il designer della droga, Ivar Kalvins – presidente del comitato scientifico dell’Istituto lettone di sintesi organica – è stato creato per aumentare la capacità di trasportare l’ossigeno del corpo.

A causa del terreno montagnoso dell’Afghanistan e della necessità di trasportare grandi zaini, i soldati sovietici prenderebbero il meldonio per aumentare la loro resistenza nell’aria ridotta all’ossigeno.

usi

Il meldonio è un inibitore dell’ossidazione degli acidi grassi e, oggi, è principalmente usato per trattare l’angina e gli infarti (infarto del miocardio). La sua attività terapeutica è prodotta alterando le vie della carnitina, una sostanza nutritiva coinvolta nel metabolismo dei grassi.3

Uno studio del 2005 ha scoperto che il meldonio, in combinazione con un inibitore dell’enzima di conversione dell’angiotensina chiamato lisinopril, migliora la capacità di esercizio e la circolazione periferica per le persone con scompenso cardiaco cronico.4

Un gruppo di studio cinese ha quindi testato il meldonio per la sua efficacia nel trattamento dell’ictus ischemico acuto, trovandolo utile come il cinepazide, un vasodilatatore comunemente usato per il trattamento di infarto cerebrale acuto.5

In alcuni paesi, tra cui Lettonia, Russia, Ucraina, Georgia, Kazakistan, Azerbaigian, Bielorussia, Uzbekistan, Moldavia e Kirghizistan, il meldonium è usato per trattare problemi di circolazione nel cervello ed è stato segnalato per elevare l’umore e migliorare i sintomi motori, vertigini e nausea. Il melanio è stato anche trovato per aiutare a ridurre i sintomi di astinenza nelle persone con alcolismo.

Altri usi per meldonium includono: 6

  • Modulazione del sistema immunitario
  • Trattamento delle ulcere gastriche
  • Trattare il trauma degli occhi
  • Trattamento delle infezioni dei polmoni e del tratto respiratorio superiore.

Nello sport

Il meldonium è stato recentemente aggiunto all’elenco delle sostanze vietate della WADA a causa della “prova del suo uso da parte degli atleti con l’intenzione di migliorare le prestazioni”. WADA classifica il meldonium come un modulatore metabolico, nella stessa parentesi dell’insulina.7

Uno studio pubblicato nel dicembre 2015 ha riassunto il meldonio:

“Dimostra un aumento delle prestazioni di resistenza degli atleti, una riabilitazione migliorata dopo l’esercizio fisico, una protezione contro lo stress e una maggiore attivazione delle funzioni del sistema nervoso centrale (SNC).” 8

Meldonium ha fatto notizia nel 2016 grazie all’ex tennista numero uno al mondo – Maria Sharapova – che è risultata positiva alla sostanza il 7 marzo 2016. Nonostante abbia contestato di aver assunto meldonium da 10 anni per trattare un problema medico in corso, è stata temporaneamente sospesa.

Lo stesso giorno in cui i risultati di Sharapova sono diventati pubblici, la pattinatrice russa Ekaterina Bobrova ha anche annunciato di essere risultata positiva al farmaco. Da allora, almeno altri nove sportivi provenienti da Russia, Etiopia, Svezia, Germania e Ucraina hanno ricevuto divieti provvisori dopo test positivi per meldonium.

Tuttavia, il 13 aprile 2016, la WADA ha avvisato che tutti gli atleti risultati positivi prima del 1 ° marzo 2016 potevano ancora competere. Il cambiamento nella decisione è venuto perché non esistono ancora dati attendibili su quanto tempo impiega il corpo per espellere il meldonio.9

Sviluppi recenti sulla scienza dello sport da notizie MNT

L’esercizio in età avanzata può proteggere la memoria e le capacità di pensiero

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Neurology fornisce ulteriori prove che l’esercizio in età avanzata può rallentare il tasso di declino cognitivo.

Il fitness e la forza nella giovinezza predicono il diabete, indipendentemente dal peso

Il peso, la dieta e la mancanza di attività nell’età adulta sono noti per aumentare la probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2.Una nuova ricerca che utilizza i dati delle reclute militari svedesi dimostra che il fitness e la forza di un adolescente possono anche predire il diabete in età avanzata.

Like this post? Please share to your friends: