Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Perché mi sento così piatto e cosa posso fare al riguardo?

Non tutti rispondono agli stimoli emotivi allo stesso modo, ma, in alcuni, potrebbe non esserci alcuna risposta.

Questa mancanza di reazione è chiamata flat affetto e può essere un sintomo di un disturbo psichiatrico o di un effetto collaterale di un’altra condizione medica.

Quelli con affetto piatto non mancano di emozioni, ma le loro emozioni sono pensate come inespresse. Questo assente visivo o verbale può essere causato da condizioni che includono schizofrenia, autismo, depressione e trauma cranico.

Le emozioni agli stimoli che non sono espresse da persone con affetto piatto includono cambiamenti del linguaggio del viso, della voce e del corpo.

Fatti veloci sull’influenza piatta:

  • È caratterizzato da un’espressione ridotta e manifestazioni di emozioni.
  • Si differenzia dal “sguardo di migliaia di metri” associato al disturbo post traumatico da stress ed è più probabilmente un segno di una malattia mentale sottostante.
  • In alcune condizioni, tra cui l’autismo e la schizofrenia, le persone colpite potrebbero non essere in grado di identificare le risposte emotive degli altri.
  • Quando si tratta di un effetto collaterale o sintomo di una condizione medica, l’affetto piatto può influenzare le persone in modo diverso.

Sintomi

L'affetto piatto è caratterizzato da una mancanza di risposta agli stimoli emotivi. Questo può includere avere un'espressione facciale neutra.

I sintomi dell’affetto piatto possono includere:

  • voce monotona
  • mancanza di contatto visivo, cambiamenti nelle espressioni facciali o interesse
  • mancanza di risposte verbali e non verbali

In genere, una particolare esperienza o situazione produrrà una risposta emotiva in qualcuno, come l’euforia, la paura, la tristezza o la rabbia.

Il terapeuta Deb Smith spiega che “in coloro che stanno vivendo un’influenza piatta, queste normali risposte non vengono mostrate: ad esempio, una persona senza emozioni piatte che sta vivendo un evento felice mostrerà in genere comportamenti indicativi di felicità, come sorridere e ridere, mentre qualcuno con un affetto piatto non mostrerà alcuna risposta. “

Ad esempio, una persona che presenta un sintomo di affetto piatto potrebbe non essere in grado di entrare in empatia con una persona triste, arrabbiata o felice.

Condizioni legate all’influenza piatta

Per alcune persone e per alcune condizioni mediche, l’affetto piatto può essere più pronunciato di altri.

Schizofrenia

La schizofrenia è una forma grave di malattia mentale in cui qualcuno ha allucinazioni uditive e visive, false credenze, pensieri e schemi di comportamento disorganizzati e un affetto piatto.

L’affetto piatto vissuto da coloro che soffrono di schizofrenia è dovuto a una compromissione nel modo in cui funzionano a livello emotivo. È considerato un effetto collaterale negativo della malattia, in quanto non è in linea con le emozioni e i comportamenti normalmente previsti.

Depressione

La depressione è una condizione di salute mentale comune in cui una persona sperimenta sentimenti di tristezza, che possono portare a una perdita di interesse nelle attività, a una diminuzione della produttività e ad altri sintomi e condizioni emotivi e fisici.

In alcune persone, questo stato mentale e il corpo possono portare a una persona che mostra un affetto piatto.

Autismo

Ragazzo che guarda fuori dalla finestra.

L’autismo è una condizione con vari sintomi e gravità, ma che descrive uno spettro di disturbi che includono abilità sociali anormali o sfidanti, comportamenti ripetitivi e anomalie nella comunicazione verbale e non verbale.

Alcuni di quelli affetti da autismo non saranno in grado di parlare e intellettualmente disabili a vari livelli. Di conseguenza, quelli con autismo sono spesso descritti come aventi un affetto piatto.

Morbo di Parkinson (PD)

La malattia di Parkinson è una malattia neurologica che colpisce più comunemente la popolazione anziana che presenta sintomi, tra cui tremore a riposo, rigidità, movimenti limitati e instabilità. Alcune persone con PD soffrono anche di depressione, ansia, psicosi, demenza e affetto piatto.

Lesione cerebrale traumatica (TBI)

Coloro che soffrono di una lesione cerebrale traumatica causata da un trauma contusivo, una caduta, un infortunio esplosivo o altre situazioni violente possono sperimentare un affetto piatto post trauma.

Oltre al trauma contusivo, le lesioni cerebrali causate da ictus, soprattutto gli ictus dell’emisfero destro, possono causare a una persona di manifestare un affetto piatto.

Affetto piatto e smussato

Mentre l’affetto piatto e l’affetto ottuso possono talvolta apparire intercambiabili, sono diversi.

Quelli con affetto piatto non hanno risposta agli stimoli emotivi. L’affetto offuscato, tuttavia, descrive una risposta ottusa o ristretta, in cui la risposta emotiva di una persona non è così intensa come normalmente previsto.

L’effetto smussato è comunemente visto in quelli con disturbo da stress post-traumatico o PTSD.

Quando un evento induce una persona a provare o assistere a danni fisici o violenze, può continuare a sviluppare PTSD. Ciò potrebbe causare loro ansia e paura a lungo termine, che può essere debilitante.

PTSD ha molti sintomi e spesso porta a incubi e flashback per l’evento originale. Le persone con PTSD possono anche sperimentare il distacco sociale e un affetto smussato o intorpidito in risposta a stimoli emotivi.

Ancora una volta, la terapeuta del trauma Deb Smith spiega che “molti pazienti che si presentano per il trattamento del DPTS si presenteranno inizialmente con un effetto smussato, ma la combinazione di trattamenti usati per trattare il DPTS spesso allevia quel sintomo. il trauma influisce. “

Trattamento

La terapia e il counseling possono essere d'aiuto affrontando la causa alla radice dell'affetto piatto.

Trattare l’affetto piatto può essere difficile, in quanto dipende dalla causa sottostante. Le persone che pensano che loro o una persona cara potrebbero avere sintomi di affetto piatto o contundente dovrebbero parlare con un medico per la valutazione.

Imparare di più su cosa potrebbe causare questo sintomo è di vitale importanza se una persona deve essere trattata nel modo più appropriato.

Terapeuti, psicologi e altri medici specialisti saranno più in grado di valutare e trattare una persona affetta da un disturbo grave dopo aver valutato la storia clinica dell’individuo e fatto un esame fisico.

Inoltre, un’attenta revisione di eventuali farmaci può essere utile nel determinare la causa dell’affetto piatto.

Like this post? Please share to your friends: