Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Piccolo guadagno di peso collegato al reflusso acido (GERD)

GERD (malattia da reflusso gastroesofageo) è stata direttamente collegata anche a piccoli guadagni di peso corporeo, senza che la persona debba essere sovrappeso, dicono i ricercatori in un rapporto pubblicato nel New England Journal of Medicine, 1 ° giugno.

Uno dei sintomi di GERD è il bruciore di stomaco.

Dr. B Jacobson, autore dello studio, della Boston University School of Medicine, USA, ha affermato che il suo studio mostra che l’eventuale eccesso di peso può avere un effetto negativo sulla salute, anche piccole quantità che non classificheranno la persona in sovrappeso. In altre parole, una persona di peso normale che guadagna un po ‘di peso – ed è ancora considerata di peso normale – può diventare più incline a GERD.

GERD è il fallimento della valvola tra lo stomaco e l’esofago a chiudere correttamente. Gli acidi dello stomaco risalgono nell’esofago, che erode. GERD può portare al cancro dell’esofago.

Abbiamo saputo per un po ‘che le persone obese / in sovrappeso sono inclini a GERD. L’associazione tra GERD e BMI (indice di massa corporea) non era chiara. Questo studio ha mostrato chiaramente un collegamento.

10.545 donne hanno compilato un questionario che chiedeva loro quanto spesso, quanto severamente e per quanto tempo soffrivano di sintomi da GERD. Sono stati classificati in base al BMI, che è stato poi fatto riferimento ai dati GERD.

Il 22% ha avuto sintomi da GERD una volta alla settimana o più. Delle donne che avevano avuto sintomi di GERD in un dato momento, il 55% le ha descritte come moderate.

Quelli con un BMI inferiore a 20 erano il 33% in meno di probabilità di soffrire di GERD rispetto a quelli con un BMI tra 20-22.4.

Le donne con un BMI di 22.5-24.9 avevano una probabilità del 38% più alta di avere sintomi di GERD rispetto al gruppo 20-22.4 BMI.

Le donne con un BMI superiore a 25 sono classificate come sovrappeso.

I ricercatori hanno scoperto che l’aumento del rischio di GERD era correlato praticamente in parallelo all’aumento del BMI delle donne – la tendenza era lineare.

Gli scienziati hanno sottolineato che non consiglierebbero a una persona il cui peso è ideale per perdere peso se lui / lei è affetto da sintomi di GERD.

Tuttavia, se una persona di peso ideale si ingrassa di qualche chilo e nota che i suoi sintomi da GERD diventano più gravi, perdere qualche chilo può aiutare ad alleviare i sintomi. Hanno aggiunto che puntare al peso ideale porta con sé una miriade di altri benefici per la salute, tra cui un minor rischio di malattie cardiache, cancro e diabete, oltre a ridurre i sintomi di GERD.

È più probabile che il GERD induca le persone a fare qualcosa al riguardo piuttosto che preoccuparsi del rischio di diabete o cancro. Questo perché il bruciore di stomaco è un fastidioso problema che ti farà riflettere attentamente sul tuo peso. Ti colpisce lì e poi – metti un po ‘di chili e la seccatura cresce immediatamente, perdi un po’ e il fastidio sparisce immediatamente.

Scritto da: Christian Nordqvist
Redattore: Notizie mediche oggi.

Like this post? Please share to your friends: