Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Polmonite durante la gravidanza: cosa è necessario sapere

La polmonite è una condizione grave che si verifica a seguito di un’infezione polmonare. La polmonite che si verifica durante la gravidanza si chiama polmonite materna.

In molte persone, la polmonite inizia con un comune raffreddore o influenza, che poi si diffonde ai polmoni. La polmonite può essere pericolosa per la vita se non trattata e le donne in gravidanza sono più vulnerabili alle complicanze.

Impara a riconoscere i sintomi e aiuta a prevenire la polmonite materna. Chiunque sospetti di avere una polmonite materna deve contattare il proprio medico non appena compaiono i sintomi.

Sintomi

Donna con polmonite durante la gravidanza sdraiata sul letto con il tessuto.

È importante avere familiarità con i sintomi della polmonite durante la gravidanza e cercare immediatamente il trattamento. I sintomi comuni includono:

  • sintomi del raffreddore e dell’influenza, come mal di gola, mal di testa e dolori muscolari
  • difficoltà di respirazione o respiro rapido
  • estrema stanchezza
  • una febbre o avere brividi
  • dolore al petto
  • una tosse che peggiora

Complicazioni per la madre e il bambino

La polmonite è una malattia grave e può causare complicazioni pericolose per la donna e il bambino se non trattata.

La polmonite materna può causare la caduta dei livelli di ossigeno del corpo quando i polmoni non sono in grado di catturare e indirizzare abbastanza ossigeno verso il resto del corpo. Ciò significa che livelli ridotti di ossigeno possono arrivare all’utero per sostenere il bambino.

L’infezione originale può anche diffondersi dai polmoni ad altre parti del corpo, come il flusso sanguigno.

Nei casi più gravi, la polmonite durante la gravidanza può causare:

  • nascita prematura
  • basso peso alla nascita

Molte donne temono che troppa tosse possa essere pericolosa per il bambino. Tuttavia, il bambino è circondato da liquido amniotico, che funziona come un ammortizzatore e li protegge da tosse, vibrazioni, rumori, pressione e piccoli colpi.

Fattori di rischio

Donna incinta che parla per curare in ospedale.

Essere incinta aumenta il rischio di sviluppare una polmonite perché il corpo apporta molte energie nel sostegno del bambino nell’utero, sopprimendo il sistema immunitario.

Il bambino in crescita e l’utero riducono anche la capacità polmonare di una donna, che mette più stress sulla funzione polmonare.

La polmonite è più probabile che si verifichi a causa di un’infezione batterica che si diffonde ai polmoni. I batteri che comunemente causano la polmonite includono:

Le infezioni virali e le complicanze che causano anche la polmonite includono:

  • influenza (l’influenza)
  • varicella o fuoco di Sant’Antonio
  • Sindrome da stress respiratorio

Le donne sono più a rischio di contrarre la polmonite durante la gravidanza se:

  • fumo di tabacco
  • avere anemia
  • avere l’asma
  • avere una malattia cronica
  • avere un lavoro che comporta il lavoro con i bambini piccoli
  • trascorrere periodi di tempo prolungati negli ospedali o nelle case di riposo
  • avere un sistema immunitario indebolito

Trattamento

Il trattamento per la polmonite materna dipenderà dal fatto che un virus o un batterio abbiano causato l’infezione.

La maggior parte dei trattamenti per la polmonite virale è considerata sicura da usare durante la gravidanza, e prendere la polmonite in una fase precoce significa che i farmaci antivirali di solito eliminano la malattia. Un medico può anche raccomandare la terapia respiratoria.

Se una persona ha una polmonite batterica, un medico può prescrivere antibiotici.

Farmaci contro il dolore da banco, come il paracetamolo, possono anche aiutare a ridurre la febbre e gestire il dolore. È essenziale parlare prima con un dottore su quali farmaci da banco siano sicuri da usare durante la gravidanza.

Ottenere un sacco di riposo e mantenersi idratati aiuterà anche ad accelerare la ripresa.

Quando vedere un dottore

Non appena una donna incinta avverte sintomi di polmonite, deve contattare il medico. Fare così ridurrà il rischio di complicazioni.

Oltre a chiedere informazioni sui sintomi, un medico può:

  • ascolta i polmoni con uno stetoscopio
  • fai una radiografia dei polmoni
  • prendere un campione di espettorato

La polmonite può richiedere un trattamento in ospedale se è grave. Se una donna incinta manifesta i seguenti sintomi, deve chiamare immediatamente il 911 o il numero di emergenza locale:

  • dolore al petto
  • respirazione difficoltosa
  • un forte vomito con febbre alta (100.3 ° F o più) che dura oltre 12 ore

Le donne incinte dovrebbero contattare l’ufficio del loro medico se hanno altri sintomi, tra cui:

  • sensazione di svenimento o vertigini
  • tosse, mal di gola, congestione, mal d’orecchi
  • febbre o brividi di basso grado
  • dolori muscolari
  • mi sento confuso
  • il bambino si muove meno del normale
  • dolore pelvico o crampi
  • sanguinamento vaginale o perdita di liquidi

Prevenzione

Donna incinta che mangia ciotola di macedonia sana.

Esistono diversi modi per ridurre al minimo il rischio di contrarre la polmonite, tra cui:

  • frequente lavaggio delle mani
  • riposando abbastanza
  • mangiare una dieta varia e nutriente
  • esercitarsi regolarmente
  • evitando il contatto con persone malate
  • non fumare

Si consiglia inoltre alle donne incinte di avere il vaccino antinfluenzale per proteggersi dalle infezioni influenzali. Si raccomanda di ottenere il vaccino prima che la stagione influenzale inizi a ottobre.

Il vaccino antinfluenzale può anche proteggere il bambino dall’influenza dopo la nascita. Questa protezione può durare fino a quando il bambino ha 6 mesi.

Chiunque sviluppi raffreddore o influenza durante la gravidanza deve informare il proprio medico il prima possibile. Ottenere consigli da un medico può aiutare a prevenire che le malattie si trasformino in polmonite.

prospettiva

Le donne incinte sono più suscettibili alla polmonite rispetto alla popolazione generale. Tuttavia, prevenire le complicazioni è possibile catturando e trattando la malattia precocemente.

Mentre il rischio di complicazioni pericolose per la vita in donne in gravidanza con polmonite è maggiore rispetto a quelli che non sono in gravidanza, è ancora basso.

Questi rischi si sono significativamente ridotti negli ultimi anni a causa di:

  • diagnosi rapide
  • terapia antimicrobica (che uccide o impedisce la crescita di microrganismi, come batteri, funghi o protozoi)
  • terapia intensiva
  • vaccinazioni

La maggior parte delle donne che ricevono rapidamente il trattamento non hanno complicazioni e avranno una gravidanza sana e un neonato.

Like this post? Please share to your friends: