Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Priapismo: trattamento, cause, sintomi e tipi

Il priapismo è un’erezione prolungata e spesso dolorosa del pene. Fa sì che il sangue nel pene rimanga intrappolato e incapace di drenare attraverso le arterie del pene.

Spesso non è correlato o continua molto oltre l’attività sessuale. Può essere una condizione seria a causa del rischio di danni permanenti ai tessuti.

Qui esploriamo le opzioni di trattamento per il priapismo, così come alcune delle cause più comuni. Verranno trattati anche i sintomi e i tipi di priapismo.

Fatti veloci sul priapismo:

  • Ci sono tre tipi principali; Ischemico, ricorrente e non ischemico.
  • Il priapismo può verificarsi nei maschi di tutte le età, dalla nascita in su.
  • Il sintomo principale è un’erezione prolungata non correlata all’attività sessuale o all’interesse.
  • Farmaci, tra cui farmaci per la disfunzione erettile, fluidificanti del sangue, antidepressivi e alcuni farmaci per la pressione del sangue possono causare priapismo.

Quali sono i tipi di priapismo?

uomo che sembra turbato nel letto

Esistono diversi tipi di priapismo:

  • Ischemico: noto anche come priapismo a basso flusso, si verifica quando il sangue non è in grado di lasciare il pene dopo l’erezione. La maggior parte dei casi di priapismo sono ischemici.
  • Ricorrente: questo è un tipo di priapismo ischemico chiamato anche priapismo ricorrente o balbuzie. È raro e di solito visto negli uomini con anemia falciforme.
  • Non ischemico: noto anche come priapismo ad alto flusso, questo tipo è causato da un flusso sanguigno mal regolato nel pene.

Sintomi

Il sintomo principale del priapismo è un’erezione prolungata. Altri sintomi dipendono dal tipo di priapismo che si sta verificando.

I sintomi del priapismo ischemico includono:

  • dolore del pene che peggiora con il tempo
  • un’erezione dove la punta del pene rimane morbida

Il priapismo non ischemico è solitamente indolore e causa un’erezione che non è completamente rigida.

Cosa causa il priapismo?

droghe ricreative

Esistono diverse cause di priapismo. Loro includono:

  • Farmaci: alcuni farmaci possono influenzare i nervi nel corpo, incluso nel pene. Normalmente, questi nervi allargano le arterie che forniscono il pene, permettendogli di essere gonfiato ed eretto.
  • Farmaci: l’uso di alcune droghe ricreative è associato al priapismo, tra cui crystal meth, marijuana, cocaina ed ecstasy.
  • Lesioni: il danno all’arteria peniena può verificarsi con una lesione al pene o al perineo e può impedire la circolazione o il drenaggio del sangue. Questa è una causa comune di priapismo non ischemico.
  • Anemia falciforme: i globuli rossi a forma anormale possono causare il blocco dell’arteria peniena e, quindi, il priapismo. Secondo la Cleveland Clinic, “Circa il 42% degli adulti con anemia falciforme svilupperà il priapismo”.
  • Cancro: In rari casi, il priapismo può verificarsi con certi tipi di escrescenze cancerose, specialmente se impediscono l’arteria penile o il rifornimento nervoso e causano blocchi.
  • Disturbi del sangue: raramente alcune condizioni del sangue possono causare priapismo. La talassemia, la leucemia cronica e il mieloma multiplo, in particolare, sono stati associati al priapismo.

Le cause variano e tutte le età possono essere colpite, ma il priapismo colpisce più comunemente i maschi nella prima infanzia, tra i 5 ei 10 anni, e nella giovane età adulta, dai 20 ai 50 anni.

Diagnosi

La diagnosi del priapismo di solito inizia con una storia medica dettagliata e un esame fisico. Il medico esaminerà i genitali e l’inguine per determinare il modello di rigidità e se si è verificato un trauma.

A volte, viene richiesto un test diagnostico per ottenere maggiori informazioni. La procedura per questo è la seguente:

  • un piccolo campione di sangue viene prelevato dal pene
  • se il sangue è nero, indica il priapismo ischemico
  • se il sangue è rosso vivo, probabilmente è priapismo non ischemico.

Un medico può anche ordinare:

  • analisi del sangue
  • ultrasuoni
  • tossicologia delle urine

Oltre a decidere la presenza del priapismo, questi test determinano quale potrebbe essere la causa della condizione.

Quali sono le complicazioni del priapismo?

È importante che qualcuno che ha avuto un’erezione, per 4 ore o più, cerchi assistenza immediata in caso di emergenza. Il sangue intrappolato nel pene non ha ossigeno, il che significa che il tessuto del pene è privo di ossigeno e può essere danneggiato o addirittura distrutto.

Senza un trattamento tempestivo, possono verificarsi danni ai nervi permanenti e disfunzione erettile.

Il danno tissutale può iniziare 4-6 ore dopo l’esordio, quindi è importante evitare ritardi nell’ottenere un aiuto di emergenza. Qualsiasi danno al tessuto del pene sensibile è permanente e non può essere invertito.

Trattamento

medico che prescrive farmaci

Il trattamento del priapismo dipende dal tipo e dalla causa. Un medico farà una valutazione e deciderà se è ischemico o non ischemico e la causa probabile.

Se il pene è stato eretto per meno di 4 ore, i farmaci decongestionanti per ridurre il flusso di sangue al pene possono essere efficaci nel ridurre l’erezione. Se l’erezione è durata 4-6 ore, i farmaci sono generalmente efficaci.

Dopo 6 ore, o se il farmaco non ha successo, sono necessarie altre misure. Questi includono:

  • Impacchi di ghiaccio: se applicati al pene o al perineo, gli impacchi di ghiaccio possono ridurre il gonfiore e il priapismo non ischemico.
  • Aspirazione: il pene è intorpidito dalla medicina e un medico inserisce un ago per drenare il sangue accumulato. Questa procedura di solito si traduce in un rapido sollievo dal dolore e dal gonfiore.
  • Chirurgia: se gli impacchi di ghiaccio e l’aspirazione non hanno successo, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per ripristinare il normale flusso di sangue al pene. L’inserimento di uno shunt, o passaggio extra, può aiutare a drenare il sangue in eccesso e ripristinare la circolazione e può essere usato per il priapismo ischemico.

Se un’arteria è rotta o danneggiata durante l’intervento, un chirurgo può legare o legare per ridurre il flusso sanguigno. Questo è più efficace nel priapismo non ischemico.

prospettiva

Con un trattamento rapido, la prognosi per qualcuno con priapismo è buona.

Tuttavia, se qualcuno ritarda il trattamento, sperando che andrà via da solo, può verificarsi un danno permanente al pene.

Like this post? Please share to your friends: