Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Prognosi del cancro del rene: cosa devi sapere

Il cancro del rene è uno dei 10 più comuni tumori negli Stati Uniti.

Secondo l’American Cancer Society, il cancro del rene interesserà circa 64.000 persone negli Stati Uniti nel 2017. C’è una probabilità dell’1,6% che a una persona venga diagnosticato un cancro al rene durante la sua vita.

L’età media per una diagnosi di cancro del rene è di 64 anni, con la malattia non comune nelle persone sotto i 45 anni.

In questo articolo, diamo un’occhiata alle prospettive per le persone con cancro del rene, tra cui diagnosi, stadi della malattia e tassi di sopravvivenza a 5 anni.

Diagnosi del cancro del rene

Il cancro del rene viene diagnosticato utilizzando diversi test e strumenti. Questi includono i seguenti:

Test di laboratorio

campione di urina

Alcuni test di laboratorio possono essere ordinati per verificare il cancro del rene.

Analisi delle urine

Il sangue è spesso presente nelle urine di persone con cancro del rene. Di conseguenza, l’urina verrà valutata per il sangue, altre sostanze o cellule cancerose.

Campioni di sangue

Alcuni esami del sangue possono essere eseguiti durante il processo di test, come un esame emocromocitometrico completo (CBC) e esami del sangue.

Un CBC misura quanti globuli rossi, globuli bianchi e piastrine sono presenti nel corpo. In alcuni casi di cancro del rene, possono esserci troppe poche o troppe cellule presenti. Le persone con cancro del rene sono spesso anemiche, nel senso che non hanno abbastanza globuli rossi.

I test di chimica del sangue possono essere ordinati per verificare come funzionano i reni e il fegato. Sono anche fatti per controllare i livelli di alcune sostanze chimiche, come calcio, sodio, glucosio cloruro e bicarbonato.

Storia medica ed esame

Un medico condurrà una storia medica e un esame di una persona, per verificare eventuali anomalie o sintomi.

Verranno richiesti ulteriori test se esiste la preoccupazione che possa essere presente il cancro del rene.

Imaging radiologico

Alcuni test di imaging possono essere utili per vedere dove si trova il cancro, se si è diffuso o se è tornato.

Esempi di test di imaging radiologico utilizzati per diagnosticare il cancro del rene includono:

  • Scansione di tomografia computerizzata (TC), che utilizza i raggi X per scattare foto del corpo a fettine, mentre la macchina CT ruota intorno all’individuo. Le persone spesso bevono o ricevono colorante a contrasto attraverso una vena prima della scansione, per assicurarsi che organi e tumori siano visti correttamente.
  • La risonanza magnetica (MRI), che utilizza le onde radio magnetiche per fotografare il corpo. Per le persone con reni sani, il gadolinio viene ricevuto attraverso la vena durante il test per fornire immagini migliori.
  • Tomografia ad emissione di positroni (PET scan), che può mostrare il cancro usando uno zucchero radioattivo. È noto che le cellule tumorali assorbono più zucchero radioattivo rispetto alle cellule sane. Questo test non è usato come standard nella diagnosi del cancro del rene.
  • Pielogramma endovenoso (IVP), che coinvolge una radiografia e un colorante che viene iniettato. Questo test non è comunemente usato per la diagnosi del cancro del rene.
  • L’angiografia può essere raccomandata da sola o con una risonanza magnetica o TC. Un angiografo usa colorante a contrasto, una radiografia e un catetere, che viene inserito in un’arteria nella gamba per raggiungere l’arteria renale nel rene.
  • Le radiografie del torace possono essere utilizzate per vedere se il tumore al rene si è diffuso ai polmoni.
  • Le scansioni ossee sono utili per vedere se il cancro si è diffuso alle ossa e sono state fatte usando materiale radioattivo e una speciale macchina fotografica.

L’ultrasuono è un altro tipo di test di imaging che potrebbe essere utilizzato. Invece di radiazioni, utilizza le onde sonore per valutare se una massa renale è solida, piena di liquido o cancerosa.

Biopsia

microscopio

Sebbene non comune, può essere raccomandata una biopsia per valutare il cancro del rene. È più probabile che sia usato per confermare la presenza di cancro.

Durante una biopsia, un campione di cellule del rene verrà esaminato al microscopio. Esistono due tipi di biopsia per il controllo del cancro del rene:

  • Aspirazione fine dell’ago: un piccolo campione di cellule viene rimosso da un’area, usando l’aspirazione. Questo viene fatto attraverso la pelle usando un ago sottile attaccato ad una siringa.
  • Biopsia dell’ago: un campione più grande di cellule viene rimosso con questo metodo. È fatto attraverso la pelle, usando un ago più spesso per creare un campione di dimensioni cilindriche di un’area di interesse.

Le biopsie possono essere eseguite, con l’assistenza di imaging, usando ultrasuoni o TAC durante la procedura di guida.

Dopo aver ottenuto il campione, viene valutato al microscopio. Nei casi di cancro, viene assegnato un grado noto come grado di Fuhrman per aiutare a determinare quanto sia avanzato il cancro e quale sarà la prognosi.

messa in scena

Ciò che è noto come staging del cancro aiuta a determinare fino a che punto si è diffuso un cancro, che determina le opzioni di trattamento e la prognosi.

Per decidere la fase di un cancro, i test sopra menzionati possono essere utilizzati durante il processo di stadiazione.

Esistono due tipi di stadiazione per descrivere il cancro del rene: stadiazione clinica e patologica.

  • Stadio clinico: i medici sono spesso in grado di determinare lo stadio del cancro del rene utilizzando i risultati dell’esame fisico, dei test di laboratorio e dell’imaging di una persona. Questo è indicato come lo stadio clinico.
  • Stadio patologico: utilizza le informazioni oltre alla fase clinica, dai risultati della chirurgia, inclusa la valutazione microscopica del tessuto rimosso durante la procedura. Questo è il modo più accurato per mettere in atto il cancro del rene.

Esistono due sistemi di stadiazione per il cancro del rene:

  • il sistema TNM dell’American Joint Committee on Cancer (AJCC)
  • il sistema di staging integrato dell’Università della California a Los Angeles (UCLA)

Il sistema di stadiazione TNM utilizza uno schema per descrivere le informazioni sul tumore ed è descritto dall’American Cancer Society, come segue:

  • T indica la dimensione del tumore principale (primario) e se è cresciuto in aree vicine.
  • N descrive l’estensione della diffusione ai linfonodi vicini (regionali). I linfonodi sono piccole raccolte di cellule del sistema immunitario a fagiolo, a cui i tumori spesso si diffondono per primi.
  • M indica se il tumore si è diffuso (metastatizzato) ad altre parti del corpo. (I siti più comuni di diffusione sono a livello di polmoni, ossa, fegato, cervello e linfonodi distanti).

Questo non è il sistema di stadiazione AJCC utilizzato per i tumori della pelvi renale.

Il sistema di stadiazione integrata UCLA utilizza la fase, il grado di Fuhrman e lo stato di salute generale per classificare le persone in gruppi a rischio. Questi gruppi di rischio comprendono popolazioni a basso, medio e alto rischio.

Tasso di sopravvivenza a cinque anni

Dottore parlando al paziente

Il National Cancer Institute definisce il tasso di sopravvivenza a 5 anni come percentuale di persone che vivono ancora da 5 anni, in seguito a diagnosi o trattamento standard.

La sopravvivenza si basa su diversi fattori. Oltre allo stadio del cancro del rene, altri fattori che influenzano i tassi di sopravvivenza includono:

  • alti livelli di lattato deidrogenasi nel sangue (LDH)
  • alti livelli di calcio nel sangue
  • basso numero di globuli rossi
  • due o più siti di diffusione del cancro
  • meno di 1 anno dalla diagnosi ad avere un trattamento sistemico
  • scarso rendimento

Una buona prognosi è prevista quando una persona non mostra nessuno dei fattori sopra indicati. Si prevede una prognosi intermedia nelle persone con uno o due fattori, mentre la presenza di tre o più fattori ha una prognosi peggiore.

I tassi di sopravvivenza a 5 anni per il cancro del rene si basano su molti dei fattori sopra riportati e sono delineati dall’American Cancer Society per stadio:

Palcoscenico Tasso di sopravvivenza a 5 anni
1 81 percento
2 74 percento
3 53 percento
4 8 percento

Outlook e coping

La prospettiva a lungo termine di un individuo dopo la diagnosi di tumore al rene è probabilmente determinata dallo stadio della malattia e dalla sua risposta ai trattamenti.

Le persone possono trovare utile parlare con i loro medici sulle prospettive a lungo termine, i consigli sullo stile di vita e le strategie di coping.

Like this post? Please share to your friends: