Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Puoi usare un inalatore dopo la data di scadenza?

Di solito è sicuro usare un inalatore di albuterol solfato oltre la data di scadenza indicata sul dispositivo, anche se potrebbe non essere efficace come una volta.

Un inalatore di albuterolo solfato (Proventil, Ventolin) fornisce sollievo da attacchi di asma e sintomi di asma. La maggior parte delle persone non usa inalatori di farmaci ogni giorno, quindi potrebbero essere dimenticati e lasciati scadere.

Tuttavia, è importante notare che non tutti i farmaci sono sicuri o efficaci dopo la data di scadenza.

Continuate a leggere per saperne di più sui farmaci scaduti e impara come conservare e smaltire gli inalatori di albuterol solfato in modo sicuro.

Date di scadenza sugli inalatori

Inalatore e cartuccia di asma con data di scadenza

La maggior parte degli inalatori sono sicuri da usare per 12 mesi dopo la data di scadenza. Tuttavia, la loro efficacia non è garantita una volta scaduta la data di scadenza.

La data di scadenza può essere trovata sulla confezione e sul contenitore.

La corretta conservazione è essenziale per garantire che l’inalatore sia efficace. Le persone dovrebbero conservare l’inalatore lontano dalla luce solare diretta, da alte temperature e da cambiamenti di umidità.

I farmaci per l’asma scaduti dovrebbero essere usati solo in una situazione urgente quando non ci sono altre opzioni disponibili. Se una persona utilizza un inalatore scaduto in caso di emergenza, dovrebbe cercare di utilizzare un nuovo inalatore il più presto possibile e cercare un trattamento medico.

Le persone che utilizzano regolarmente inalatori preventivi probabilmente finiranno l’inalatore prima della data di scadenza. Poiché le persone usano gli inalatori mitigatori meno spesso, è probabilmente questo tipo di inalatore che rimarrà in uso oltre la data di scadenza.

Possibili effetti

Il principale rischio associato all’uso di un inalatore scaduto è che potrebbe non controllare i sintomi dell’asma in modo efficace come un nuovo inalatore.

Quando qualcuno usa un inalatore scaduto in risposta a un attacco d’asma, può scoprire che non funziona come dovrebbe. Questo perché gli ingredienti attivi nei farmaci si disgregano nel tempo.

A parte l’efficacia ridotta, i farmaci per l’asma scaduti sono di solito sicuri da usare e difficilmente pongono ulteriori rischi per la salute.

Date di scadenza sulle medicine

Uomo che guarda le bottiglie della pillola dal suo armadietto dei medicinali.

Tutti i farmaci alla fine si rompono e smettono di essere efficaci. Dal 1979, i produttori di droghe sono stati obbligati per legge a stabilire una data di scadenza per i farmaci. Dopo questo tempo, la potenza del farmaco non è più garantita.

È anche importante conservare il farmaco in modo corretto, in quanto uno stoccaggio improprio può causare la degradazione del principio attivo prima della data di scadenza impressa sulla confezione.

Conservare correttamente i farmaci significa:

  • Mantenere il prodotto nella sua confezione originale.
  • Conservandolo secondo la temperatura raccomandata, che di solito è tra 59 ° F e 86 ° F (15 ° C e 30 ° C).
  • Mantenerlo lontano da luce e umidità.

Tuttavia, è importante controllare i consigli di conservazione precisi su ogni etichetta di farmaco.

Ricerca sulla potenza dei farmaci

Per scoprire la data di scadenza di un farmaco, i ricercatori espongono le medicine al calore, alla luce e all’umidità per osservare come cambia nel tempo. Esaminano anche come il corpo interagisce con i farmaci seguendo questo tipo di test di esposizione.

Sebbene l’efficacia di un farmaco diminuisca nel tempo, le ricerche condotte dalla Food & Drug Administration (FDA) statunitense suggeriscono che la maggior parte dei farmaci mantiene gran parte della loro efficacia per almeno alcuni anni dopo la data di scadenza.

La ricerca ha rilevato che il 90 percento di oltre 100 diversi farmaci manteneva la maggior parte della loro potenza anche fino a 15 anni dopo la data di scadenza.

Un altro studio condotto su vecchi farmaci da prescrizione (tra 28 e 40 anni non aggiornati) ha riportato che 12 dei 14 farmaci testati conservavano almeno il 90% di potenza.

E, secondo l’Institute for Safe Medication Practices (ISMP), la maggior parte dei medicinali conservati secondo le raccomandazioni mantiene almeno il 70-80% della loro potenza per diversi anni dopo la data di scadenza, anche dopo l’apertura.

Ci sono alcune eccezioni, comunque. Si dice che i seguenti farmaci non sono sicuri da usare dopo la data di scadenza:

  • insulina
  • antibiotici liquidi
  • nitroglicerina

Archiviazione sicura

Donna che parla di inalatore per l'asma con il farmacista.

Per prolungare la vita degli inalatori di albuterol solfato e di altri farmaci, le persone possono fare quanto segue:

Conservare i farmaci in un luogo fresco e asciutto

Le persone dovrebbero conservare i farmaci tra 59 ° F e 86 ° F (15 ° C e 30 ° C).

Lasciando le medicine in un’auto fredda o calda, o in un altro luogo che sperimenta temperature estreme, può potenzialmente influire sulla loro efficacia.

In tal caso, consultare un medico o un farmacista che potrebbe raccomandare la sostituzione del prodotto.

Evitare danni al contenitore

Gli inalatori fanno affidamento su un contenitore ben funzionante. Se forato, il contenitore pressurizzato potrebbe scoppiare e il dispositivo non funzionerà più. Per una maggiore protezione, tenere l’inalatore in una scatola o in una borsa imbottita.

Sostituisci il cappuccio dopo l’uso

Il cappuccio aiuta a proteggere il serbatoio e il livello di pressione, quindi le persone dovrebbero sempre sostituire il cappuccio dopo l’uso.

Smaltimento sicuro

Non ci sono linee guida standard per lo smaltimento degli inalatori di asma, e molti programmi di recupero di droghe non li accetteranno.

Le linee guida raccomandano anche che le persone non scarichino i dispositivi. Questo è perché:

  • Il contenitore pressurizzato esploderà se compattato o incenerito.
  • Potrebbe esserci della quantità di medicinale rimasta nel barattolo, che può contaminare una riserva d’acqua.

Le istruzioni del produttore sulla confezione possono raccomandare un metodo particolare di smaltimento. In caso contrario, una persona può contattare la sua farmacia per le istruzioni sullo smaltimento.

Porta via

La maggior parte degli inalatori per l’asma scade 1 anno dopo l’emissione. Le prove suggeriscono che gli inalatori scaduti mantengono la maggior parte della loro potenza per almeno un anno dopo la data di scadenza. Tuttavia, ciò dipende da diversi fattori, comprese le condizioni di conservazione appropriate.

È buona norma conservare l’inalatore correttamente e sostituirlo una volta raggiunta la data di scadenza. Ciò riduce il rischio di sintomi incontrollati di asma e di eventuali complicanze.

Le persone possono smaltire inalatori scaduti rinviandole in una farmacia, se del caso, o seguendo le linee guida sulla disposizione del produttore.

Like this post? Please share to your friends: