Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Qual è l’amenorrea primaria e secondaria?

L’amenorrea si riferisce all’assenza del periodo mestruale di una donna mentre è nei suoi anni riproduttivi.

L’amenorrea può essere sana e naturale. Durante la gravidanza, le mestruazioni si fermano. Cessa anche per molte donne mentre stanno allattando. Intorno ai 50 anni, i periodi si fermano del tutto. Tuttavia, può anche indicare un problema di salute.

Tipi di amenorrea

[Cisti ovariche]

L’amenorrea è generalmente divisa in due tipi:

Amenorrea primaria

Nell’amenorrea primaria, le mestruazioni non iniziano durante la pubertà. Se una giovane donna si sviluppa normalmente ma non inizia i suoi periodi all’età di 15 anni, dovrebbe vedere un medico. Se una giovane donna di 13 anni non ha ancora alcun segno di iniziare la pubertà, anche lei dovrebbe rivolgersi a un medico.

L’amenorrea primaria è rara. Negli Stati Uniti, la prevalenza è inferiore allo 0,1%.

Amenorrea secondaria

Nell’amenorrea secondaria, iniziano i periodi di una donna, ma poi cessano di verificarsi. Questo è normale durante la gravidanza o l’allattamento, ma può anche significare che c’è un problema. Negli Stati Uniti, si ritiene che l’amenorrea secondaria incida circa il 4% delle donne durante la loro vita.

L’amenorrea secondaria è talvolta definita come un’assenza di mestruazioni per almeno 6 mesi in una donna che in precedenza aveva avuto periodi normali.

Cause di amenorrea secondaria

Le mestruazioni possono fermarsi a causa di un disturbo ginecologico, di una malattia grave, di uno stress fisico o perché la donna è gravemente sottopeso.

Se l’indice di massa corporea (BMI) di una donna scende al di sotto di 19, il suo rischio di sviluppare amenorrea secondaria aumenta significativamente. Grave perdita di peso può essere il risultato di una malattia fisica o di un disturbo alimentare.

Esercizio severo può causare amenorrea secondaria. È comune tra i corridori di lunga distanza competitivi e i ballerini professionisti.

Grave sconvolgimento emotivo o stress estremo può anche causare l’interruzione dei periodi di una donna.

Alcuni farmaci, come gli anticoncezionali a base di progesterone, e un certo numero di farmaci psichiatrici possono causare l’assenza di mestruazioni. Altri farmaci che influenzano le mestruazioni includono:

  • antipsicotici
  • Chemioterapia contro il cancro
  • antidepressivi
  • Farmaci per la pressione del sangue
  • Farmaci allergici.

L’amenorrea può anche essere una conseguenza di una malattia a lungo termine, come la sindrome dell’ovaio policistico o l’insufficienza ovarica prematura. L’ipotiroidismo, in cui la ghiandola tiroidea è insufficiente, può anche causarlo. Un tumore pituitario può interferire con i periodi.

A seconda della causa dell’amenorrea, possono verificarsi altri sintomi. Questi includono:

  • Scarico latteo capezzolo
  • La perdita di capelli
  • Mal di testa
  • La visione cambia
  • Capelli facciali in eccesso
  • Dolore pelvico
  • Acne.

Le donne che avvertono questi sintomi dovrebbero consultare un medico.

Un altro motivo di amenorrea può essere una condizione genetica che impedisce alle ovaie di funzionare correttamente, come la sindrome di Turner.

[donna che parla con il dottore]

Un altro disturbo genetico che può ritardare o interferire con le mestruazioni è la sindrome da insensibilità agli androgeni, in cui la donna ha alti livelli di testosterone.

I problemi ipofisari ipofisari, o tiroide iperattiva, possono portare a uno squilibrio ormonale. Questi potrebbero essere dovuti a un tumore, benigno o canceroso, nella ghiandola pituitaria. L’amenorrea può essere un segno di una ghiandola tiroide sovra o sottoattiva.

Malformazioni del con organi riproduttivi possono anche avere un impatto sulle mestruazioni. Un difetto di Mulleriano è quando l’utero e le tube di Falloppio non si formano come dovrebbero.

A volte una ragazza nasce con un problema strutturale relativo ai genitali. Occasionalmente, l’utero e le tube di Falloppio potrebbero mancare. Potrebbero esserci problemi di fusione, in cui i tubi non si uniscono correttamente.

Nell’agenesi mulleriana o nella sindrome di Mayer-Rokitansky-KusterHauser (MRKH), una donna può avere ovaie, seno e clitoride normali, ma non può esservi apertura vaginale e la cervice e l’utero potrebbero non essere correttamente formati.

In questo caso, lo sviluppo riproduttivo non seguirà lo schema normale e le mestruazioni potrebbero non essere possibili. In alcuni casi, il ciclo appare normale, ma la donna avrà difficoltà con i rapporti sessuali, e vi è una maggiore probabilità di difficoltà con la gravidanza, compresi aborto spontaneo e parto pretermine.

Diagnosi

Una diagnosi di amenorrea secondaria si concentrerà sulla causa sottostante del problema. Un periodo mancante non sarà generalmente motivo di preoccupazione. In questa fase, può essere dato un test di gravidanza.

Nelle seguenti situazioni, l’indagine è considerata appropriata:

  • Una donna ha nove periodi mestruali in un anno o una durata del ciclo di 35 giorni o più
  • Una donna che normalmente ha periodi regolari e quindi non ne ha per 3 mesi
  • Una donna i cui periodi sono normalmente irregolari e quindi non ne ha per 6 mesi.

Prima di eseguire qualsiasi test, il medico può porre domande su:

  • A che età hanno avuto inizio le mestruazioni
  • Se la donna è sessualmente attiva e se potrebbe essere incinta
  • Se il paziente ha perso o guadagnato peso e che tipo di esercizio fisico segue
  • Il ciclo mestruale del paziente, ad esempio, la lunghezza del ciclo e se il sanguinamento è pesante o leggero.

Un certo numero di test può essere fatto, a seconda di quale sia la causa sembra essere. Il primo test sarà probabilmente un test di gravidanza. Altri test possono includere un test di funzionalità tiroidea, un test di funzionalità ovarica, androgeni e altri test ormonali.

I test di imaging possono includere risonanza magnetica, TAC, ecografia e isteroscopia, in cui una telecamera sottile e illuminata viene fatta passare attraverso la vagina e la cervice per esaminare l’utero dall’interno.

Trattamento

Il trattamento per l’amenorrea secondaria dipende dalla causa sottostante.

[anoressia]

Se i periodi assenti sono causati da fattori legati allo stile di vita, come un eccessivo esercizio fisico, un cambiamento del piano di esercizi o un aggiustamento della dieta può aiutare a stabilizzare il ciclo mensile. Se lo stress emotivo o mentale è un problema, la terapia psicologica può aiutare.

Una donna che ha sperimentato un’eccessiva perdita di peso può aver bisogno di un regime di aumento di peso controllato professionalmente. Quelli con qualche tipo di disturbo alimentare saranno indirizzati a uno psichiatra e un nutrizionista o un dietologo.

Le donne le cui mestruazioni si fermano a causa di una tiroide iperattiva possono ricevere un trattamento con tiroxina, un ormone tiroideo. Se una donna è in sovrappeso a causa della sindrome dell’ovaio policistico, può essere consigliata di perdere peso.

I periodi possono tornare se un paziente con insufficienza ovarica prematura riceve la terapia ormonale sostitutiva (HRT).

Se una ragazza nasce con organi riproduttivi incompleti o malformati, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, anche se ciò non garantisce che avrà cicli mestruali normali.

Se le mestruazioni non ritornano, può darsi che la donna stia vivendo la menopausa precoce. La maggior parte delle donne inizia la menopausa intorno ai 50 anni, ma in alcune donne può iniziare già da 40 anni. La storia familiare può influenzare questo. Le donne che iniziano la menopausa precocemente sono a maggior rischio di osteoporosi. Il consiglio medico dovrebbe essere cercato.

Like this post? Please share to your friends: