Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Qual è l’eritema da calore e come lo trattiamo?

L’eruzione di calore, nota anche come miliaria rubra, calore pungente, eruzione estiva o eruzione da rogo selvaggio è comune e può essere scomoda.

Succede quando un blocco delle ghiandole sudoripare fa sì che il sudore venga catturato negli strati più profondi della pelle. Possono derivare infiammazione, arrossamento e lesioni simili a vesciche.

Le persone sovrappeso e quelle che sudano facilmente hanno maggiori probabilità di ottenere calore pungente. I bambini e i bambini sono più inclini perché le loro ghiandole sudoripare non sono completamente sviluppate.

Fatti veloci su eruzione di calore

  • Il blocco delle ghiandole sudoripare è la causa principale.
  • I sintomi includono protuberanze rosse sulla superficie della pelle.
  • L’eruzione cutanea è spesso descritta come “spinosa”.
  • Gli antibatterici topici over-the-counter (OTC) sono un trattamento comune

Sintomi

I sintomi includono piccole protuberanze rosse, chiamate papule, che possono provocare prurito o causare una sensazione acuta e pungente. Possono apparire in diverse parti del corpo allo stesso tempo.

I luoghi più comuni per l’eruzione di calore che si verificano sono il viso, il collo, sotto il seno e sotto lo scroto. Può anche apparire nelle pieghe della pelle e nelle zone del corpo che si sfregano contro gli indumenti, come la schiena, il petto e lo stomaco. Questi sono tutti luoghi che tendono a sudare più spesso.

Una condizione correlata, che può verificarsi nello stesso momento, è la follicolite. Ciò si verifica quando i follicoli piliferi si ostruiscono con corpi estranei, come le cellule morte della pelle e il sebo, che possono in seguito essere infettati, causando anche infiammazioni.

Aspetto

Immagine di primo piano di eruzione di calore, urti rossi (papule) sulla pelle

L’eruzione di calore è a volte suddivisa in tre tipi:

Miliaria cristallina – la forma più comune. Include piccole protuberanze chiare (o bianche) piene di liquido (sudore) sulla superficie della pelle. Non c’è prurito o dolore. Questo è più comune nei bambini rispetto agli adulti.

Miliaria rubra – detta anche pungente calore, è associata a protuberanze rosse sulla pelle, infiammazione e mancanza di sudore nella zona interessata. Si verifica in strati più profondi della pelle ed è quindi più a disagio. Se le pompe progrediscono e diventano piene di pus, si parla di miliaria pustulosa.

Miliaria profunda – forma meno comune di eruzione di calore. Si presenta nel derma – lo strato più profondo della pelle. Può ricorrere e diventare cronico. La miliaria profunda produce dossi relativamente grandi, duri e color carne.

Le cause

La faccia della donna sta sudando eccessivamente.

L’eruzione di calore, o miliaria, si verifica quando i dotti della ghiandola sudoripare vengono ostruiti a causa di cellule morte o batteri, come un batterio comune che si verifica sulla pelle ed è anche associato con l’acne.

Se i batteri entrano nelle ghiandole sudoripare ostruite, può portare a un’infiammazione che appare come un’eruzione cutanea.

Tutto ciò che fa sudare di più una persona può portare a miliaria. È comune nei climi umidi e tropicali.

Lunghi periodi di riposo a letto, a causa dell’immobilità e della malattia, possono far sudare un paziente, soprattutto se si usa una coperta elettrica e altri letti caldi.

Indossare troppi indumenti in inverno, o sedere troppo vicino a un fuoco o una stufa può indurre un’eruzione cutanea.

Alcuni farmaci rendono più probabile, ad esempio, gli psicotropi, che influenzano le funzioni o il comportamento mentale e possono aumentare la temperatura corporea.

Farmaci per la malattia di Parkinson possono inibire la sudorazione, quindi anche loro aumentano il rischio.

I farmaci che alterano l’equilibrio dei liquidi nel corpo, come tranquillanti, farmaci diuretici o pillole d’acqua, aumentano la tendenza a sviluppare sintomi di calore pungente.

Diagnosi

Le eruzioni di calore non sono spesso pericolose, ma è meglio chiedere consiglio ad un medico se i sintomi durano più a lungo di qualche giorno, nel caso in cui l’eruzione cutanea sia più grave.

Ci sono un certo numero di condizioni che possono causare un’eruzione cutanea, perché “eruzione cutanea” è un termine generale per indicare un’epidemia di protuberanze sul corpo che cambia il modo in cui la pelle appare e si sente.

L’eruzione di calore può essere confusa con altre condizioni, incluse le infezioni virali come la varicella o il morbillo e le infezioni batteriche come l’impetigine.

Un’eruzione cutanea può anche essere il risultato di una reazione allergica a un cibo o una droga.

È importante prendere nota di altri sintomi associati all’eruzione cutanea, come febbre, tosse, naso che cola, affaticamento, ingrossamento dei linfonodi o dolori muscolari.

Se uno qualsiasi di questi altri sintomi si verifica, potrebbero essere un segno di un’infezione più grave che richiede cure mediche immediate.

Trattamento

Le eruzioni come il calore pungente spesso guariscono senza intervento. La pelle secca e pruriginosa può scomparire dopo essere stata trattata per alcuni giorni con preparazioni da banco (OTC).

  • Antibatterici topici – per esempio, saponi antibatterici, possono abbreviare la durata dei sintomi, anche se ci sono segni evidenti di infezione.
  • Mantieni il sangue freddo – I pazienti devono mantenere la pelle fresca e cercare di prevenire la sudorazione. Rimanere in un ambiente climatizzato, evitare attività che causano sudorazione, indossare indumenti ampi e fare frequenti docce fredde può aiutare.
  • Preparati anti-prurito – come calamina o mentolo, o preparati a base di canfora possono aiutare, così come creme steroide topiche; è importante usare con cura le preparazioni a base di olio perché possono bloccare ulteriormente le ghiandole sudoripare, incoraggiando l’eruzione a persistere.
  • La miscela di talco in polvere – che contiene la proteina del latte essiccato, labilina e triclosan, un antibatterico, può essere utilizzata per prevenire l’infezione. La polvere rimane sulla pelle e tratta i batteri dispersi nella biancheria da letto, fornendo un’area di rifugio ragionevolmente asciutta per la guarigione.
  • Raffreddare i mentoli: potrebbe rendere più facile addormentarsi.

I casi gravi possono durare per diverse settimane e possono causare disabilità significative. Ciò potrebbe causare l’incapacità di sudare in risposta al calore. Possono verificarsi infezioni secondarie che portano ad ascessi.

Se l’eruzione si sviluppa in vesciche aperte o lesioni pustolose, deve essere consultato un medico.Questo potrebbe richiedere un trattamento più aggressivo e monitorato da un medico.

Prevenzione

Famiglia seduta di fronte a ventilatori oscillanti per mantenere la calma

I modi per minimizzare il rischio di calore pungente includono:

  • evitando le attività che causano sudorazione
  • usando l’aria condizionata per raffreddare l’ambiente
  • indossare abiti leggeri con materiale traspirante, come il cotone
  • evitando l’esposizione eccessiva a tempo caldo e umido
  • esfoliare delicatamente la pelle per rimuovere le cellule morte della pelle e il sebo che potrebbe ostruire le ghiandole sudoripare

Frequenti docce fredde o bagni freschi con sapone neutro possono anche aiutare a prevenire l’eruzione di calore quando le temperature salgono sopra il normale per un lungo periodo di tempo.

Like this post? Please share to your friends: