Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Qual è la differenza tra ictus e aneurisma?

L’ictus è un’emergenza medica pericolosa per la vita che colpisce il cervello. L’aneurisma può essere confuso con l’ictus perché un aneurisma nel cervello può portare ad un ictus.

Entrambe le condizioni sono il risultato di pareti dei vasi sanguigni malati. Alcuni fattori di rischio e sintomi sono condivisi, ma ci sono differenze fondamentali.

Sintomi

una radiografia 3d di un umano che tiene le mani contro la faccia

La maggior parte degli ictus è causata da un’arteria bloccata e produce sintomi quali:

  • Un lato del viso che cade
  • Incapacità di sollevare le braccia
  • Debolezza o intorpidimento in un braccio
  • Discorso impacciato o incapacità di parlare

È importante chiamare un’ambulanza quando si sospetta un ictus.

Altri sintomi di ictus possono includere:

  • Completa la paralisi del corpo lungo un lato
  • Disturbi della vista improvvisi
  • Vertigini
  • Confusione o difficoltà a comprendere altre persone
  • Perdita di equilibrio o coordinamento
  • Difficoltà a deglutire

Gli aneurismi che non hanno scoppiato non tendono a produrre sintomi. È probabile che i sintomi appaiano solo se la dimensione del rigonfiamento è grande. Un simile aneurisma ha un alto rischio di scoppio.

Chiunque sia già stato diagnosticato un aneurisma cerebrale che sviluppa sintomi dovrebbe rivolgersi al medico il prima possibile. Potrebbero essere in grado di ottenere un trattamento in grado di prevenire una raffica.

Un aneurisma cerebrale intatto può produrre sintomi come:

  • Problemi di visione
  • Dolore sopra o intorno all’occhio
  • Debolezza o intorpidimento del viso
  • Mal di testa
  • Perdita di equilibrio
  • Difficoltà parlanti
  • Problemi con il pensiero

Generalmente un aneurisma scoppiato nel cervello provoca:

  • Mal di testa estremo
  • vomito
  • Crollo, convulsione o coma

Differenze tra i sintomi dell’aneurisma e dell’ictus

Gli aneurismi che non hanno scoppiato generalmente non creano sintomi. Invece, questo articolo esaminerà la differenza tra i sintomi di un aneurisma scoppiato e un ictus comune.

Il mal di testa improvviso è la caratteristica principale che distingue un aneurisma da un ictus causato da un coagulo di sangue.

Di solito entro pochi secondi da un aneurisma cerebrale che esplode, c’è un mal di testa che è tanto grave quanto si potrebbe immaginare.

Altri segni e sintomi possono differire tra un aneurisma scoppiato e un ictus comune. Il mal di testa improvviso estremo è quello che è notevolmente diverso, tuttavia.

Cos’è un ictus?

Un ictus è un’emergenza medica. L’apporto di sangue a parte del cervello viene improvvisamente interrotto, affamando una parte del cervello di ossigeno e sostanze nutritive. Questo può causare la morte del tessuto cerebrale.

Il tipo più comune di ictus è la perdita di sangue a parte del cervello perché un’arteria si è bloccata. Questo è chiamato ictus ischemico. L’altro, più raro tipo di ictus è l’ictus emorragico, quando sanguina un vaso sanguigno nel cervello.

Un’arteria nel cervello può esplodere e sanguinare perché le pareti del vaso sanguigno diventano deboli.

Un aneurisma è una causa di un’arteria cerebrale indebolita. È una causa del sanguinamento in un tipo di ictus subaracnoideo emorragico, che è meno comune di altri tipi.

Questo tipo di sanguinamento avviene sulla superficie del cervello, nello spazio pieno di liquido tra il cervello e la parte inferiore dell’osso cranio.

Cos’è un aneurisma?

Un aneurisma è un rigonfiamento in un’arteria. A causa di una debolezza in una parete arteriosa, si tratta di “palloncini”. Ciò rende l’arteria aperta a ulteriore indebolimento e potrebbe esplodere.

Gli aneurismi possono interessare qualsiasi vaso sanguigno. Gli aneurismi più importanti colpiscono la più grande arteria lasciando il cuore e le arterie nel cervello.

Gli aneurismi esplosivi sono pericolosi

Quando scoppia un aneurisma cerebrale, c’è un’emorragia cerebrale nota come emorragia subaracnoidea.

Questa emergenza medica richiede un trattamento urgente. Le probabilità di sopravvivenza sono peggiori quando il trattamento viene ritardato.

L’Istituto Nazionale dei Disturbi neurologici e dell’ictus afferma che circa il 40 per cento delle persone che hanno un aneurisma cerebrale scoppiato muore entro le prime 24 ore. Un quarto morirà entro 6 mesi.

La sopravvivenza dipende da una serie di fattori, tra cui l’età, la salute generale e la rapidità con cui vengono ricevute le cure mediche.

Per le persone che sopravvivono a un aneurisma cerebrale scoppiato, la prospettiva rimane seria. Aumenta le possibilità di un’altra raffica, e ci sono probabilmente complicazioni come danni cerebrali a lungo termine e disturbi nervosi.

Fattori di rischio e prevenzione

Due fattori di rischio aumentano il rischio di ictus e aneurisma: fumo e ipertensione.

Un dottore prende la pressione sanguigna di un uomo

L’età è anche un fattore di rischio per entrambi. Le persone anziane hanno più probabilità di avere un aneurisma o un ictus rispetto ai più giovani.

Fumare è pericoloso per chiunque abbia un aneurisma intatto poiché aumenta il rischio di scoppiare.

Fattori di rischio di ictus e prevenzione

Un numero di fattori di rischio sono ben stabiliti per trovarsi dietro l’ictus. I maggiori fattori di rischio prevenibili sono:

  • Fumo o altro uso del tabacco
  • Mancanza di attività fisica
  • Dieta povera
  • Obesità

Altri fattori di rischio non sono prevenibili, compresa la genetica, come una storia familiare di malattie cardiache o ictus.

Alcuni fattori sono in parte evitabili o gestibili, tra cui il colesterolo alto, l’ipertensione e il diabete.

Fattori di rischio e prevenzione dell’aneurisma

I due principali fattori di rischio che aumentano le possibilità di un aneurisma cerebrale sono il fumo e l’ipertensione. Questi aumentano anche il rischio di scoppio di un aneurisma.

Avere insieme entrambi i fattori di rischio aumenta anche il rischio di una somma maggiore rispetto al semplice sommare i due fattori individuali. Pertanto, prevenire significa non iniziare a fumare, fermarlo e controllare la pressione sanguigna.

Altri fattori di rischio che non sono prevenibili sono:

  • Storia familiare e altri fattori genetici
  • Età

Il rischio genetico può interagire con altri fattori per l’aneurisma. Ciò significa che il fumo può essere ancora più rischioso per alcune persone rispetto ad altre.

Un modo per prevenire la formazione di un aneurisma è di fare regolarmente esercizio fisico, che ha anche benefici per la salute più ampi.

Trattamento

Una persona tiene una sigaretta accesa nella mano destra

Le opzioni di trattamento per ictus e aneurisma sono abbastanza diverse.

Ictus

Il trattamento di un ictus dipende dal tipo di ictus. Un’emorragia subaracnoidea ha lo stesso trattamento di un ictus causato da un aneurisma cerebrale scoppiato, come descritto di seguito.

La maggior parte dei tratti sono ischemici. L’altro tipo è emorragico. Il trattamento divide in modo ampio tra questi due tipi di ictus.

Gli ictus ischemici – quando un’arteria viene bloccata e il flusso di sangue a parte del cervello viene interrotto – vengono trattati con:

  • Alcuni farmaci per sciogliere i coaguli e altri per prevenire ulteriori coaguli
  • Altri agenti come anticoagulanti, farmaci per abbassare la pressione sanguigna e statine contro il colesterolo
  • Chirurgia, se vi è un grave restringimento del vaso di approvvigionamento principale al cervello

I superstiti di un ictus possono anche sottoporsi a un programma di riabilitazione ictus.

Il trattamento di un’emorragia subaracnoidea dopo un aneurisma cerebrale scoppiato è coperto di seguito.

Aneurismi cerebrali intatti

Un aneurisma cerebrale che non è ancora scoppiato può essere trattato se è ad alto rischio. Aneurismi più piccoli che presentano un rischio più basso saranno lasciati da soli, perché il rischio della chirurgia cerebrale stessa non vale la pena di essere preso.

L’intervento chirurgico per prevenire la rottura di aneurismi cerebrali ad alto rischio è progettato per impedire che il sangue scorra in essi. Sono disponibili due diverse operazioni: ritaglio neurochirurgico e avvolgimento endovascolare:

  • Il ritaglio coinvolge il chirurgo che trova l’aneurisma nel cervello e applica una piccola clip di metallo. La clip viene solitamente posizionata direttamente attraverso la parte sporgente dell’arteria.
  • Per l’avvolgimento, il cervello viene raggiunto con un catetere piuttosto che attraverso un’apertura nel cranio. Questo viene inserito all’inguine o alla gamba e viaggia fino al cervello in un’arteria. Le bobine di platino sono collocate nell’aneurisma per impedire l’ingresso di sangue.

Burst aneurismi cerebrali

Se un aneurisma cerebrale è scoppiato, è necessario un trattamento di emergenza. I pazienti vengono solitamente inviati a un centro di neurologia specializzato.

Il trattamento di emergenza di un’emorragia subaracnoidea a causa di aneurisma cerebrale scoppiato significa:

  • Avviare il farmaco nimodipina il prima possibile per ridurre il rischio di perdere afflusso di sangue a una parte del cervello. Ciò migliora le possibilità di un risultato migliore.
  • Un’operazione di ritaglio o di avvolgimento come descritto sopra viene eseguita per chiudere l’aneurisma o impedire che il sangue vi si spinga.
Like this post? Please share to your friends: