Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Quali sono i fatti sul cancro alla gola?

Il cancro alla gola è la crescita incontrollata di cellule nocive in alcune parti della gola.

È un tipo di cancro che colpisce comunemente la laringe, o la scatola della voce, e la faringe, la sezione della gola dietro il naso che conduce ai polmoni e allo stomaco.

Questo articolo discuterà i tipi comuni di cancro alla gola negli Stati Uniti, nonché le possibili cause, sintomi e trattamenti per questo tipo di cancro.

L’articolo esaminerà anche la vita oltre il trattamento e le possibilità di sopravvivenza una volta diagnosticata.

Fatti veloci sul cancro alla gola

  • Il cancro alla gola è una crescita incontrollata delle cellule nella gola. I tipi più comuni negli Stati Uniti sono il cancro della faringe e della laringe.
  • Il 60,7 per cento delle persone con cancro laringeo e il 64,5 per cento delle persone con carcinoma faringeo vive da più di 5 anni dopo la diagnosi.
  • I sintomi comprendono difficoltà a deglutire, cambiamenti nella voce e tosse con sangue.
  • Il trattamento comprende radioterapia e chemioterapia.
  • Ci sono molti modi per gestire gli effetti collaterali del trattamento del cancro a casa.

Cos’è il cancro alla gola?

uomo dalla gola luminosa

Il cancro alla gola è una crescita incontrollata delle cellule nella gola.

La gola ha molte parti e la maggior parte di esse può sviluppare il cancro. Circa 3.000 diversi cancri iniziano in una parte della faringe.

Il cancro alla gola è raro rispetto ad altri tipi. Secondo il National Cancer Institute (NCI), i tumori faringei si verificano in circa l’1% degli adulti negli Stati Uniti, e meno dello 0,5% degli adulti è probabile che abbiano il cancro della laringe.

Il tasso di sopravvivenza dipende dallo stadio del cancro e dall’area interessata. Il 60,7 per cento delle persone con cancro laringeo sopravvive per più di 5 anni, rispetto al 64,5 per cento delle persone con carcinoma faringeo.

Molti tipi di cancro alla gola iniziano come carcinoma a cellule squamose. Questo si verifica nelle cellule squamose che rivestono la gola. È elencato dall’American Cancer Society (ACS) come un cancro della pelle, ma corre il rischio di sviluppare il cancro alla gola quando colpisce la pelle intorno alla gola.

Sintomi

Ogni tipo di cancro alla gola è diverso. I sintomi dipendono dallo stadio e dalla posizione del tumore.

I primi sintomi comuni del cancro laringeo e faringeo includono:

  • difficoltà a deglutire
  • la voce cambia, in particolare la raucedine o non si parla chiaramente
  • gola infiammata
  • perdita di peso inspiegabile
  • gonfiore degli occhi, della mascella, della gola o del collo
  • sanguinamento nella bocca o nel naso
  • una tosse duratura
  • tossendo sangue
  • un nodulo o una ferita che non guarisce
  • respiro affannoso o problemi respiratori
  • dolore durante la deglutizione
  • mal d’orecchie

Questi sintomi possono derivare da condizioni meno gravi, ma è importante che un medico li controlli per escludere la presenza di un tipo di cancro alla gola.

Cause e fattori di rischio

papilloma-virus umano

La causa specifica del cancro alla gola non è nota.

Il cancro si verifica quando le cellule normali nella gola si moltiplicano e continuano a vivere dopo la morte delle cellule normali. Il risultato è un gonfiore o nodulo alla gola noto come tumore.

Ci sono alcuni fattori che aumentano il rischio di una persona che sviluppa il cancro alla gola, tra cui:

  • bere troppo alcol
  • usare prodotti del tabacco, incluso fumare o masticare tabacco o prendere tabacco
  • malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), una condizione in cui l’acido dallo stomaco torna nella conduttura alimentare
  • Virus Epstein-Barr (EBV), un virus comune a volte trovato nella saliva
  • papillomavirus umano (infezione da HPV), un virus a trasmissione sessuale

Il cancro alla gola può anche svilupparsi se qualcuno ha alcune sindromi ereditarie, come l’anemia di Fanconi.

Questo tipo di cancro è più comune negli uomini e negli anziani.

Diagnosi

È fondamentale ricevere una diagnosi precoce del cancro alla gola. Ciò aumenta notevolmente le possibilità di sopravvivenza. Una persona con tumore alla gola può essere indirizzata a un medico chiamato oncologo. Questo tipo di dottore è specializzato nel trattamento del cancro.

Un medico prima chiederà dei sintomi. Se i sintomi sembrano suggerire il cancro alla gola, il medico osserverà da vicino mettendo un tubo in gola.

Il tubo ha una luce e uno specchio attaccati per dare al medico una visione migliore della gola. In alcuni casi, possono prendere un campione di tessuto della gola per testare il cancro.

Altri esami di imaging possono essere eseguiti, comprese le radiografie a raggi X, TC, RMN o tomografia a emissione di positroni (PET).

Queste immagini aiutano il medico a scoprire l’entità del cancro e il modo migliore per trattarlo. Elaborare la gravità di un cancro è chiamato stadiazione.

La messa in scena del tumore alla gola viene elaborata come segue:

  • Stadio 0: il tumore non si è diffuso ai tessuti oltre la gola.
  • Stadio I: il tumore ha meno di 7 centimetri (cm) e si verifica solo nella gola.
  • Stadio II: il tumore è leggermente più grande di 7 cm ma rimane solo nella gola.
  • Stadio III: il tumore è cresciuto e si è diffuso ai tessuti e agli organi vicini.
  • Stadio IV: il tumore si è esteso alle ghiandole del collo, agli organi distanti o ad entrambi.

La stadiazione del cancro deciderà l’intensità e la durata del trattamento.

Trattamento

Chemioterapia

Il trattamento del cancro alla gola dipende da dove si trova il tumore, dallo stadio del tumore e dallo stato generale di salute della persona che riceve il trattamento.

I trattamenti più comuni includono:

  • Chirurgia per rimuovere il tumore: il tumore e il tessuto interessato vengono tagliati o escissi.
  • Radioterapia: le dosi mirate di radiazione mirano a uccidere le cellule tumorali.
  • Chemioterapia: le infusioni di farmaci prendono di mira e uccidono le cellule tumorali

A volte viene utilizzata una combinazione di questi trattamenti.

Vita dopo il trattamento

Il trattamento ha buone probabilità di curare il cancro alla gola, soprattutto se viene diagnosticato precocemente.

Tuttavia, alcuni trattamenti possono causare effetti indesiderati.Le persone con cancro alla gola dovrebbero chiedere al proprio medico cosa aspettarsi dai trattamenti e come gestire gli effetti collaterali se si verificano.

Molte persone possono sentirsi abbastanza bene e felici per tutto il primo anno di trattamento del cancro alla gola. Tuttavia, i seguenti sono alcuni degli effetti collaterali che possono verificarsi durante o dopo il trattamento del cancro.

Stanchezza

La stanchezza è l’effetto collaterale più comune del trattamento del cancro.

Ci sono molti modi per far fronte alla stanchezza. Un approccio è pianificare giorni intorno a come si sente la persona. Se tendono ad avere più energia al mattino, ad esempio, l’individuo può pianificare e preparare i pasti del giorno in quel momento, congelando il resto per mangiare in seguito.

Un altro importante meccanismo di coping per la fatica è l’esercizio mite, come una passeggiata all’aperto da 15 a 30 minuti.

La stanchezza dal cancro può essere difficile da vivere e può impedire a una persona di vivere una vita normale dopo il trattamento. Una persona che si sta riprendendo dalla cura del cancro alla gola deve dire al medico se sta vivendo un’eccessiva stanchezza.

In alcuni casi, la stanchezza può essere causata da altri fattori che un medico curante dovrebbe essere in grado di identificare.

Dolore

Il dolore è comune dopo alcuni trattamenti contro il cancro. Può sembrare noioso, doloroso o acuto. Il dolore può essere in corso o si verifica solo una volta ogni tanto.

Le sensazioni dolorose possono ridurre il tempo necessario al corpo per guarire, interferire con il sonno e influenzare l’umore.

Ci sono molti modi in cui il dolore può essere gestito, compresi i farmaci. I team sanitari possono aiutare a trovare l’approccio migliore per i sintomi del dolore.

Problemi di memoria

Alcune persone sperimentano vuoti di memoria e difficoltà con i processi mentali durante o dopo il trattamento del cancro. Pianificare ogni giorno ed esercitare regolarmente può aiutare.

Le persone dovrebbero annotare o registrare attività importanti che desiderano o devono ricordare. L’utilizzo di una pillbox o di un calendario può aiutare un individuo a tenere traccia del proprio programma di medicinali.

Una persona che sta vivendo queste difficoltà cognitive dovrebbe sempre chiedere ad un amico o un familiare quando ha bisogno di aiuto per ricordare, guidare, fare shopping e svolgere altre attività che trovano difficile dopo il trattamento del cancro.

Cambiamenti nervosi

Alcuni trattamenti contro il cancro danneggiano i nervi. Ciò può causare sensazioni sgradevoli e cambiamenti evidenti nei sensi.

A seconda di quali siano i nervi interessati, le persone con danni ai nervi possono notare i seguenti sintomi:

  • intorpidimento
  • formicolio
  • ardente
  • debolezza in diverse parti del loro corpo

Ciò potrebbe causare una serie di problemi, come una sensazione di sensibilità alle dita o ai piedi, problemi di equilibrio e stitichezza.

Le persone dovrebbero prestare particolare attenzione se hanno uno di questi sintomi. I suggerimenti includono:

  • tappeti mobili per evitare di inciampare e cadere
  • montare binari sui muri e in bagno per aiutare con l’equilibrio
  • ponendo tappetini da bagno sicuri nella vasca o nella doccia
  • indossare scarpe robuste per proteggere i piedi, sia all’interno che all’esterno della casa

Le persone che hanno questi sintomi dovrebbero prestare particolare attenzione in cucina. Dovrebbero sempre usare le presine e fare attenzione quando si usano coltelli o oggetti appuntiti.

Chiedi assistenza quando controlli la temperatura del cibo. Questa è anche una buona idea per testare il bagno o l’acqua della doccia.

Azione supplementare

Dopo che una persona ha terminato il trattamento del cancro alla gola, il suo medico vorrà comunque monitorare i progressi del trattamento.

Immediatamente dopo il trattamento, le visite possono essere programmate circa ogni 2 mesi. La frequenza si riduce man mano che la condizione della persona migliora. Questo aiuta il medico a conoscere e gestire eventuali sintomi in corso.

Il medico controllerà anche il ritorno del cancro.

Porta via

C’è un rischio del 20,5% che il cancro laringeo ritorni nei primi tre anni dopo il trattamento.

Tuttavia, un’attenta gestione dei sintomi può limitare gli effetti collaterali dannosi del trattamento e l’impatto della condizione.

Like this post? Please share to your friends: