Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Quali sono i rimedi casalinghi per le vertigini?

La vertigine, o le sensazioni di giramento e vertigini, possono limitare le attività di una persona e farle sentire male. Mentre i farmaci sono disponibili per il trattamento delle vertigini, non è sempre necessario, soprattutto quando i trattamenti naturali possono funzionare altrettanto bene senza effetti collaterali.

La vertigine è una sensazione di vertigini e giramenti, che si verificano con o senza movimento. È causato quando il cervello sente il corpo fuori equilibrio anche se non lo è.

Quando si sentono le vertigini, una persona dovrebbe sedersi immediatamente per ridurre le possibilità di farsi male se cadono.

Di solito, le vertigini sono un sintomo di una condizione medica di base o di diverse condizioni. A volte, le vertigini si verificano solo una volta, ma per altre persone, si ripresenterà fino a determinare la causa sottostante.

Fatti veloci su vertigini:

  • I sintomi possono durare da pochi minuti a qualche ora e possono andare e venire.
  • Il trattamento per le vertigini dipenderà dalla causa.
  • I farmaci possono alleviare i sintomi di vertigini, nausea e cinetosi.

Sintomi

Donna con le vertigini che si sfregano le tempie e aggrottando le sopracciglia a causa del mal di testa, stando fuori.

Oltre a causare una sensazione di sbilanciamento o rotazione della persona, le vertigini possono causare i seguenti sintomi:

  • nausea o vomito
  • movimenti oculari anormali
  • mal di testa
  • sudorazione
  • orecchio squillante
  • perdita dell’udito
  • visione doppia
  • mancanza di coordinamento
  • debolezza di braccia o gambe

Quali sono le cause?

La vertigine parossistica posizionale benigna o BPPV è il tipo più comune di vertigini. Un accumulo di depositi nell’orecchio interno causa BPPV.

L’orecchio interno è responsabile del senso di equilibrio del corpo. Con BPPV, alcuni movimenti possono provocare vertigini e una sensazione di rotazione per un breve periodo.

BPPV è una condizione comune. La maggior parte delle persone ha una prevalenza a vita del 2,4 percento, secondo i ricercatori dell’Università della British Columbia. Inoltre, BPPV ricorre il 50% delle volte, secondo un rapporto del 2014 pubblicato sulla rivista.

Altre condizioni che possono causare vertigini includono:

  • Virus freddi: il comune raffreddore può causare infiammazioni dell’orecchio. Questo tipo di vertigini si risolve in genere in pochi giorni, ma può ripresentarsi.
  • Lesioni alla testa o al collo: la vertigine è un sintomo comune che può causare lesioni alla testa o al collo. La vertigine legata a un infortunio al collo o alla testa tende a risolversi ma può essere debilitante e continua.
  • Colpo: secondo l’American Stroke Association, qualcuno che ha un ictus può avere le vertigini, compresi i sintomi di vertigini e grave squilibrio. Un colpo causerà vertigini e squilibrio piuttosto che uno solo.
  • Neurite vestibolare o VN: VN è una condizione che colpisce il nervo vestibolococleare nell’orecchio interno. Questo nervo è responsabile dell’equilibrio e dei segnali di posizionamento della testa ricevuti nel cervello. Quando il nervo si infiamma, il cervello interpreta erroneamente l’equilibrio e il posizionamento della testa.
  • Malattia di Meniere: Meniere è una condizione che colpisce l’udito in un orecchio. Provoca sintomi di vertigini, tinnito o ronzio nelle orecchie, perdita dell’udito e una sensazione di “pienezza” nell’orecchio. Alcune persone con la malattia di Meniere hanno gravi vertigini, causando perdita di equilibrio e cadute.

Trattamento

Il più delle volte, la vertigine si risolve senza trattamento, in quanto il cervello può compensare i cambiamenti dell’orecchio interno per ripristinare l’equilibrio di qualcuno.

Farmaci, come gli steroidi, possono ridurre l’infiammazione dell’orecchio interno e le pillole d’acqua possono ridurre l’accumulo di liquidi.

Per le persone che hanno episodi ricorrenti di vertigini, una terapia fisica chiamata riabilitazione vestibolare può aiutare. La riabilitazione vestibolare incoraggia il sistema nervoso centrale a compensare i problemi dell’orecchio interno.

Home rimedi per le vertigini

Vertigo può essere gestito naturalmente con una varietà di rimedi casalinghi.

Epley manovra

Chiropratico che regola la testa e il collo del paziente sul letto.

Uno dei modi più comuni per gestire le vertigini è una tecnica chiamata manovra Epley. Ciò comporta una serie di passaggi prima del letto ogni notte fino a quando i sintomi della vertigine si risolvono per almeno 24 ore.

Un rapporto dell’Istituto per la qualità e l’efficienza nella cura della salute dice che 52 persone su 100 che usano la manovra Epley ottengono sollievo dai sintomi della vertigine.

Se i sintomi di vertigini si verificano dal lato sinistro e sinistro, la manovra Epley può essere eseguita da:

  • seduto sul bordo di un letto e girando la testa di 45 gradi a sinistra
  • sdraiati rapidamente e rivolti verso l’alto sul letto con un angolo di 45 gradi
  • mantenendo la posizione per 30 minuti
  • girare la testa a metà strada – 90 gradi – a destra senza sollevarla per 30 secondi
  • girando la testa e tutto il corpo verso il lato destro, guardando verso il basso per 30 secondi
  • lentamente seduto, ma rimanendo seduto per almeno alcuni minuti

Se le vertigini iniziano sul lato destro dell’orecchio destro, queste istruzioni dovrebbero essere fatte al contrario.

è un’erba cinese nota per risolvere i sintomi delle vertigini. Funziona gestendo il flusso di sangue al cervello per alleviare vertigini e problemi di equilibrio.

Uno studio riportato nei reperti è altrettanto efficace quanto la betaistina farmaco nella gestione delle vertigini.

Tè allo zenzero

La ricerca pubblicata nel reperto radice di zenzero può ridurre gli effetti delle vertigini meglio del riposizionamento manuale, come la manovra Epley, da solo.

La radice di zenzero può essere immersa in una tazza di acqua bollente per 5 minuti. Il miele può aiutare con il gusto amaro. Bere tè allo zenzero due volte al giorno può aiutare a capogiri, nausea e altri sintomi di vertigini.

mandorle

Le mandorle sono ricche fonti di vitamine A, B ed E. Mangiare una manciata giornaliera di mandorle può aiutare con i sintomi di vertigine.

In che modo l’aiuto delle mandorle è sconosciuto, ma è possibile che il contenuto di vitamine possa combattere le cause delle vertigini.

Rimanere idratato

La disidratazione può causare sintomi di vertigini. Anche una lieve disidratazione può innescare la condizione.

Rimanere idratato può aiutare a minimizzare le vertigini e problemi di equilibrio.

Il corpo ha bisogno di 8 a 12 tazze di liquido al giorno. Mentre questo include tutti i liquidi, l’acqua è l’opzione migliore perché è senza calorie e senza caffeina e non è un diuretico. I diuretici aumentano la quantità di acqua e il sale espelle il corpo sotto forma di urina.

Sidro di mele e miele

Si ritiene che sia il sidro di mele sia il miele abbiano proprietà curative per alleviare il flusso di sangue al cervello. Due parti di miele e una parte di sidro di mele possono prevenire e trattare i sintomi delle vertigini.

Oli essenziali

Una fila di diverse bottiglie di olio essenziale allineate.

Gli oli essenziali sono opzioni naturali e convenienti per la gestione dei sintomi di vertigini, tra cui nausea, mal di testa e vertigini.

Alcune delle opzioni disponibili per la gestione delle vertigini includono oli essenziali di menta piperita, zenzero, lavanda e limone.

Gli oli essenziali vengono inalati attraverso un infusore o diluiti in un olio vettore prima di essere applicati localmente. Una persona potrebbe dover sperimentare una varietà di oli per trovare la migliore per trattare i sintomi della vertigine.

agopressione

La digitopressione applica gli stessi concetti dell’agopuntura, ma è senza gli aghi. L’obiettivo della digitopressione è promuovere benessere e relax. Può aiutare a gestire le vertigini stimolando i punti di pressione in tutto il corpo.

Un metodo comune, chiamato metodo di digitopressione P6, prevede un punto di pressione efficace situato nei due tendini tra l’avambraccio interno e il polso.

Quando vedere un dottore

Chiunque abbia ripresentarsi di vertigini dovrebbe consultare il proprio medico. Per la maggior parte delle persone, le vertigini di solito non sono dannose, ma la causa sottostante deve essere identificata. Un medico può anche prescrivere farmaci e altri trattamenti per ridurre i sintomi, specialmente se i rimedi casalinghi non aiutano.

Like this post? Please share to your friends: