Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Quali sono le mestruazioni, i periodi e la PMS?

Un periodo, o una mestruazione, è lo spargimento del rivestimento dell’utero. Le mestruazioni sono anche conosciute come mestruazioni. Le mestruazioni fanno parte della normale salute sessuale delle donne durante i loro anni riproduttivi.

Le mestruazioni che includono il sanguinamento dalla vagina si trovano principalmente tra gli esseri umani e animali simili, come i primati.

Il tessuto endometriale viene liberato dall’utero e viene rilasciato attraverso la vagina.

Le donne hanno un periodo approssimativamente ogni 28 giorni; tuttavia, ci sono alcune variazioni in questo ciclo, che vanno da un ciclo di 24 giorni a un ciclo di 35 giorni. Un periodo fa parte del ciclo mestruale della donna. È un segno che il corpo funziona normalmente.

Fatti veloci sulle mestruazioni

Ecco alcuni punti chiave sulle mestruazioni.

  • I periodi normalmente iniziano tra gli 8 e i 16 anni.
  • In media si liberano da 5 a 12 cucchiaini di sangue.
  • I sintomi della sindrome premestruale (PMS) comprendono gonfiore, irritabilità e tensione mammaria.
  • I periodi irregolari riguardano molte donne, ma se sei preoccupato, dovresti consultare un medico.

Cos’è un periodo?

Ciclo mestruale

Le mestruazioni segnano l’inizio degli anni riproduttivi di una donna. Dal momento in cui ha il suo primo ciclo, o pochi giorni prima, può rimanere incinta. Le mestruazioni si concluderanno con la menopausa, di solito tra i 45 ei 55 anni.

Una giovane donna noterà il suo primo periodo perché il sangue verrà dalla sua vagina.

Una donna ha due ovaie, ognuna delle quali contiene un numero di uova. Ogni mese durante gli anni riproduttivi verrà rilasciato un uovo. Inoltre, ogni mese, l’utero prepara un rivestimento nel caso in cui l’ovulo debba diventare fecondato. Se l’ovulo non viene fecondato, il rivestimento non è necessario e, insieme all’uovo, sarà versato. Vediamo questo spargimento come sangue. Questo è ciò che chiamiamo un periodo.

Se l’uovo è fecondato, l’utero avrà bisogno del rivestimento e non sarà versato. Questo è il motivo per cui i periodi si interrompono quando inizia la gravidanza.

Quando iniziano i periodi?

Menarche è l’inizio dei periodi. Succederà quando tutte le parti che compongono il sistema riproduttivo di una ragazza sono mature e lavorano insieme.

I periodi di una ragazza generalmente iniziano tra i 12 e i 14 anni, ma possono variare da 8 a 16 anni. Le mestruazioni sono un palcoscenico importante nella pubertà di una ragazza. È uno dei tanti segni fisici che una ragazza sta diventando una donna.

Circa 6 mesi prima di ottenere il suo primo ciclo, una ragazza può rilevare perdite vaginali più chiare. A meno che lo scarico non abbia un forte odore o provochi prurito, questo è normale e non c’è nulla di cui preoccuparsi. I periodi si verificano regolarmente fino a quando la donna raggiunge la sua menopausa.

Il ciclo mestruale

Donna che guarda il calendario

Gli ormoni vengono rilasciati dalla ghiandola pituitaria nel cervello per stimolare le ovaie durante il ciclo riproduttivo. Questi ormoni causano alcune delle uova della donna, che sono immagazzinate nei follicoli delle sue ovaie, per iniziare a crescere e maturare.

I follicoli iniziano a produrre un ormone chiamato estrogeno. L’aumento di estrogeni fa sì che il rivestimento dell’utero diventi più spesso in preparazione alla ricezione di un ovulo fecondato.

Se una donna ha avuto rapporti sessuali entro diversi giorni dall’emissione dell’uovo e nella sua tuba di Falloppio è presente sperma, l’ovulo può diventare fecondato e lei rimarrà incinta.

Tuttavia, è importante notare che la gravidanza è possibile con il sesso non protetto in qualsiasi momento durante il ciclo mestruale.

Se l’ovulo non viene fertilizzato, i livelli di estrogeni e progesterone diminuiranno e il rivestimento dell’utero (endometrio) inizierà a decomporsi. Questo segna l’inizio del periodo.

Il periodo consiste in una piccola quantità di sangue e nell’endometrio. L’emorragia è causata dalla rottura dei sottili vasi sanguigni all’interno dell’utero mentre il rivestimento si stacca.

Un periodo generalmente dura circa 5 giorni. Il sanguinamento tende ad essere più pesante durante i primi 2 giorni. Anche se il flusso sanguigno sembra pesante, la quantità di sangue perduto è di solito tra 5 e 12 cucchiaini.

Alcune donne sperimentano periodi più pesanti del normale, noti come menorragia. La menorragia deve essere valutata da un medico in quanto può portare a problemi come l’anemia, a causa di un basso numero di emocromi.

Sindrome premestruale (PMS)

Donna che soffre di PMS che tiene il suo addome

Sindrome premestruale (PMS) o tensione premestruale (PMT) è una raccolta di sintomi emotivi, psicologici e fisici che sono collegati al ciclo mestruale di una donna.

I sintomi che possono essere avvertiti da alcune donne nei giorni precedenti al periodo includono:

  • gonfiore addominale
  • acne
  • mal di testa, compresa l’emicrania
  • irritabilità
  • dolori, soprattutto mal di schiena
  • umore basso
  • sentirsi generalmente emotivo o turbato
  • insonnia
  • mancanza di concentrazione
  • tenerezza o gonfiore al seno
  • leggero aumento di peso
  • binge eating

Non appena inizia il periodo e la donna inizia a versare sangue, i sintomi generalmente migliorano. Nella maggior parte dei casi, i sintomi saranno completamente scomparsi al termine del periodo.

I seguenti fattori possono aumentare le probabilità di PMS:

  • elevato consumo di caffeina
  • stress
  • una storia di depressione o altre malattie mentali
  • fumo e consumo di alcol
  • una storia familiare di PMS
  • bassi livelli di alcune vitamine e minerali, calcio e vitamine del gruppo B.

Periodi irregolari

La durata media di un ciclo è di 28 giorni, ma può variare da 21 a 40 giorni.

Per molte donne, la lunghezza del ciclo e la quantità di sangue versato è intorno allo stesso ogni ciclo. Tuttavia, alcune donne hanno periodi irregolari.

Ci possono essere variazioni in:

  • la lunghezza dell’intervallo tra i periodi
  • la quantità di sangue perso
  • la durata del sanguinamento

I periodi irregolari possono avere cause diverse e il trattamento dipenderà dalla causa.

Non è insolito avere periodi irregolari fino a 6 anni dopo l’inizio delle mestruazioni o durante la perimenopausa, quando il corpo della donna si sta preparando per la menopausa.

Molte donne hanno perso un periodo in un dato momento. Questo potrebbe essere senza una ragione apparente, o in previsione di una gravidanza, o forse a causa di ansia o tensione.

Periodi irregolari possono essere causati da una vasta gamma di fattori, tra cui:

  • lesioni benigne come fibromi uterini, polipi endometriali e cicatrici
  • squilibrio ormonale
  • disturbi emorragici
  • farmaci
  • cambiamenti nei metodi di controllo delle nascite
  • infezione nell’utero
  • cancro del rivestimento uterino o del cancro cervicale

Chiunque sia preoccupato per periodi irregolari dovrebbe consultare un medico.

Cos’è l’amenorrea (periodi assenti)?

L’amenorrea è quando una donna smette di avere periodi del tutto, di solito avendo perso tre periodi di fila. Viene anche usato se una ragazza non ha iniziato le mestruazioni all’età di 15 anni.

I motivi di questo includono:

  • esercizio eccessivo o perdita di peso
  • stress
  • alcuni farmaci, incluso il controllo delle nascite
  • problemi ormonali
  • gravidanza

I medici possono prescrivere una terapia ormonale per trattare l’amenorrea.

Dolore

Questa è una condizione medica che include un grave dolore uterino durante le mestruazioni.

La maggior parte delle donne sperimenta un dolore minore durante le mestruazioni, ma se il dolore è così grave che interferisce con la normale attività, si chiama dismenorrea. Potrebbe richiedere un farmaco.

Alcune donne provano dolore durante i giorni prima di un periodo, mentre altre hanno dismenorrea durante il periodo. Man mano che le mestruazioni si assottigliano, anche il dolore si manifesta.

Alcune donne sperimentano dismenorrea e menorragia, o eccessiva perdita di sangue.

Possono essere presenti i seguenti sintomi:

  • crampi e dolore nell’addome inferiore
  • diarrea
  • mal di testa
  • lombalgia
  • nausea
  • dolore che si irradia nelle gambe
  • stanchezza e stanchezza
  • debolezza
  • vomito

La dismenorrea è più probabile nei seguenti gruppi:

  • donne oltre i 30 anni
  • i fumatori
  • essere sottopeso o sovrappeso
  • quelli i cui periodi sono iniziati prima di avere 12 anni

La dismenorrea secondaria può verificarsi in alcune condizioni di salute correlate al sistema riproduttivo, tra cui endometriosi e fibromi.

Gravidanza

Ecco alcuni fatti riguardanti le mestruazioni e la gravidanza:

  • È improbabile, ma è ancora possibile rimanere incinta se si fa sesso durante il ciclo, a seconda della durata del ciclo mensile, perché lo sperma può rimanere in vita fino a 5 giorni.
  • Lo scopo dei periodi è preparare l’utero per il concepimento. Se il concepimento non ha luogo, l’uovo e il rivestimento inutilizzati sono versati e l’utero si prepara per un altro tentativo. I periodi non continuano durante la gravidanza perché il concepimento ha avuto luogo.
  • È improbabile che abbia un periodo durante la gravidanza, ma leggeri spotting o sanguinamento possono accadere durante la gravidanza nel momento in cui normalmente avresti avuto un periodo.
  • Il sanguinamento può verificarsi intorno alla settimana 6, al momento in cui la placenta riprende a nutrire il feto.
  • Il sanguinamento può essere un segno di una gravidanza extrauterina o di una perdita di gravidanza. Qualsiasi sanguinamento deve essere segnalato a un medico.

Trattamento

Le donne che manifestano sintomi fastidiosi legati alle mestruazioni possono scoprire che il trattamento offre sollievo.

  • Antidolorifici: per dolori mestruali e disagio, gli antidolorifici possono essere efficaci. Questi potrebbero includere acetaminofene (Tylenol), ibuprofene e aspirina.
  • Contraccezione: la pillola anticoncezionale allevia spesso dolori mestruali. Il rivestimento dell’utero sarà più sottile, con conseguente minore contrazione durante le mestruazioni.
  • Esercizio: è stato trovato che l’esercizio fisico aiuta a ridurre il livello di disagio e dolore delle donne con problemi di età.
  • Tecniche di rilassamento: possono includere esercizi di respirazione, massaggi e farmaci. Alcune donne praticano yoga per alleviare il dolore e lo stress.
  • Trattamento termico: tenere una borsa dell’acqua calda contro l’addome può aiutare a ridurre il disagio.
  • Bagno caldo: Oltre ad aiutare con il relax, un bagno caldo può anche dare sollievo dal dolore o dal disagio.

Prodotti

I prodotti mestruali utilizzati per assorbire o catturare le mestruazioni sono disponibili in forma monouso o riutilizzabile.

Prodotti mestruali monouso

Assorbenti igienici e tamponiCi sono una vasta gamma di prodotti mestruali disponibili.

  • Assorbenti igienici o tovaglioli: asciugamani, assorbenti o tovaglioli vengono inseriti nella biancheria intima e assorbono il flusso mestruale.
  • Tamponi: sono cilindri che vengono inseriti nella vagina, dove assorbono il flusso mestruale. Sono fatti da rayon trattati o miscele di cotone, o 100% cotone felpato.

Prodotti mestruali riutilizzabili

  • Pastiglie di stoffa: sono generalmente in cotone, spugna o flanella. Sono posizionati esternamente. Sono lavabili.
  • Coppe mestruali: queste sono inserite direttamente nella vagina per catturare il flusso mestruale. Sono riutilizzabili. Ci sono anche versioni usa e getta.
  • Biancheria intima riutilizzabile: spesso denominata “mutandine imbottite”, di solito sono fatte di cotone con strati assorbenti cuciti. Possono essere lavati e riutilizzati.
  • Coperta: noto anche come asciugamano o foglio per disegnare. Questi sono grandi pezzi di stoffa che vengono posizionati tra le gambe utilizzate durante il sonno. Possono essere lavati e riutilizzati.

Una vasta gamma di prodotti mestruali è disponibile per l’acquisto online.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: