Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Quanto dura l’intorpidimento dopo il dentista?

Gli effetti intorpidenti della novocaina si esauriscono in genere dopo 30-60 minuti, anche se diversi altri fattori giocano un ruolo nel prolungarsi degli effetti del farmaco.

La novocaina è il nome commerciale di un anestetico locale chiamato procaine. È un farmaco anestetico locale che viene utilizzato per intorpidire una particolare parte del corpo. È più comunemente usato in procedure dentistiche per intorpidire l’area intorno a un dente.

In questo articolo, diamo uno sguardo più da vicino a Novocaine e ai suoi effetti.

Quanto dura la Novocaina?

La novocaina è uno dei colpi anestetici locali più brevi. I suoi effetti durano tipicamente da 30 a 60 minuti. Se la Novocaina viene somministrata insieme all’adrenalina, nota anche come adrenalina, può continuare a funzionare fino a 90 minuti.

Il periodo esatto in cui lavora la novocaina dipende da diversi fattori, tra cui:

1. La dose

Anestetico locale in ago

Maggiore è la dose di Novocaina, più a lungo dureranno i suoi effetti paralizzanti.

La quantità amministrata dipende da:

  • il tipo di procedura eseguita
  • il numero di nervi intorpiditi
  • la dimensione della zona da trattare

Ad esempio, un trattamento canalare richiederà più Novocaina di un semplice ripieno.

2. L’individuo

Gli effetti anestetici variano leggermente da persona a persona. La presenza di determinate condizioni mediche può anche influenzare il modo in cui il corpo distrugge la novocaina.

La novocaina viene decomposta nel corpo da un enzima chiamato pseudocolinesterasi.

Tuttavia, circa 1 su ogni 5.000 persone ha un deficit di pseudocolinesterasi e non può metabolizzare Novocaina o altri anestetici. Di conseguenza, gli effetti di Novocaina durano molto più a lungo nelle persone con questa condizione.

Altre condizioni possono causare alle persone di essere meno sensibili agli anestetici locali. Le persone con una malattia rara chiamata Sindrome di Ehlers-Danlos, per esempio, possono richiedere quantità maggiori di anestetico per ottenere intorpidimento.

3. Presenza di infezione

L’anestetico è meno efficace se usato su un dente infetto. Un’infezione fa sì che il tessuto diventi più acido e l’anestetico locale è sensibile ai livelli di pH. L’infiammazione riduce anche l’efficacia dell’anestetico locale, specialmente durante le procedure dentistiche.

Per questo motivo, un dentista potrebbe aver bisogno di usare più Novocaina su un dente infetto che su un dente sano.

4. Uso di epinefrina

L’uso di epinefrina con Novocaina è probabilmente il fattore più importante nel determinare il tempo in cui un’area rimarrà intorpidita.

L’epinefrina fa sì che i vasi sanguigni si riducano. Ciò riduce il flusso di sangue intorno al sito di iniezione e mantiene l’anestetico confinato in quella zona più a lungo del solito. L’epinefrina riduce anche il sanguinamento.

Le persone con alcuni problemi medici, come malattie cardiache o ipertensione, possono richiedere un tiro senza epinefrina.

A cosa serve la novocaina?

Donna che riceve l'anestesia novocaina dal dentista durante l'operazione.

La novocaina fu sviluppata nel 1905 e divenne il primo anestetico locale ampiamente usato negli Stati Uniti. L’anestesia locale non causa una perdita di coscienza prima di una procedura medica, a differenza di un anestetico generale.

Le persone che ricevono un anestetico locale sono ancora sveglie per la procedura ma non riescono a percepire l’area del corpo da trattare.

La novocaina e farmaci simili funzionano bloccando i nervi nel corpo dall’inviare segnali di dolore al cervello.

Gli anestetici locali sono comunemente usati durante le procedure dentali, come la rimozione di un dente o il riempimento di una cavità.

Vengono anche utilizzati durante altre procedure minori, tra cui:

  • rimozione di talpe o verruche
  • rimozione della cataratta
  • una biopsia, che comporta l’assunzione di un campione di tessuto per l’esame
  • inserimento del pacemaker

Negli ultimi anni, la novocaina è stata sostituita da nuovi anestetici locali perché i loro effetti intorpidenti durano più a lungo. La novocaina può tuttavia essere ancora utilizzata durante alcune procedure.

Come si fa a sentire la novocaina?

In primo luogo, un dentista utilizzerà rotoli di cotone o aria per asciugare la parte della bocca da trattare. Quindi applicheranno un gel paralizzante alla pelle.

Successivamente, il dentista inietterà lentamente la novocaina nel tessuto gengivale attorno al dente interessato. Molte persone provano una sensazione di bruciore a questo punto. Questa sensazione non è causata dall’ago, ma dall’anestetico che penetra nel tessuto.

La novocaina agisce rapidamente, causando alle persone di perdere la sensibilità nell’area colpita entro 5 minuti circa. Le persone non dovrebbero più sentire dolore a questo punto, anche se potrebbero essere in grado di sentire la pressione o il movimento intorno all’area da trattare.

Una volta che l’anestetico inizia a svanire, le persone riacquistano la sensazione prima nel dente, seguite dalle labbra e dalla lingua. Le persone possono avere difficoltà a mangiare, bere o parlare chiaramente fino a quando l’intorpidimento non diminuisce.

Rischi ed effetti collaterali

Uomo con un mal di testa

La novocaina è considerata molto sicura. Gli effetti collaterali più comuni includono:

  • formicolio e dolore lieve al sito di iniezione
  • vertigini
  • mal di testa
  • sonnolenza
  • muscoli contrazioni

Questi effetti sono generalmente lievi e si esauriscono in poche ore.

Effetti collaterali più gravi sono associati a un’allergia alla novocaina, ma questo è molto raro. I sintomi allergici richiedono cure mediche immediate e includono:

  • respirazione difficoltosa
  • orticaria
  • pizzicore
  • perdita di conoscenza
  • gonfiore

Altri effetti collaterali molto rari che richiedono un intervento medico di emergenza includono:

  • dolore al petto
  • battito cardiaco irregolare
  • nausea
  • vomito
  • tremito
  • convulsioni

È essenziale che le persone parlino con il proprio dentista di qualsiasi medicinale da banco o da prescrizione che assumono poiché alcuni farmaci possono interagire con Novocaina.

È anche importante che le persone informino il dentista delle condizioni di salute che possono avere in modo da poter scegliere il miglior anestetico per loro e somministrarlo nella giusta dose.

Come aiutare la novocaina a svanire più velocemente

Di solito, gli effetti della novocaina svaniscono quando la circolazione sanguigna aumenta e porta via il farmaco nel sangue. Ciò accade in tempi relativamente brevi, ma alcune persone potrebbero voler accelerare il processo.

L’anestetico locale può essere suddiviso più velocemente se la persona va a fare una passeggiata o si impegna in attività dopo il trattamento. L’attività fisica aumenta il flusso di sangue nel corpo. Tuttavia, è importante ottenere il via libera da un medico o un dentista prima di iniziare l’esercizio subito dopo una procedura.

In alternativa, un dentista può usare una sostanza chiamata OraVerse per invertire gli effetti di un anestetico. Un dentista può iniettare questo farmaco dopo la procedura per far sparire l’intorpidimento.

La ricerca suggerisce che OraVerse è sicuro da usare e non interagisce con altri farmaci. Costa di più, tuttavia, e l’assicurazione non lo copre.

Porta via

La novocaina è un anestetico locale sicuro ed efficace. È più comunemente usato in odontoiatria per le procedure che richiedono meno di 90 minuti per eseguire. Diversi fattori influenzano il tempo che dura la novocaina, compresa la dose e l’uso di epinefrina.

Negli ultimi anni sono stati utilizzati nuovi anestetici locali invece della novocaina, tra cui lidocaina (xilocaina) e articaina. Questi farmaci sono anche molto sicuri da usare e i loro effetti tendono a durare più a lungo di Novocaine.

Le persone che si sottopongono a una procedura medica o dentistica dovrebbero discutere le loro domande e preoccupazioni con il loro medico o il dentista.

Like this post? Please share to your friends: