Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Quanto è utile l’indice di massa corporea (BMI)?

Indice di massa corporea, o BMI, è stato utilizzato per oltre 100 anni per aiutare gli operatori sanitari a decidere se un paziente è sovrappeso o sottopeso.

È usato negli studi sulla popolazione, da medici, personal trainer e altri.

Tuttavia, BMI ha alcuni difetti importanti. Ad esempio, non misura il contenuto complessivo di grasso o tessuto magra (muscolo).

L’IMC deriva da una semplice formula matematica. Fu ideato nel 1830 da Lambert Adolphe Jacques Quetelet, astronomo belga, matematico, statistico e sociologo.

Ha lo scopo di stimare se una persona ha un peso sano dividendo il proprio peso in chilogrammi (kg) per la loro altezza in metri quadrati.

Fatti veloci su BMI:

Ecco alcuni punti chiave su BMI. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • L’IMC è stato utilizzato per dare un’idea del fatto che le persone siano sovrappeso o sottopeso per oltre 100 anni.
  • Si divide il peso di una persona in base alla loro altezza al quadrato.
  • Un BMI compreso tra 18,5 e 24,99 è considerato sano, ma alcune persone sono in buona salute con altri BMI.
  • Sono state offerte altre soluzioni, come un nuovo modo per calcolare l’IMC, misurare il grasso o utilizzare il rapporto vita-altezza.

La formula BMI

L’attuale calcolatore di BMI divide il peso di una persona in base alla sua altezza alla potenza di 2 o al quadrato:

IMC = peso (kg) / altezza 2

Secondo la maggior parte dei criteri accettati in tutto il mondo:

  • Un BMI di 18.49 o inferiore indica che una persona è sottopeso
  • Un BMI da 18,5 a 24,99 significa che sono di peso normale
  • Un BMI compreso tra 25 e 29,99 significa che sono sovrappeso
  • Un BMI di 30 o più significa che sono obesi

Se vuoi scoprire qual è il tuo indice di massa corporea, usa il nostro calcolatore BMI.

È troppo semplice?

BMI: è il modo migliore per valutare un peso sano?

Quando Quetelet ha ideato la formula BMI, non c’erano computer, calcolatori o dispositivi elettronici, quindi ha sviluppato un sistema semplice.

Ora, alcune persone sostengono, abbiamo una tecnologia che può aiutarci ad aggiungere una certa complessità al calcolo. Dopo tutto, le persone sono tridimensionali, non bidimensionali e corpi sani crescono in diverse forme e dimensioni.

Nel 2013, il Prof. Nick Trefethen, un matematico dell’Università di Oxford nel Regno Unito (Regno Unito) ha scritto una lettera a, in cui ha messo in dubbio l’utilità dell’attuale formula di BMI, definendola una “misura bizzarra”.

Trefethen sostenne che la formula porta alla confusione e alla disinformazione. Il termine altezza, dice, divide il peso troppo quando le persone sono corte e troppo poco quando sono alte.

Il risultato è che alle persone corte viene detto che sono più magre di quanto non siano in realtà, mentre le persone alte sono costrette a pensare di essere più grassi di loro.

Raccomanda un “nuovo calcolatore BMI” che:

  1. moltiplica il peso per 1,3 per misure metriche (chilogrammi), o per 5.734 per misure imperiali (libbre)
  2. divide il peso per altezza alla potenza di 2,5, anziché 2, o al quadrato

BMI (sistema metrico) = 1,3 x peso (kg) / altezza (m) 2,5

o

BMI (imperiale) = 5734 * peso (lb) / altezza (in) 2.5

Puoi provarlo qui.

Trefethen sottolinea che qualsiasi calcolo che assegni un numero a una persona non sarà perfetto. Gli umani sono troppo complessi per essere descritti da una singola figura. Tuttavia, crede che questo nuovo calcolo dia una più stretta approssimazione alla realtà della forma e delle dimensioni umane.

Muscolo o grasso?

Un problema con BMI è che non fa distinzione tra muscolo e grasso.

Considera questo:

  • Una persona che non fa esercizio fisico, è alta 1,83 metri o alta 6 piedi e pesa 92 kg, o 203 libbre (libbre libere), avrebbe un BMI di 27.
  • Un atleta olimpionico, alto 1,83 metri o alto 6 piedi e pesa 96 chilogrammi, o 211 libbre, avrebbe un BMI di 28.

Secondo questo, l’atleta è più “sovrappeso” rispetto alla persona che non fa esercizio fisico. Tuttavia, il muscolo pesa circa il 18 percento in più del grasso, quindi questo non è chiaramente vero.

Tuttavia, Trefethen sottolinea che se il muscolo è più denso del 18 percento del grasso, una persona che ha esercitato abbastanza per convertire il 10 percento del grasso in muscoli aumenterebbe ancora il suo indice di massa corporea di appena l’1,8 percento. Il BMI non rappresenterebbe ancora l’aumento della forma fisica.

Cosa direbbe Quetelet?

Il prof. Alain Goriely, anche lui matematico dell’Università di Oxford, afferma che Quetelet avrebbe probabilmente supportato il nuovo modo di calcolare l’IMC.

Nel 1842, Quetelet apparentemente scrisse: “Se l’uomo crescesse ugualmente in tutte le dimensioni, il suo peso in epoche diverse sarebbe il cubo della sua altezza”.

Ha proseguito spiegando che nel primo anno di vita, la nostra ampiezza è effettivamente più grande in proporzione alla nostra altezza, ma, successivamente, cresciamo più alti in relazione alla nostra larghezza.

Da questo, il Prof. Goriely capisce che Quetelet pensava che l’altezza dovesse essere tagliata a cubetti per i bambini fino a un anno, e poi squadrata dal momento in cui erano adulti. Perché non modificare questa figura con qualcosa in mezzo?

Altre opzioni

Altre opzioni sono state proposte per valutare se una persona è in sovrappeso o meno.

Circonferenza della vita e rapporto vita-altezza

Il rapporto altezza-vita può essere un modo migliore per valutare il rischio cardiometabolico.

Un suggerimento è quello di combinare BMI con circonferenza della vita (WC) per una misura più accurata.

Tuttavia, alcuni scienziati sostengono che il rapporto vita-altezza (WHtR) potrebbe essere più appropriato rispetto al BMI da solo o al BMI con WC, poiché è stato dimostrato un predittore della salute cardiometabolica.

I ricercatori hanno suggerito di mantenere la circonferenza della vita a meno della metà dell’altezza per massimizzare la salute e l’aspettativa di vita.

Una persona con grasso intorno all’addome ha un rischio più elevato di malattie cardiache e disturbi metabolici, poiché il grasso colpisce gli organi interni come fegato, cuore e reni. Si ritiene che il grasso attorno ai fianchi e alle cosce sia meno rischioso.

Misurazione del grasso corporeo

Un’altra opzione è misurare il grasso corporeo.Gli uomini e le donne hanno bisogno di diverse quantità di grasso.

  • Per un uomo, dal 2 al 4% di grasso è considerato sano e oltre il 25% è classificato come obesità.
  • Per una donna, il 10-13% di grassi è sano, ma oltre il 32% è considerato un segno di obesità.

Gli studi hanno suggerito che misurare il grasso fornisce una visione più accurata dei rischi per la salute e la salute, ma ottenere una misura accurata non è facile.

I metodi includono:

  • pinze
  • pletismografia a spostamento d’aria
  • interazione nel vicino infrarosso
  • assorbimetria a raggi X a doppia energia (DXA)

Tuttavia, c’è ancora molto lavoro da fare finché questo diventa facile come usare un calcolatore BMI.

Il BMI classifica erroneamente le persone?

Una persona il cui BMI dice di essere sovrappeso o obeso è spesso considerata malsana, mentre le persone con un BMI normale sono spesso viste come sane, ma una ricerca pubblicata nel 2016 ha suggerito che questo non era corretto per 75 milioni di americani.

I ricercatori hanno scoperto che 54 milioni di americani erano stati classificati in sovrappeso o obesi, ma le misure cardiometaboliche hanno dimostrato che erano sani. Altri 21 milioni sono stati classificati come “normali” in termini di BMI, ma erano malsani.

Altri scienziati, tuttavia, hanno suggerito che, sebbene alcune persone possano sembrare sovrappeso ma sane, il peso extra le espone ad un rischio più elevato di alcune malattie man mano che invecchiano.

Il peso sano ideale

Un peso sano è difficile da capire esattamente. Una taglia non va bene per tutti.

I fattori che influiscono sul peso sano includono:

  • salute generale
  • altezza
  • muscolo-grasso-ratio
  • densità ossea
  • tipo di corpo
  • sesso
  • età

L’IMC è utile quando si studiano popolazioni e tendenze e può dare un’idea approssimativa del nostro stato di salute e di peso. In effetti, per ora, è probabilmente la migliore guida che abbiamo.

Più importante, forse, è seguire uno stile di vita sano con una dieta equilibrata e un regolare esercizio fisico, per evitare di accumulare chili in primo luogo.

Like this post? Please share to your friends: