Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Quattro efficaci rimedi casalingali per la gengivite

La gengivite è il primo stadio della malattia gengivale, che a sua volta può portare alla perdita dei denti. Fortunatamente, la gengivite può essere trattata facilmente a casa, ma quali rimedi casalinghi funzionano meglio?

I sintomi della gengivite comprendono gengive rosse, gonfie, infiammate che possono sanguinare quando una persona si lava i denti. La gengivite è comune, nonostante sia prevenibile.

Questo articolo esplora i diversi rimedi casalinghi disponibili per trattare la gengivite e la ricerca a supporto del loro uso. Guarda anche la prevenzione della gengivite, le migliori pratiche per l’igiene orale e quando vedere un medico.

Rimedi casalinghi

Per evitare di sviluppare malattie gengivali, le persone dovrebbero trattare i sintomi della gengivite non appena se ne accorgono. Un segno chiave sono le gengive che sanguinano regolarmente quando vengono spazzolate o con il filo interdentale.

Le persone possono provare i seguenti rimedi casalinghi per curare la gengivite:

1. Risciacquo con acqua salata

Dentifricio e collutorio naturali, con sale, xilitolo e menta.

L’acqua salata ha qualità disinfettanti e può aiutare il corpo a guarire. La ricerca ha dimostrato che il risciacquo della bocca con una soluzione di acqua salata può alleviare le gengive infiammate causate da gengiviti.

Per usare un risciacquo con acqua salata:

  • versare acqua bollente in un bicchiere e lasciarlo raffreddare fino a tiepido
  • mescolare 3/4 cucchiaini di sale nell’acqua
  • agitare l’acqua salata sciacquare intorno alla bocca
  • sputare la soluzione
  • ripetere fino a tre volte al giorno

2. Collutorio fatto in casa

Esistono diversi tipi di collutori fatti in casa che le persone possono mescolare per trattare le gengiviti. Questi includono:

Collutorio all’olio di citronella

Uno studio del 2015 ha rilevato che l’olio di citronella potrebbe essere più efficace nel ridurre la gengivite e la placca che lo causa rispetto al collutorio tradizionale.

Per fare un collutorio alla citronella, diluire 2 o 3 gocce di olio di citronella in acqua. Agitare intorno alla bocca e quindi sputare. Ripeti fino a tre volte al giorno.

Collutorio all’aloe vera

Uno studio del 2016 ha scoperto che l’aloe vera era efficace quanto il principio attivo nel collutorio tradizionale nel trattamento dei sintomi della gengivite.

Il succo di aloe vera non ha bisogno di diluire e può essere usato da solo, purché sia ​​puro. Analogamente agli altri collutori, le persone dovrebbero farlo roteare in bocca e sputare, quindi ripetere fino a tre volte al giorno.

Collutorio all’olio dell’albero del tè

Uno studio del 2014 ha rilevato che il collutorio a base di olio dell’albero del tè può ridurre significativamente il sanguinamento associato alla gengivite.

Per fare un collutorio all’olio di tea tree, una persona dovrebbe semplicemente aggiungere 3 gocce di olio di tea tree a una tazza di acqua tiepida, quindi utilizzare nello stesso modo degli altri sciacqui fatti in casa sopra.

L’olio dell’albero del tè può interagire con alcuni farmaci, quindi è meglio parlare con un medico prima di usarlo per la prima volta.

Sage collutorio

Uno studio del 2015 ha scoperto che i batteri che causano la placca erano significativamente ridotti dal collutorio alla salvia.

Per fare collutorio alla salvia, aggiungi 2 cucchiai di salvia fresca o 1 cucchiaio di salvia essiccata all’acqua bollente. Cuocere a fuoco lento per 10 minuti, quindi filtrare il composto e lasciarlo raffreddare. Usa il liquido risultante come con altri collutori fatti in casa.

Collutorio alle foglie di guava

Gli studi hanno dimostrato che il colluttorio a foglia di guava può aiutare a controllare la placca a causa delle sue qualità antibatteriche. Può anche ridurre l’infiammazione.

Per fare collutorio con foglie di guava, le persone devono semplicemente schiacciare 6 foglie di guava e aggiungere 1 tazza di acqua bollente. La miscela risultante dovrebbe quindi essere sobbollita per 15 minuti e lasciata raffreddare. Può quindi essere usato, come con altri collutori fatti in casa, dopo aver aggiunto una piccola quantità di sale.

3. Gel di curcuma

Il gel di curcuma può aiutare a curare la gengivite.

La curcuma è utilizzata in molti rimedi casalinghi in quanto ha proprietà anti-infiammatorie e anti-fungine. Le ricerche condotte nel 2015 suggeriscono che un gel contenente la curcuma può aiutare a prevenire la placca e la gengivite.

Il gel di curcuma è disponibile in molti alimenti salutistici o in negozi di rimedi alternativi. Per usarlo per trattare le gengiviti, le persone dovrebbero applicarlo alle gengive e lasciare agire per 10 minuti prima di risciacquare con acqua e sputare.

4. Tirare l’olio

L’estrazione dell’olio coinvolge l’olio rotante intorno alla bocca per un massimo di 30 minuti. Può ridurre i batteri in bocca e combattere l’accumulo di placca che causa la gengivite.

Per provare a tirare l’olio, le persone dovrebbero mettere 2 cucchiaini di olio nella loro bocca, farla roteare per 30 minuti e poi sputarla fuori. Dovrebbero quindi bere un bicchiere d’acqua prima di lavarsi i denti.

Dato che è piuttosto difficile mantenere l’olio in bocca per questo periodo di tempo, le persone potrebbero voler provare un periodo di tempo più breve all’inizio.

Gli oli che le persone possono utilizzare per questo trattamento includono:

  • Olio di cocco: la ricerca ha trovato questo per ridurre la placca e segni di gengivite quando viene utilizzato per tirare l’olio.
  • Olio di Arimedadi: questo ha dimostrato di prevenire l’accumulo di placca e di alleviare i sintomi della gengivite.

Con una cura costante, c’è una buona possibilità di invertire la gengivite. Se il problema non migliora con i rimedi casalinghi, dovresti vedere un dentista.

Le cause

La gengivite è un’infiammazione delle gengive causata da un accumulo di placca sui denti. La placca è un deposito appiccicoso di cui la gente può liberarsi pulendo i denti correttamente.

Senza un’adeguata igiene orale, la placca può accumularsi lungo la linea gengivale. Questo porta alla gengivite, caratterizzata da gengive infiammate che sanguinano quando spazzolato.

Se non trattata, la gengivite può portare alla parodontite. Questo stadio più severo di malattie gengivali provoca la recessione delle gengive. Può persino logorare l’osso circostante, causando traballamenti dei denti. Nei casi più gravi, i denti possono iniziare a cadere.

Prevenzione

Andare dal dentista regolarmente può aiutare a prevenire la gengivite.

È importante mantenere una buona igiene orale per prevenire la gengivite. La gente dovrebbe:

  • lavarsi i denti per 2 minuti, due volte al giorno
  • filo interdentale al giorno per rimuovere le particelle di cibo che portano alla formazione di batteri e placca
  • usa il collutorio
  • mangiare una dieta a basso contenuto di zucchero
  • smettere o evitare di fumare
  • utilizzare uno spazzolino a setole morbide e sostituirlo regolarmente
  • utilizzare uno spazzolino elettrico, se possibile
  • avere regolari esami dentali e pulizie

Best practice: spazzolatura e filo interdentale

A volte, la placca si accumula anche quando le persone si lavano e usano il filo interdentale. Questo può accadere se non si lavano bene o filo interdentale. L’accumulo può portare a gengiviti.

Seguire le migliori pratiche può aiutare a garantire che spazzolino e filo interdentale siano efficaci.

Come lavarsi i denti correttamente

Per lavarsi accuratamente i denti con uno spazzolino da denti normale, le persone dovrebbero:

  • tenere lo spazzolino con un angolo di 45 gradi rispetto alle gengive
  • pennello con tratti corti e circolari
  • usare una pressione media, tenendo il pennello come una penna in modo da non spingere troppo
  • spazzolare ogni lato di ciascun dente
  • spazzolare per almeno 2 minuti, due volte al giorno e dopo ogni trattamento con zucchero

Come usare il filo interdentale correttamente

Per usare il filo interdentale accuratamente, le persone dovrebbero:

  • usare 18 pollici di filo interdentale
  • mantenere il filo teso avvolgendolo attorno ad un dito su ciascuna mano
  • far scorrere il filo interdentale tra ciascun dente e lungo la linea di gomma per formare una forma a C
  • srotolare altro filo interdentale fresco, mentre il processo si muove intorno alla bocca

Quando vedere un dottore

Se le gengive di una persona sanguinano quando si lavano i denti o sono rosse e infiammate, possono avere la gengivite. Dovrebbero assicurarsi di seguire le migliori pratiche di igiene orale e provare alcuni dei trattamenti domiciliari di cui sopra.

Se i trattamenti domiciliari non funzionano, è importante consultare un medico o un dentista per un consiglio. Inoltre, se qualcuno avverte un forte gonfiore o sanguinamento nelle gengive, dovrebbe andare dritto a vedere il loro medico o il dentista.

Un dentista pulirà normalmente i denti di una persona, passerà alle migliori pratiche di assistenza domiciliare e potrebbe prescrivere un collutorio medicato per curare la gengivite.

Like this post? Please share to your friends: