Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Ridurre la carne rossa e la carne trasformata per ridurre il rischio di cancro

Se si mangia molta carne rossa e carne lavorata, si dovrebbe prendere seriamente in considerazione la possibilità di ridurre l’assunzione se si desidera ridurre al minimo il rischio di sviluppare il cancro intestinale, noto anche come tumore del colon-retto, il pubblico britannico è stato consigliato oggi dal Dipartimento della Salute. Un esperto indipendente SACN (Comitato consultivo scientifico sulla nutrizione) ha pubblicato un rapporto che collega un significativo aumento del rischio di cancro dell’intestino tra coloro che consumano carni rosse e carni lavorate.

Il rapporto dice che le persone che mangiano almeno 90 g di tali carni al giorno dovrebbero ridurre per ridurre il rischio.

Quali sono le carni rosse e le carni bianche? – La carne rossa comprende tutte le carni che sono rosse quando non cotte e non diventano bianche quando cotte, come carne di manzo, maiale e agnello (montone). I nutrizionisti dicono che la concentrazione di mioglobina determina se una carne può essere definita rossa. La carne di pollo, nota come carne bianca, ha meno dello 0,05% di mioglobina, mentre la carne ha tra 1,5% e 2%.

Quali sono le carni lavorate? – questi includono salame, chorizo, salsicce, hamburger, peperoni, carne per il pranzo, prosciutto, pancetta, carne in scatola, paté, carne secca e strisce di carne essiccate.

Alcuni dicono che la carne rossa significa qualsiasi carne di mammifero. Pollo e pesce sono definiti come carni bianche.

Di seguito sono riportate alcune raccomandazioni e avvertenze del Dipartimento della salute del Regno Unito:

  • Chiunque consuma almeno 90 g di peso cotto rosso o carne lavorata al giorno ha un rischio significativamente più elevato di sviluppare il cancro del pergolato rispetto a chi non lo fa.
  • Ridurre l’assunzione alla media britannica di 70 g al giorno può ridurre il rischio
  • Ci sono due modi per ridurre l’assunzione di carne rossa e trasformata: 1. Mangia porzioni più piccole. 2. Consumili meno spesso.
  • Una porzione di carne rossa da 70 g è: due normali hamburger di manzo, una costoletta d’agnello, due fette di maiale arrosto (manzo o agnello), tre fette di prosciutto, sei fette di salame, una fetta di pancetta più una torta da pastore media.

Ogni anno vengono effettuate 36.000 nuove diagnosi di cancro intestinale nel Regno Unito. 16.500 pazienti muoiono di cancro intestinale ogni anno nel Regno Unito. Il 42% degli uomini consuma almeno 90 g di carne rossa e lavorata al giorno, rispetto a solo il 12% delle femmine.

Dame Sally Davies, Chief Medical Officer Interim del Regno Unito, ha dichiarato:

“Seguendo una dieta semplice e consigli sullo stile di vita può aiutare a proteggere contro il cancro.La carne rossa può essere parte di una dieta equilibrata sana.E ‘una buona fonte di proteine ​​e vitamine e minerali, come ferro, selenio, zinco e vitamine del gruppo B. Ma le persone che mangiare un sacco di carne rossa e lavorata dovrebbe prendere in considerazione l’abbattimento.La bistecca occasionale o qualche fetta di agnello in più va bene, ma mangiare regolarmente molto potrebbe aumentare il rischio di cancro intestinale.

L’impatto del cancro su individui e famiglie può essere devastante. Il mese scorso abbiamo lanciato la prima campagna di sensibilizzazione sul cancro su come riconoscere i primi segni e sintomi del cancro dell’intestino. Ora facciamo un passo avanti e forniamo consigli scientifici su come prevenirlo. “
L’amministratore delegato di “Beating Bowel Cancer”, Mark Flannagan, ha dichiarato:

“Accogliamo con favore questo nuovo consiglio del Dipartimento della Sanità: le evidenze suggeriscono che una dieta ricca di carne rossa e lavorata può aumentare il rischio di sviluppare il cancro dell’intestino, ma la buona notizia è che la carne rossa può ancora essere goduta con moderazione come parte di una dieta sana ed equilibrata, combinata con uno stile di vita attivo e la consapevolezza dei sintomi e dei fattori di rischio, potrebbe aiutarti a proteggerti dal secondo più grande killer del cancro del Regno Unito “.
“Guida alla quantità in grammi in porzioni standard di prodotti a base di carne rossa e lavorata” (Dept of Health, PDF)

Il cancro intestinale o il cancro del colon-retto è un tumore del colon e del retto. Secondo il NHS (National Health Service), Regno Unito, il tumore del colon-retto è il cancro più comune in tutto il mondo oggi. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) afferma che è la seconda più comune dopo il cancro ai polmoni. Di preoccupazione sono i tassi in costante crescita del cancro dell’intestino tra le persone di età inferiore ai 50 anni in molti paesi.

Scritto da Christian Nordqvist

Like this post? Please share to your friends: