Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Rimedi naturali per la gastrite

La gastrite è una condizione che colpisce il rivestimento dello stomaco di una persona, causandone l’infiammazione. Alcuni casi di gastrite possono essere trattati a casa con semplici rimedi.

Ci sono molti fattori che possono causare una riacutizzazione della gastrite. Questi includono:

  • consumo eccessivo di alcol
  • usando farmaci antidolorifici per un periodo prolungato
  • () batteri
  • infezioni
  • stress

Mentre ci sono casi in cui è necessario un trattamento medico per curare la gastrite, molte persone trovano di poter gestire i sintomi a casa.

Otto migliori rimedi casalinghi per la gastrite

Non tutti i rimedi funzioneranno per tutti, quindi una persona potrebbe aver bisogno di provare diversi di questi prima di trovare ciò che funziona meglio per il loro caso.

1. Segui una dieta anti-infiammatoria

Insalata di broccoli in una ciotola con quinoa e ravanello e mais dolce.

La gastrite si riferisce all’infiammazione del rivestimento dello stomaco, quindi consumare una dieta che aiuti a minimizzare l’infiammazione può fornire sollievo nel tempo. Tuttavia, la ricerca non ha dimostrato in modo definitivo che mangiare una certa dieta causa o previene la gastrite.

Tenendo un diario alimentare, le persone possono identificare quali alimenti scatenare i loro sintomi. Possono quindi iniziare a ridurre il loro apporto o evitare del tutto determinati alimenti.

Gli alimenti che comunemente contribuiscono all’infiammazione sono:

  • alimenti trasformati
  • glutine
  • alimenti acidi
  • latticini
  • alimenti zuccherati
  • cibi piccanti
  • alcool

2. Prendi un supplemento di estratto di aglio

Alcune ricerche suggeriscono che l’estratto di aglio può aiutare a ridurre i sintomi della gastrite. Schiacciare l’aglio crudo e mangiarlo può anche funzionare bene.

Se a una persona non piace il sapore dell’aglio crudo, possono provare a tagliare l’aglio e a mangiarlo con un cucchiaio di burro di arachidi o avvolto in una data secca. La dolcezza del burro di arachidi o della data aiuterà a mascherare il sapore dell’aglio.

3. Prova i probiotici

I probiotici possono aiutare a migliorare la digestione e incoraggiare i movimenti intestinali regolari. I supplementi probiotici introducono buoni batteri nel tratto digestivo di una persona, che può aiutare a fermare la diffusione di.

Mangiare cibi contenenti probiotici può anche migliorare i sintomi della gastrite. Questi alimenti includono:

  • Yogurt
  • kimchi
  • kombucha
  • crauti
  • kefir

4. Bere tè verde con miele di manuka

Tè verde e miele.

Uno studio ha dimostrato che bere tè verde o nero almeno una volta alla settimana può ridurre significativamente la prevalenza nel tratto digestivo.

Il miele di manuka può anche essere utile, in quanto contiene proprietà antibatteriche che aiutano a combattere le infezioni.

Alcune persone credono che bere solo acqua calda possa lenire lo stomaco e aiutare la digestione.

5. Usa oli essenziali

Oli essenziali, come citronella e verbena di limone, sono stati trovati per contribuire ad aumentare la resistenza nei test di laboratorio.

Altri oli che possono avere un effetto positivo sul sistema digestivo includono menta piperita, zenzero e chiodi di garofano.

Gli oli essenziali non devono essere ingeriti e devono sempre essere diluiti con un olio vettore se applicato sulla pelle.

Le persone potrebbero voler utilizzare gli oli in un diffusore o consultare un medico su come usarli in modo sicuro per contribuire ad alleviare la gastrite.

È importante notare che la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti non regolamenta oli essenziali o medicine alternative.

6. Mangia pasti leggeri

Mangiare grandi pasti ricchi di carboidrati può mettere a dura prova il sistema digestivo di una persona e aggravare la gastrite.

Mangiare piccoli pasti regolarmente nel corso della giornata può aiutare ad alleviare il processo digestivo e ridurre i sintomi della gastrite.

7. Evitare di fumare e abusare di antidolorifici

Il fumo può danneggiare il rivestimento dello stomaco di una persona e aumenta anche il rischio di sviluppare un cancro allo stomaco.

L’assunzione di troppi farmaci antidolorifici da banco, come l’aspirina o l’ibuprofene, può anche danneggiare il rivestimento dello stomaco e peggiorare la gastrite.

8. Ridurre lo stress

Lo stress può causare riacutizzazioni della gastrite, quindi ridurre i livelli di stress è un modo importante per aiutare a gestire la condizione.

Le tecniche di gestione dello stress includono:

  • massaggio
  • meditazione
  • yoga
  • esercizi di respirazione

Sintomi

L'uomo con la gastrite si china e si stringe lo stomaco per il dolore.

Sebbene sgradevole, la gastrite non è generalmente considerata una condizione grave.

I sintomi della gastrite includono:

  • nausea
  • vomito
  • una sensazione di bruciore o bruciore allo stomaco
  • sentirsi pieno dopo aver mangiato solo una piccola quantità

Prevenzione

Mentre la causa della gastrite varia tra le persone, ci sono alcuni passaggi che le persone possono prendere per evitare fastidiosi sintomi.

I passaggi per prevenire la gastrite includono:

  • evitando cibi grilletto noti
  • Smettere di fumare
  • gestire e ridurre lo stress
  • evitare l’alcol
  • mantenere un peso sano
  • evitando l’abuso di farmaci antidolorifici da banco

I rimedi casalinghi possono aiutare molte persone a gestire la gastrite. Tuttavia, se i sintomi non scompaiono, è essenziale parlare con un medico.

Quando vedere un dottore

Le persone con gastrite dovrebbero consultare un medico se hanno esperienza:

  • una riacutizzazione della gastrite che dura più di una settimana
  • vomito di sangue
  • sangue nelle feci

Un medico porrà domande, eseguirà un esame e potrebbe voler eseguire determinati test.

I farmaci comuni prescritti per la gastrite includono:

  • Bloccanti di istamina 2 (H2), che aiutano a ridurre la produzione di acido. Sono disponibili sia varietà da banco che da banco
  • Inibitori della pompa protonica (PPI), che funzionano anche per ridurre la produzione di acido e sono disponibili sia allo sportello che dietro prescrizione
  • Antibiotici, che sono usati per trattare le infezioni
Like this post? Please share to your friends: