Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Salute: cosa significa veramente buona salute?

La parola “salute” si riferisce a uno stato di completo benessere emotivo e fisico. Esiste assistenza sanitaria per aiutare le persone a mantenere questo stato ottimale di salute.

Nel 2015, la popolazione degli Stati Uniti (Stati Uniti) ha speso circa 3,2 trilioni di dollari per spese sanitarie.

Tuttavia, nonostante queste spese, uno studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche degli Stati Uniti, pubblicato nel 2013, ha dimostrato che gli americani muoiono in età più giovane e sperimentano più malattie e lesioni rispetto alle persone in altri paesi sviluppati.

Una buona salute è fondamentale per gestire lo stress e vivere una vita lunga e attiva.

Fatti veloci sulla salute

Ecco alcuni punti chiave sulla salute. Maggiori dettagli sono nell’articolo principale.

  • La salute può essere definita come benessere fisico, mentale e sociale e come risorsa per vivere una vita piena.
  • Si riferisce non solo all’assenza di malattia, ma alla capacità di recuperare e riprendersi dalla malattia e da altri problemi.
  • I fattori di buona salute comprendono la genetica, l’ambiente, le relazioni e l’educazione.
  • Una dieta salutare, esercizio fisico, screening per malattie e strategie di coping possono migliorare la salute di una persona.

Cos’è la salute?

La salute non è solo assenza di malattia ma uno stato di benessere generale.

Nel 1948, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definì la salute con una frase che è ancora usata oggi.

“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità”. CHI, 1948.

Nel 1986, l’OMS chiarì ulteriormente che la salute è:

“Una risorsa per la vita di tutti i giorni, non l’obiettivo della vita: la salute è un concetto positivo che enfatizza le risorse sociali e personali e le capacità fisiche”.

Ciò significa che la salute è una risorsa per sostenere la funzione di un individuo nella società in generale. Uno stile di vita sano offre i mezzi per condurre una vita piena.

Più recentemente, i ricercatori hanno definito la salute come la capacità di un organismo di adattarsi a nuove minacce e infermità. Basano questo sull’idea che la scienza moderna abbia drammaticamente aumentato la consapevolezza umana delle malattie e il modo in cui lavorano negli ultimi decenni.

tipi

La salute mentale e fisica sono i due tipi di salute più discussi. Parliamo anche di “salute spirituale”, “salute emotiva” e “salute finanziaria”, tra gli altri. Questi sono stati anche collegati a livelli più bassi di stress e benessere psicofisico.

Salute fisica

In una persona che sperimenta la salute fisica, le funzioni corporee funzionano al massimo delle prestazioni, non solo per la mancanza di malattie, ma anche per l’esercizio fisico regolare, un’alimentazione equilibrata e un riposo adeguato. Riceviamo un trattamento, quando necessario, per mantenere l’equilibrio.

Il benessere fisico implica il perseguimento di uno stile di vita sano per ridurre il rischio di malattia. Il mantenimento della forma fisica, ad esempio, può proteggere e sviluppare la resistenza della respirazione e della funzione cardiaca, la forza muscolare, la flessibilità e la composizione corporea di una persona.

Anche la salute fisica e il benessere aiutano a ridurre il rischio di infortuni o problemi di salute. Gli esempi includono la riduzione al minimo dei rischi sul posto di lavoro, la pratica del sesso sicuro, la pratica di una buona igiene o l’uso di tabacco, alcool o droghe illegali.

Salute mentale

La salute mentale si riferisce al benessere emotivo, sociale e psicologico di una persona. La salute mentale è importante quanto la salute fisica per uno stile di vita attivo e pieno.

È più difficile definire la salute mentale che la salute fisica, perché, in molti casi, la diagnosi dipende dalla percezione individuale della propria esperienza. Con i miglioramenti nei test, tuttavia, alcuni segni di alcuni tipi di malattie mentali stanno diventando “visibili” nelle scansioni TC e nei test genetici.

La salute mentale non è solo l’assenza di depressione, ansia o un altro disturbo.

Dipende anche dalla capacità di:

  • goditi la vita
  • riprendersi dopo esperienze difficili
  • raggiungere l’equilibrio
  • adattarsi alle avversità
  • sentirsi al sicuro
  • raggiungere il tuo potenziale

La salute fisica e mentale sono collegate. Se la malattia cronica influisce sulla capacità di una persona di svolgere i propri compiti regolari, ciò può portare a depressione e stress, ad esempio a causa di problemi di denaro.

Una malattia mentale come la depressione o l’anoressia nervosa può influire sul peso corporeo e sulla funzione.

È importante affrontare la “salute” nel suo complesso, piuttosto che i suoi diversi tipi.

Fattori per una buona salute

La salute dipende da una vasta gamma di fattori.

Una persona nasce con una serie di geni e, in alcune persone, un modello genetico insolito può portare a un livello di salute non ottimale.

I fattori ambientali giocano un ruolo. A volte l’ambiente da solo è sufficiente per avere un impatto sulla salute. Altre volte, un innesco ambientale può causare malattie in una persona geneticamente suscettibile.

L’accesso all’assistenza sanitaria ha un ruolo, ma l’OMS suggerisce che i seguenti fattori possono avere un impatto più grande sulla salute di questo:

  • dove vive una persona
  • lo stato dell’ambiente circostante
  • genetica
  • reddito
  • Livello scolastico
  • relazioni con amici e familiari

Questi possono essere riassunti come:

  • L’ambiente sociale ed economico: compreso quanto sia ricca una famiglia o una comunità
  • L’ambiente fisico: inclusi i parassiti esistenti in un’area o i livelli di inquinamento
  • Caratteristiche e comportamenti della persona: compresi i geni con cui una persona è nata e le sue scelte di vita

Secondo l’OMS, più alto è lo status socioeconomico di una persona (SES), più è probabile che godano di buona salute, una buona istruzione, un lavoro ben retribuito, una buona assistenza sanitaria quando la loro salute è minacciata.

Le persone con uno status socioeconomico inferiore hanno maggiori probabilità di sperimentare stress legati alla vita quotidiana, come difficoltà finanziarie, interruzione del rapporto coniugale e disoccupazione, nonché fattori sociali come l’emarginazione e la discriminazione. Tutti questi aumentano il rischio di cattive condizioni di salute.

Uno status socio-economico basso spesso significa meno accesso all’assistenza sanitaria. Le persone nei paesi sviluppati con servizi di assistenza sanitaria universale hanno aspettative di vita più lunghe rispetto alle persone nei paesi sviluppati senza assistenza sanitaria universale.

Le questioni culturali possono influenzare la salute. Le tradizioni e i costumi di una società e la risposta di una famiglia a loro possono avere un impatto positivo o negativo sulla salute. Ad esempio, in tutto il Mediterraneo, le persone hanno maggiori probabilità di consumare alti livelli di frutta, verdura e olive e di mangiare come una famiglia, rispetto alle culture con un elevato consumo di fast food.

Il modo in cui una persona gestisce lo stress influirà sulla salute. Le persone che fumano, bevono o assumono droghe per dimenticare i loro problemi hanno più probabilità di avere problemi di salute più tardi di qualcuno che combatte lo stress attraverso una dieta sana e l’esercizio fisico.

Uomini e donne sono inclini a diversi fattori di salute. Nelle società in cui le donne guadagnano meno degli uomini o sono meno istruite, possono essere maggiormente a rischio rispetto agli uomini per problemi di salute.

Preservare la salute

Il modo migliore per mantenere la salute è preservarlo attraverso uno stile di vita sano, piuttosto che aspettare finché non siamo malati per sistemare le cose.

Questo stato di miglioramento del benessere è indicato come benessere.

Il McKinley Health Center dell’Università dell’Illinois IL definisce il benessere come:

“Uno stato di benessere ottimale orientato a massimizzare il potenziale di un individuo: questo è un processo che dura tutta la vita per migliorare il tuo benessere fisico, intellettuale, emotivo, sociale, spirituale e ambientale”.

Il benessere promuove una consapevolezza attiva e la partecipazione alla salute, come individuo e nella comunità.

Mantenere il benessere e la salute ottimale è un impegno quotidiano e permanente.

I passaggi che possono aiutarci a massimizzare la nostra salute includono:

  • una dieta equilibrata e nutriente, ottenuta nel modo più naturale possibile
  • esercizio regolare
  • screening per malattie che possono presentare un rischio
  • imparare a gestire lo stress
  • impegnarsi in attività che forniscono lo scopo e la connessione con gli altri
  • mantenere una prospettiva positiva e apprezzare ciò che hai
  • definire un sistema di valori e metterlo in atto

Il picco di salute sarà diverso per ogni persona e il modo in cui raggiungerai il benessere potrebbe essere diverso da come lo fa qualcun altro.

Potrebbe non essere possibile evitare completamente la malattia, ma fare tutto il possibile per sviluppare la capacità di recupero e preparare il corpo e la mente ad affrontare i problemi che sorgono è un passo che tutti possiamo compiere.

Like this post? Please share to your friends: