Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Sarcoidosi: cause, sintomi e trattamento

La sarcoidosi è una condizione che comporta la crescita di granulomi persistenti o inappropriati o gruppi di cellule infiammatorie. Ma cosa li causa e come possono essere trattati?

Mentre la sarcoidosi può verificarsi in qualsiasi organo, circa il 90 percento dei casi coinvolge i polmoni.

Attualmente non esiste una cura per la sarcoidosi, sebbene alcuni casi si risolvano senza intervento medico.

I granulomi possono danneggiare gli organi e possono richiedere un trattamento. Questo può accadere se iniziano a occupare una parte significativa di un organo o persistono per un lungo periodo.

Questo articolo esamina le cause e i sintomi della sarcoidosi ed esplora come possono essere trattati.

Cos’è la sarcoidosi?

illustrazione di polmoni

La sarcoidosi è una condizione infiammatoria cronica che porta alla formazione di granulomi persistenti o gruppi di cellule infiammatorie.

I granulomi si formano come una parte normale della risposta immunitaria, ma in genere si rompono dopo l’espulsione di oggetti estranei o irritanti.

La sarcoidosi comporta lo sviluppo di granulomi che si formano o indugiano quando non sono più necessari.

I ricercatori non sono ancora sicuri sul perché o come si manifesti la sarcoidosi. Tuttavia, può essere il risultato di un’eccessiva risposta immunitaria a un irritante o allergeni, come ad esempio:

  • virus
  • batteri
  • inquinamento
  • polvere
  • sostanze chimiche

Ci sono alcune prove che suggeriscono che alcuni individui potrebbero essere geneticamente predisposti a sviluppare la condizione.

La maggior parte dei casi di sarcoidosi coinvolge o inizia nei polmoni. Anche i linfonodi e le ghiandole, specialmente quelli che circondano i polmoni, sono colpiti. Tuttavia, la sarcoidosi può colpire qualsiasi organo nel corpo.

Sebbene meno comuni, i casi che coinvolgono organi, come cuore, cervello e reni, sono spesso molto più gravi. Inoltre, possono essere difficili da trattare e possono causare seri problemi di salute.

Fattori di rischio

Si stima che circa 10-15 su 100.000 americani sviluppino la sarcoidosi ogni anno.

Tuttavia, il rischio effettivo di sviluppare la condizione varia, in gran parte a seconda dei singoli fattori. Questi includono:

  • Razza e / o etnia: i tassi di sarcoidosi tra gli afro-americani sono stimati essere da tre a quattro volte più alti dei bianchi.
  • Età: la sarcoidosi colpisce più comunemente tra i 20 ei 40 anni.
  • Sesso: come con la maggior parte delle condizioni infiammatorie, le donne sono considerate a maggior rischio di sviluppare la sarcoidosi, soprattutto oltre i 50 anni.
  • Storia familiare: coloro che hanno familiari che hanno avuto la sarcoidosi sono a maggior rischio di sviluppare la condizione.

Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio l’associazione tra razza ed etnia e sarcoidosi.

Sintomi

I sintomi associati alla sarcoidosi possono differire drasticamente tra gli individui.

I sintomi variano molto a seconda della posizione dei granulomi e della dimensione dell’organo coinvolto.

Nella sarcoidosi acuta, i sintomi sono presenti per meno di 2 anni, e la metà di quelli affetti da loro non avrà sintomi dopo.

Nei casi cronici, i sintomi progrediscono, si attardano o si ripresentano per settimane o anni. La preoccupazione per la sarcoidosi cronica è la progressione dal granuloma alla fibrosi negli organi, come nei polmoni.

Sintomi evidenti si verificano solo quando i granulomi sono diventati invasivi, tenendo conto di una porzione considerevole dell’organo in cui si trovano. Lo sviluppo dei sintomi significa anche che i granulomi iniziano a impedire o ridurre il funzionamento dell’organo.

Alcuni dei segni e sintomi della sarcoidosi includono:

  • febbre
  • esaurimento
  • dolore alle articolazioni
  • perdita di peso
  • depressione
  • tosse
  • mancanza di respiro
  • dispnea
  • battito cardiaco anormale
  • sudorazione anormale

Le eruzioni cutanee possono anche svilupparsi sugli arti inferiori, come caviglie e stinchi o sulla parte superiore del corpo.

Segni più specifici possono indicare quale organo è coinvolto. Di seguito sono riportati i sintomi associati alla sarcoidosi in organi specifici.

polmoni

I sintomi della sarcoidosi nei polmoni comprendono:

  • tosse secca cronica
  • dispnea
  • respiro superficiale o dispnea – mancanza di respiro o difficoltà a riprendere fiato
  • dolore toracico non identificabile, spesso irradiato

Linfonodi

medico che controlla i linfonodi ingrossati

I sintomi della sarcoidosi nel sistema linfatico includono:

  • gonfiore o edema, eccesso di accumulo di liquido
  • dolore
  • rossore
  • difficoltà a deglutire
  • gola infiammata
  • esaurimento generale o disagio

Cuore

I sintomi della sarcoidosi nel cuore includono:

  • dolore, spesso irradiato in tutto il petto
  • sensazione di svenimento o svenimento
  • esaurimento inspiegabile
  • palpitazioni con battito cardiaco rapido e svolazzante
  • aritmie o battito cardiaco irregolare
  • edema o gonfiore causato dall’accumulo di liquidi
  • dispnea o mancanza di respiro e / o difficoltà a riprendere fiato

occhi

I casi di sarcoidosi che colpiscono gli occhi non causano spesso sintomi. Ciò significa che molti non vengono diagnosticati fino a quando non viene effettuato un danno permanente.

Quando presenti, i sintomi della sarcoidosi dell’occhio comprendono:

  • dolore o dolore
  • rossore
  • sensibilità alla luce
  • visione offuscata o nuvolosa

Sistema nervoso

I sintomi della sarcoidosi del sistema nervoso includono:

  • paralisi facciale o perdita di controllo muscolare
  • infiammazione nel cervello, portando a convulsioni e altri cambiamenti
  • sintomi della meningite, come mal di testa e rigidità del collo
  • danno a piccoli nervi

Pelle

I sintomi della sarcoidosi della pelle includono:

  • eritema nodoso, che è un eritema rosso in rilievo sugli stinchi e sulle caviglie, spesso caldo e tenero al tatto
  • noduli o escrescenze sotto la pelle, specialmente intorno al tessuto cicatriziale
  • decolorazione della pelle, dove alcune regioni diventano più chiare o più scure del normale
  • lesioni o piaghe, che portano a danni permanenti alla pelle e deturpazione, spesso sulle guance, sul naso e sulle orecchie

Articolazioni, tessuti connettivi, ossa e muscoli

I sintomi includono:

  • artrite
  • perdita di controllo, tono o funzione muscolare
  • perdita di flessibilità, facilità o ampiezza del movimento
  • dolore articolare generalizzato
  • debolezza generalizzata ed esaurimento

Diagnosi

Riconoscere i segni della sarcoidosi può essere difficile.

Circa il 90 percento di tutti i casi non è abbastanza significativo da consentire ai medici di diagnosticarli. Possono anche non essere rilevabili dai dispositivi radiografici.

Le diagnosi vengono spesso effettuate durante gli esami o test per altre condizioni di salute, ad esempio le radiografie del torace per:

  • polmonite
  • ferita
  • cancro ai polmoni

Se si sospetta la sarcoidosi, un medico inizierà esaminando l’area interessata e rivedendo la storia medica di una persona.

Ulteriori test usati per diagnosticare la sarcoidosi includono:

  • scansione di tomografia computerizzata (CT)
  • tomografia a emissione di positroni (PET)
  • radiografia del torace per valutare il coinvolgimento dei linfonodi e il danno polmonare
  • test di funzionalità polmonare per valutare il volume polmonare o il flusso sanguigno e il rilascio di ossigeno associato
  • esami degli occhi
  • esami del sangue per valutare la funzione degli organi o modificare, in particolare, la misurazione degli enzimi e dei marcatori renali
  • biopsie di tessuti d’organo

Trattamento e prospettiva

primo piano della donna che assumono farmaci

In circa la metà di tutti i casi di sarcoidosi, i sintomi si risolvono o vanno via da soli.

I sintomi più gravi o persistenti beneficiano di un trattamento medico. Anche se attualmente non esiste una cura per la sarcoidosi, esistono opzioni terapeutiche per trattare i sintomi.

Alcuni dei farmaci e le opzioni terapeutiche disponibili includono:

  • corticosteroidi antinfiammatori, topici o orali
  • immunosoppressori
  • chirurgia
  • idrossiclorochina (Plaquenil)
  • fattore di necrosi tumorale-alfa (TNF-alfa)

complicazioni

È importante che la sarcoidosi sia trattata correttamente poiché le complicanze associate a casi a lungo termine possono includere:

  • condizioni cardiache
  • cecità
  • difficoltà respiratorie
  • danno renale o fallimento
  • paralisi muscolare
  • disfigurazione della pelle e decolorazione
Like this post? Please share to your friends: