Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Schiacciare le pillole può portare a complicazioni serie e persino alla morte

Se trovi delle pillole difficili da ingerire, dovresti prendere in considerazione il farmaco come cerotto, in forma liquida o attraverso un inalatore, prima di tentare di schiacciarlo. Schiacciare le pillole e inghiottirle può portare a gravi effetti collaterali e persino alla morte, dice un gruppo di esperti che hanno formulato una nuova linea guida.

Molte pillole hanno rivestimenti speciali su di loro per regolare il loro tasso di rilascio quando entrano nel corpo. Schiacciarli può cambiare il tasso di rilascio e portare a overdose temporanea.

Le pillole che vengono prese solo una volta al giorno hanno spesso un rivestimento speciale che rende il rilascio nel corpo lento e costante durante il periodo di 24 ore. La frantumazione potrebbe dare troppo tempo al paziente, e poi niente per la seconda metà della giornata.

Più della metà degli anziani ha difficoltà a deglutire pillole e compresse. In effetti, la maggior parte delle tavolette nelle case di cura sono schiacciate dal personale infermieristico.

Ecco alcuni esempi di alcune complicazioni:

– Il tamoxifene non deve mai essere schiacciato. Chiunque stia schiacciando potrebbe inalare la droga. Se quella persona è incinta questo potrebbe essere estremamente dannoso. Tamoxifen è usato per il trattamento del cancro al seno.

– Morfina. Se questo è schiacciato, il paziente ha un alto rischio di overdose (verrà rilasciato nel corpo troppo rapidamente).

– Nifedipina. Se schiacciato, il paziente è molto più a rischio di ictus o infarto. Alcuni altri effetti collaterali associati a schiacciamento includono mal di testa e vertigini. La nifedipina è utilizzata per il trattamento dell’angina e dell’ipertensione (pressione alta).

Sorprendentemente, dicono che i ricercatori, i pazienti, i familiari e i parenti vengono spesso informati di schiacciare le pillole da medici e infermieri. Se un medico o un infermiere dice alle persone di distruggere le loro medicine, lui / lei potrebbe essere responsabile.

Richard Griffith, docente universitario, Healthcare Law, University of Wales, uno dei membri del team che ha formulato la nuova linea guida, ha dichiarato che un operatore sanitario che consiglia di schiacciare una compressa o di aprire una capsula per aiutare le difficoltà di deglutizione dovrebbe procedere con cautela. Qualsiasi danno risultante potrebbe rendere la persona legalmente responsabile per negligenza. Una migliore comunicazione tra medico e paziente potrebbe ridurre significativamente questi problemi e migliorare drasticamente la cura del paziente. “

È fondamentale che i medici scoprano prima se il paziente ha difficoltà a deglutire le pillole prima di distribuire la prescrizione. La maggior parte dei farmaci che esistono come pillole o compresse può anche essere disponibile in forma liquida, cerotti, attraverso inalatori o supposte.

Lo studio è stato condotto da Rosemont Pharmaceuticals Limited, produttori di farmaci liquidi. Il Dott. David Wright, University of East Anglia, Regno Unito, e il team hanno creato le nuove linee guida.

– Clicca qui per scaricare la nuova linea guida (PDF)

Scritto da: Christian Nordqvist
Redattore: Notizie mediche oggi

Like this post? Please share to your friends: