Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Sei erbe per il trattamento della disfunzione erettile

La disfunzione erettile è una condizione che colpisce la capacità di un uomo di raggiungere o mantenere un’erezione adatta al sesso.

La condizione può colpire gli uomini a qualsiasi età, ma secondo l’American Academy of Family Physicians, la disfunzione erettile (DE) è più comune quando un uomo ha 75 anni o più.

Le recenti innovazioni nei trattamenti medici significano che ora ci sono più farmaci disponibili per ridurre l’ED. Tuttavia, alcuni uomini preferiscono assumere integratori a base di erbe come alternativa.

Molte erbe mostrano il potenziale per essere efficaci nel migliorare la funzione sessuale degli uomini, ma esistono poche prove per sostenere l’uso di qualsiasi farmaco a base di erbe nel trattamento dell’ED. Le persone dovrebbero sempre prestare attenzione quando assumono qualsiasi forma di integrazione a base di erbe.

Il governo degli Stati Uniti non controlla le erbe. Non c’è coerenza nella forza o purezza delle erbe vendute, quindi possono essere contaminate o erroneamente etichettate. Alcune erbe possono interagire con i farmaci presi, quindi chiunque stia prendendo le erbe dovrebbe parlare con un medico o un farmacista di potenziali problemi.

Deidroepiandrosterone (DHEA)

Che cos’è: DHEA è un integratore che simula un ormone steroideo naturale nel corpo e può aiutare a trattare l’ED negli uomini.

Alcune compresse fuoriuscite da un barattolo.

I dosaggi per DHEA variano da persona a persona. Alcuni uomini prendono tra 20 e 75 milligrammi (mg) per circa 6 mesi, mentre altri possono prendere tra 100 e 400 mg per un massimo di 8 settimane.

Come funziona: i livelli di DHEA naturale diminuiscono man mano che una persona invecchia. Aumentando la quantità di ormone surrenale può aiutare il corpo a creare ormoni che migliorano le funzioni sessuali e livelli di energia.

Ricerca: uno studio del 1999 pubblicato sulla rivista ha dimostrato che il trattamento con DHEA migliora le prestazioni sessuali. Tuttavia, lo studio era molto piccolo. Da allora, altre ricerche hanno mostrato risultati incoerenti, con una relazione nel 2012 che suggerisce che DHEA non aiuta l’ED.

Effetti collaterali: DHEA è generalmente sicuro se assunto a basse dosi. Tuttavia, l’acne può essere un effetto collaterale.

Erbaccia di capra cornea (epimedium)

Che cos’è: questa erba cinese è stata utilizzata per ridurre le cause associate a disfunzione sessuale, inclusa la disfunzione erettile. Le donne possono anche prenderlo per ridurre l’incidenza dei rapporti dolorosi e la perdita di libido.

Come funziona: i ricercatori non conoscono il meccanismo esatto in base al quale funziona l’integratore. Ma gli scienziati ritengono che alterino i livelli di determinati ormoni nel corpo, che a loro volta possono migliorare le prestazioni sessuali.

Ricerca: l’assunzione di erba di capra cornea non è stata studiata nelle persone. Tuttavia, uno studio pubblicato ha studiato l’effetto di un estratto purificato di epimedium sui ratti. Ha scoperto che i ratti che hanno ricevuto l’estratto hanno dimostrato maggiori incidenze di flusso sanguigno rispetto a quelli che non l’hanno fatto.

Effetti collaterali: l’uso di questa erba potrebbe influire sulla funzione cardiaca di una persona. Quelli con malattie cardiache non dovrebbero prenderlo in quanto possono causare battito cardiaco irregolare. Il farmaco può anche interagire con altri farmaci.

Ginkgo

Che cos’è: Ginkgo biloba è un’erba che i professionisti hanno usato per migliaia di anni per curare una serie di condizioni di salute. Gli esempi includono demenza, ansia e scarso afflusso di sangue al cervello.

Foglia di ginkgo biloba in un mortaio con un pestello.

Come funziona: i sostenitori di prendere il ginkgo per la disfunzione erettile credono che il ginkgo dilati i vasi sanguigni per promuovere il flusso di sangue agli organi sessuali.

Ricerca: la Mayo Clinic classifica le prove del ginkgo nel trattamento della disfunzione erettile a “C”, il che significa che non vi sono prove scientifiche poco chiare per l’uso dell’erba.

Secondo la Columbia University, il ginkgo può essere efficace nell’aiutare a trattare la disfunzione sessuale che è stata causata dall’assunzione di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), farmaci prescritti per curare la depressione.

Effetti collaterali: il ginkgo può aumentare il rischio di sanguinamento e le persone che assumono fluidificanti del sangue non dovrebbero assumersene cura.

Altri rischi di effetti collaterali includono nausea, mal di testa, mal di stomaco e irritazione della bocca.

L-arginina

Che cosa è: L-arginina è un amminoacido che gli scienziati nel 1800 prima isolati dal corno animale. È incorporato nei supplementi per aumentare la quantità di ossido nitrico nel corpo.

Come funziona: se assunto in dosi elevate, l’arginina può stimolare i vasi sanguigni a diventare più grandi. Ciò migliora il flusso sanguigno, che potrebbe aiutare l’uomo a ottenere un’erezione.

Ricerca: L-arginina è spesso combinata con glutammato e yohimbina cloridrato come trattamento per ED.

In uno studio pubblicato nel, i ricercatori hanno dato ai partecipanti una combinazione di l-arginina e picnogenolo, un integratore derivato dalla corteccia di pino.

Dopo il trattamento per 3 mesi, il 92,5 percento dei 40 uomini arruolati che hanno avuto esperienza di ED ha riferito di aver raggiunto un’erezione normale.

Effetti collaterali: gli effetti collaterali di assunzione di l-arginina possono includere disturbi allo stomaco, compresi crampi e diarrea. Il supplemento può anche interagire negativamente con l’assunzione del farmaco Viagra.

Ginseng rosso

Che cos’è: il Ginseng è un’erba che i professionisti di erbe coreani promuovono per la sua capacità di trattare la disfunzione erettile. Un altro nome per il ginseng rosso è.

Diverse forme di ginseng rosso.

Come funziona: i ricercatori non sono esattamente sicuri di quanto il ginseng rosso riduce i sintomi della disfunzione erettile.

Una teoria è che influenza gli ormoni responsabili del raggiungimento dell’erezione. Un altro è che promuove il flusso sanguigno aumentando la quantità di ossido nitrico.

Ricerca: una revisione del 2008 ha rivelato che il ginseng rosso era spesso più efficace del placebo nel ridurre i sintomi dell’ED.

Tuttavia, gli studi sull’uomo di solito hanno una piccola dimensione del campione, il che rende difficile per i ricercatori trarre conclusioni definitive sui benefici del ginseng rosso.

Effetti collaterali: l’assunzione di ginseng rosso può causare insonnia. Tuttavia, i ricercatori lo considerano ampiamente sicuro quando assunto a breve termine.

Yohimbina

Che cos’è: la yohimbina è un integratore ricavato dalla corteccia di un albero africano. Prima di farmaci come il Viagra, i dottori spesso consigliavano la yohimbina come trattamento per l’ED.

Come funziona: la yohimbina agisce attivando i recettori nel corpo che attivano il rilascio degli ormoni epinefrina e norepinefrina. Questi possono bloccare gli effetti di altri composti che potrebbero altrimenti restringere i vasi sanguigni nel pene.

Ricerca: l’American Urological Association non raccomanda l’assunzione di yohimbina come trattamento per l’ED a causa dei suoi numerosi effetti collaterali. Tuttavia, è stato dimostrato che aumenta la libido e la motivazione sessuale negli studi sugli animali.

Effetti collaterali: l’assunzione di questo integratore è associata a molti effetti collaterali. Gli esempi includono ipertensione, rapidità cardiaca e ansia. Gli uomini non dovrebbero prendere lo yohimbe senza consultare prima il loro medico.

Quando vedere un dottore su ED

Gli uomini non devono avere paura di vedere il proprio medico in merito a ED se lo sperimentano.

Ci sono molti farmaci, cambiamenti nello stile di vita e persino consigli che potrebbero aiutare un uomo a ridurre l’incidenza dell’ED. Se lo desidera, e ha discusso del trattamento con il suo medico, potrebbe anche desiderare di assumere un integratore a base di erbe per ridurre l’ED.

Un uomo dovrebbe vedere il suo medico riguardo al suo ED se ha subito cambiamenti nel desiderio sessuale, cambiamenti nella funzione erettile dopo l’assunzione di un nuovo farmaco o altri cambiamenti nella funzione sessuale.

La condizione è molto curabile. Gli uomini non dovrebbero mai avere paura di parlare con il loro medico di ED in quanto a volte la condizione può indicare una condizione medica di base che dovrebbe essere trattata.

Esistono molte potenziali cause di ED. Questi includono:

  • ansia
  • aterosclerosi, una condizione che causa un accumulo di placca nelle arterie
  • malattia renale cronica
  • depressione
  • diabete
  • cuore e condizioni relative alla pressione sanguigna
  • storia di lesioni al pene o agli organi circostanti
  • stress
  • prendendo alcuni farmaci, come antidepressivi, antistaminici, soppressori dell’appetito e tranquillanti

Raggiungere e mantenere un’erezione richiede che succedano diverse cose. Questi includono la stimolazione sensoriale, l’aumento del flusso sanguigno, l’aumento della pressione sanguigna nel pene e la contrazione dei muscoli del pene. Se uno o più di questi passaggi sono interrotti, può verificarsi un ED.

Like this post? Please share to your friends: