Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Sindrome di Costello: cause, sintomi e trattamento

La sindrome di Costello è una malattia genetica rara che comporta uno sviluppo fisico e mentale ritardato.

Colpisce varie parti del corpo ed è caratterizzato da pieghe sciolte della pelle, scarso tono muscolare e altri problemi.

Ulteriori complicazioni includono lo sviluppo di tumori maligni e non maligni, difetti cardiaci e anormale crescita del muscolo cardiaco.

I problemi cardiaci più comuni includono la cardiomiopatia ipertrofica, che è un ingrandimento del cuore che indebolisce il muscolo cardiaco, battiti cardiaci anormali o aritmia e altri difetti strutturali.

La sindrome di Costello, nota anche come sindrome faciocutano-scheletrica (FCS), sembra interessare da 200 a 300 persone in tutto il mondo, ma più casi possono rimanere non diagnosticati.

Fatti veloci sulla sindrome di Costello

  • La sindrome di Costello è estremamente rara e colpisce tra le 200 e le 300 persone in tutto il mondo.
  • Può portare a uno sviluppo ritardato, deficit intellettivo, una grande testa e bocca con orecchie basse e pelle flaccida.
  • La sindrome di Costello causa anche problemi al cuore. È una condizione genetica che colpisce una vasta gamma di sistemi corporei.
  • Non esiste una cura attuale e nessun trattamento specifico per la condizione. Il trattamento mira ad alleviare diversi aspetti della sindrome, come la cardiomiopatia ipertrofica e l’educazione speciale a sostegno delle difficoltà di apprendimento.

Sintomi

Sindrome di Costello DNA

La maggior parte dei segni della sindrome di Costello non sono evidenti alla nascita, ma appaiono come un bambino che inizia a crescere.

Il peso alla nascita è in genere normale o leggermente superiore alla media, ma il bambino crescerà più lentamente della maggior parte dei bambini.

I sintomi includono:

  • altezza corta e crescita lenta
  • disabilità intellettuale
  • ritardo dello sviluppo
  • difficoltà di alimentazione durante l’infanzia
  • testa grande
  • pelle flaccida, specialmente sulle mani e sui piedi
  • profonde pieghe sui palmi delle mani e le piante dei piedi
  • orecchie basse, lobi delle orecchie spessi o entrambi
  • giunti flessibili
  • bocca grande
  • la superficie del viso sembra ruvida
  • strabico
  • problemi cardiaci, compreso il ritmo cardiaco anormale
  • problemi dentali
  • tendine di Achille stretto
  • calli spessi e unghie dei piedi

complicazioni

La sindrome di Costello è una condizione complessa, multisistemica, e può portare a varie complicazioni.

I bambini possono non essere in grado di nutrirsi oralmente fino all’età di 2 o 4 anni, o all’incirca nello stesso periodo in cui iniziano a parlare.

I problemi cardiovascolari compaiono spesso fin dalla prima infanzia, anche se i sintomi potrebbero non manifestarsi più tardi. Questi includono difetti cardiaci congeniti e ipertrofia cardiaca. La persona può sperimentare tachicardia o battito cardiaco accelerato e aritmie o ritmi cardiaci irregolari.

La macrocefalia, o crescita eccessiva del cervello, è stata osservata nel 50% dei pazienti. Questo può portare a una malformazione di Chiari, un difetto strutturale nel cervello trovato nel 32% degli individui, secondo uno studio. Le convulsioni sembrano influenzare tra il 20 e il 50 per cento delle persone con questa condizione.

Ci possono essere ritardi nella crescita ossea, bassa densità ossea e un rischio maggiore di fratture ossee e osteoporosi. La vitamina D e gli integratori di calcio possono aiutare.

I tumori possono svilupparsi, più comunemente papillomi, piccole crescite che assomigliano a verruche, specialmente intorno al naso, alla bocca e all’ano.

Le persone con sindrome di Costello sono inclini a sviluppare tumori sia cancerosi che non cancerosi. I tumori cancerosi includono rabdomiosarcoma, neuroblastoma e carcinoma a cellule transizionali.

Altre due condizioni genetiche con sintomi simili sono la sindrome di Noonan e la sindrome cardiofacocutanea (CFC). I sintomi sovrapposti rendono più difficile diagnosticare la sindrome di Costello durante l’infanzia.

Le cause

La sindrome di Costello è una malattia genetica derivante da mutazioni nel gene HRAS. Questo è il gene che istruisce l’organismo a produrre una proteina nota come H-Ras. H-Ras aiuta la crescita e la divisione cellulare.

Le mutazioni del gene HRAS che si verificano nella sindrome di Costello fanno sì che le cellule crescano e si dividano tutto il tempo, non solo quando sono state istruite a farlo.

Questo può portare alla crescita tumorale sia cancerosa che non cancerosa e probabilmente è alla base degli altri sintomi.

La mutazione del gene HRAS può anche influenzare la produzione di fibre elastiche nel tessuto. Queste fibre sono vitali per le strutture come i polmoni, la pelle e i vasi sanguigni di grandi dimensioni, compresa l’aorta.

Le fibre sono importanti per mantenere forti i capelli e la pelle e prevenire la rottura precoce e per mantenere l’integrità e la forza dei vasi sanguigni e del tessuto polmonare.

Solo una copia del gene HRAS mutato deve essere ereditata per sviluppare la sindrome di Costello. Questo tipo di ereditarietà genetica è noto come autosomico dominante.

La maggior parte dei casi di sindrome di Costello deriva da nuove mutazioni, in cui non vi è alcuna storia familiare della condizione.

Diagnosi

La sindrome di Costello è molto rara, quindi è improbabile che un medico lo sospetti immediatamente.

Il medico inizierà valutando l’altezza del bambino, le dimensioni della testa e il peso alla nascita.

La fase successiva prevede test genetici molecolari. L’analisi di sequenza viene effettuata sul gene HRAS per vedere se esiste una mutazione correlata alla sindrome di Costello.

Trattamento

Non esiste una cura per la sindrome di Costello, né alcun trattamento specifico, ma gli aspetti della sindrome, per esempio le condizioni cardiache, la cardiomiopatia ipertrofica, possono essere trattati in modo specifico.

I modi per aiutare l’individuo a gestire la condizione includono:

  • aiutare un bambino a superare le difficoltà di alimentazione durante l’infanzia
  • trattamento per problemi cardiaci
  • fornendo un’educazione speciale

I ricercatori stanno cercando un modo efficace per trattare la condizione a livello genetico.

Altri interventi includono:

  • terapia occupazionale e fisica
  • intervento chirurgico per allungare il tendine di Achille
  • rimozione di papillomi con crioterapia

prospettiva

L’aspettativa di vita di una persona con sindrome di Costello non è stata studiata in modo formale. Gli studi dimostrano che se si verifica una fatalità, è probabile che derivi da una complicazione, come un problema cardiaco.

Like this post? Please share to your friends: