Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Sindrome di fascicolazione benigna: cosa causa fascicolazioni muscolari?

La sindrome di fascicolazione benigna è una contrazione muscolare persistente, formicolio o intorpidimento in uno o più muscoli. Le contrazioni muscolari di solito non sono motivo di preoccupazione, ma molte persone le fanno comunque controllare da un medico per evitare gravi complicazioni.

La sindrome da fascicolazione benigna (BFS) è rara e può essere confusa con la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), nota anche come malattia di Lou Gehrig. A causa di questa possibile confusione, è imperativo che i medici eseguano una diagnosi approfondita.

Il trattamento si concentra sulla gestione dei sintomi e sulla riduzione dei livelli di stress per aiutare le persone a mantenere uno standard di vita elevato.

Qual è la sindrome di fascicolazione benigna?

Sindrome di fascicolazione benigna

Un fascicolazione è comunemente noto come una contrazione muscolare. I contrazioni muscolari sono normali e la maggior parte delle persone ne subirà uno ad un certo punto. Esempi tipici includono una contrazione delle palpebre o uno spasmo alle gambe.

La contrazione è di solito abbastanza forte da farla sentire, ma non causerà uno scatto improvviso o una contrazione completa nel muscolo.

I muscoli contengono unità motorie – un gruppo di fibre muscolari e nervose che lavorano insieme per contrarre un muscolo. Quando il corpo ha bisogno che si spostino, possono farlo istantaneamente.

Le fascicolazioni si verificano quando una o più unità motorie “si spengono” da sole. Questa attività è fuori dal controllo del cervello e il movimento risultante può essere inaspettato.

Le persone con BFS sperimentano uno spasmo persistente, formicolio o intorpidimento in uno o più muscoli.

BFS provoca contrazioni muscolari croniche, che possono durare per lunghi periodi di tempo o tornare regolarmente. Le contrazioni possono apparire in muscoli casuali e possono migliorare o peggiorare col tempo.

Le cause

BFS è raro, e la causa esatta è ancora sconosciuta. Una teoria è che BFS è una risposta a un’infezione virale.

Le stesse fascicolazioni possono avere una serie di cause, incluso l’uso di certe sostanze o farmaci, specialmente i farmaci allergici.

I farmaci che possono scatenare fascicolazioni includono:

  • beta-agonisti
  • chlorpheniramine (Chlorphen SR)
  • dimenidrinato (Dramamine)
  • difenidramina (Benadryl)
  • nortriptyline (Pamelor)
  • metilfenidato (Ritalin)
  • pseudoefedrina (Sudafed)

Queste contrazioni di solito si abbassano quando la persona smette di assumere il farmaco e non causa BFS.

Le contrazioni muscolari possono anche essere dovute a traumi e lesioni o possono essere sintomi di ansia o depressione. A volte possono essere collegati ad altri sintomi legati allo stress come la sindrome dell’intestino irritabile, il bruciore di stomaco e il mal di testa.

Alcune persone che mancano di alcuni minerali, come il magnesio o il calcio, possono anche sviluppare contrazioni muscolari.

Le fascicolazioni possono anche essere collegate ad altri fattori di routine come:

  • esercizio estenuante
  • bevendo alcool
  • fumare sigarette
  • fatica
  • assunzione di caffeina

Sintomi

vitello doloroso

I sintomi di BFS possono variare da persona a persona. Il sintomo più comune è la contrazione persistente in uno o più muscoli.

La contrazione dei polpacci e delle cosce si verifica più spesso, ma può accadere quasi ovunque nel corpo. Le fascicolazioni possono apparire casualmente o possono rimanere in un muscolo per un periodo prolungato.

La contrazione sarà più evidente quando il corpo è a riposo. Dopo un po ‘di tempo, una persona può anche provare dolore al muscolo interessato. Il muscolo potrebbe non rispondere bene all’esercizio fisico, e molte persone riferiscono di sentirsi debolezza pure.

Secondo un articolo pubblicato sulla rivista, oltre il 70% delle persone soffre di fascicoli benigni. Queste persone possono anche provare intorpidimento e crampi nei muscoli interessati.

I sintomi di BFS sembrano anche essere una causa di stress e ansia per le persone che hanno la condizione. Non è chiaro se questo stress e questa ansia peggiorino i sintomi, anche se molte persone lo riferiscono. Se lo stress aggrava i sintomi, alcune persone potrebbero ritrovarsi in un ciclo di sintomi e ansietà del BFS.

I ricercatori hanno notato che sono stati necessari più studi per identificare quale effetto abbia il trattamento dei pazienti affetti da BFS per la loro ansia sui loro sintomi fisici.

Altri sintomi possono variare e possono includere:

  • un’incapacità di esercitare
  • prurito o tremori nei muscoli
  • improvvise contrazioni a scatto, spasmi muscolari involontari
  • rigidezza
  • stanchezza generale
  • sintomi di ansia, come un nodo alla gola, un mal di testa o mancanza di respiro

Diagnosi

Durante la diagnosi di BFS, i medici cercheranno una varietà di cose diverse. Metteranno alla prova i riflessi tendinei di una persona e chiederanno loro la loro storia medica, il retroterra personale e i livelli di stress. Il medico di solito esegue anche test di resistenza e resistenza.

Gran parte della diagnosi si concentra sul escludere altri disturbi più gravi, come la sclerosi multipla (SM) o la SLA.

Se un medico ritiene che una persona possa avere una condizione più grave, può anche eseguire test neurologici, analisi del sangue ed elettromiografia (EMG) per escludere danni ai nervi. La BFS non è associata a danni ai nervi, quindi trovare eventuali danni ai nervi sarebbe un segno di un disturbo diverso.

Trattamento

Uomo anziano e gatto

Una volta diagnosticata la BFS, il trattamento si concentra sulla gestione dei sintomi, laddove possibile. Non esiste attualmente alcun farmaco o trattamento che possa alleviare i sintomi in modo permanente.

I medici possono prescrivere farmaci per trattare tremori o crampi. Alcuni farmaci antinfiammatori o rilassanti muscolari possono aiutare le persone con dolore, affaticamento e infiammazione. Se il lavoro del sangue identifica una carenza di minerali, la persona può usare integratori.

A causa del forte legame che BFS ha con lo stress e l’ansia, è importante per le persone con diagnosi di condizione cercare di ridurre il loro stress quotidiano e ansia.

Una persona può aiutare a ridurre l’ansia:

  • Meditare, praticare yoga o ascoltare musica rilassante.
  • Trascorrere del tempo con un animale domestico, che ha dimostrato di ridurre lo stress, la paura e l’ansia.
  • Mangiare una dieta salutare ricca di cibi integrali e sostanze nutritive.
  • Mangiare i probiotici, che possono essere trovati in alimenti come crauti, kimchi, yogurt, miso e kefir.

Le fascicolazioni benigne possono essere difficili da trattare, ma molte persone scoprono di poter gestire i loro sintomi con cambiamenti dello stile di vita.

Se i sintomi persistono, peggiorano o interferiscono con la qualità della vita di una persona, dovrebbero consultare un medico per discutere le opzioni di trattamento.

BFS vs. ALS

BFS e ALS possono mostrare alcuni sintomi simili, ma sono diversi disturbi.

Un segno chiave della SLA è quello che è noto come deperimento muscolare. I muscoli interessati si atrofizzeranno o si ridurranno nel tempo. Ciò significa anche che una persona con SLA inizierà a sentirsi più debole man mano che la condizione progredisce. Lo spreco muscolare di solito non si verifica con BFS.

Mentre entrambe le condizioni creano fascicolazioni muscolari, i fascicoli sembrano essere più diffusi nella BFS. La contrazione colpisce anche il muscolo mentre è a riposo, ma si fermerà quando la persona inizia a usare il muscolo.

Nella SLA, le contrazioni possono iniziare in un punto, ma spesso si diffondono nelle aree vicine a quel punto di partenza piuttosto che apparire in luoghi casuali.

Molte persone con BFS temono che possa trasformarsi in SLA, ma i due disturbi sono diversi e non sembrano avere alcun legame significativo tra loro.

Chiunque sia incerto sui propri sintomi dovrebbe tornare dal proprio medico per una diagnosi.

prospettiva

La BFS non ha causa nota o trattamento permanente e i sintomi possono interrompere la vita di tutti i giorni. Ci sono alcuni cambiamenti nello stile di vita che possono aiutare a fare la differenza in alcune persone.

Se una persona sta vivendo contrazioni muscolari persistenti e non è stata ancora diagnosticata, dovrebbe parlare con un medico. Il medico potrebbe dover escludere qualsiasi altra possibile causa o condizione sottostante.

Lavorando direttamente con un medico per diagnosticare la BFS e sviluppare un piano di trattamento, molte persone scoprono di poter gestire bene i loro sintomi.

Like this post? Please share to your friends: