Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Singhiozzo cronico e come fermarli

I singhiozzi durano più di 48 ore sono definiti singhiozzo cronico.

I singhiozzi cronici sono un evento medico raro che può interrompere la vita quotidiana e causare problemi di salute. Regolazioni del sonno e del sonno sono spesso necessarie per far fronte alla condizione.

La causa non è sempre evidente, ma i singhiozzi cronici sono spesso legati a un problema medico di base.

In questo articolo, guardiamo a ciò che potrebbe causare singhiozzo cronico, insieme a passaggi che possono essere presi per trattarli.

Quali sono i singhiozzi cronici?

donna che copre la bocca con una mano

Un singhiozzo è causato da uno spasmo incontrollato del diaframma, seguito dalle corde vocali che si chiudono rapidamente e producono un suono distintivo.

Non c’è una chiara causa di singhiozzo, ma l’eccitazione, lo stress o il consumo di cibi o bevande specifici, come la soda gassata, possono scatenarli.

Il singhiozzo di solito scompare in pochi minuti, ma a volte possono interessare qualcuno per ore. I singhiozzi durano più di 48 ore sono classificati come cronici e considerati una condizione medica seria.

Oltre ad essere incredibilmente irritanti, i singhiozzi cronici spesso disturbano il sonno e possono rendere difficile mangiare o bere. A volte possono avere gravi conseguenze, come esaurimento, disidratazione e perdita di peso.

Le cause

Sebbene il singhiozzo cronico non abbia una causa chiara, la causa potrebbe essere la somministrazione di farmaci o di una condizione di salute. Sebbene il singhiozzo cronico sia facile da diagnosticare, la ricerca di una possibile causa potrebbe richiedere molto più tempo e potrebbe non essere sempre possibile.

Un singhiozzo è in parte uno spasmo del diaframma, quindi condizioni che irritano o infiammano questa parte del corpo, come la polmonite o la pleurite, potrebbero essere un fattore di singhiozzo cronico.

Il nervo che controlla la respirazione può essere danneggiato o irritato. La pressione potrebbe anche essere stata posta su un nervo in altre parti del corpo a causa di un cambiamento nel corpo, come la gravidanza o la crescita di un tumore.

La parte del cervello che controlla le azioni inconsce, come la respirazione, può smettere di funzionare correttamente, forse dopo un ictus o trauma cranico. Le malattie che colpiscono il sistema nervoso centrale, come la sclerosi multipla, potrebbero avere lo stesso effetto.

Il singhiozzo cronico può essere un sintomo di una malattia gastrointestinale, che colpisce lo stomaco, l’esofago, l’intestino tenue e piccolo, il fegato, la cistifellea e il pancreas. Alcuni esempi includono:

  • Morbo di Crohn
  • ulcera allo stomaco
  • epatite
  • appendicite

Ci sono state segnalazioni di persone che sviluppano singhiozzo cronico dopo aver subito un intervento chirurgico al cervello e procedure gastrointestinali, come la gastroscopia. Questi rapporti suggeriscono che interventi medici su parti del corpo associate a singhiozzi potrebbero scatenare la condizione.

Alcuni farmaci sono collegati a singhiozzo cronico. Questi includono farmaci usati in combinazione, come la chemioterapia e i corticosteroidi, che sono usati per trattare alcune condizioni, tra cui gravi allergie e malattie della pelle.

Trattamento

Dal momento che i singhiozzi cronici sono rari, la ricerca è stata limitata su cure e cure efficaci.

I farmaci sono di solito efficaci nel trattamento del singhiozzo cronico, ma sono necessarie ulteriori indagini sulla causa sottostante per determinare come impedire il ritorno del singhiozzo.

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha approvato la clorpromazina per il trattamento del singhiozzo cronico. Tranquillanti, rilassanti muscolari e sedativi possono anche essere usati per interrompere lo spasmo creando il singhiozzo.

A volte, i farmaci potrebbero non funzionare e potrebbe essere necessario un intervento chirurgico sul nervo che controlla il movimento del diaframma.

Come affrontare il singhiozzo cronico

primo piano della sveglia

I singhiozzi cronici possono avere un impatto grave sulla vita quotidiana. Vivere con la condizione può essere molto stressante, causando ansia e interrompendo la normale routine. Di conseguenza, cercare di mantenere una buona salute mentale e fisica è essenziale.

Spiegare l’impatto della condizione a colleghi, amici e familiari, oltre a chiedere il loro sostegno, può aiutare qualcuno a far fronte allo stress.

Singhiozzo cronico può rendere difficile dormire o far svegliare qualcuno durante la notte. Questa mancanza di sonno può causare una mancanza di energia durante il giorno, causando esaurimento se la condizione persiste per lungo tempo.

Ottenere un sacco di riposo e fare un pisolino durante il giorno, se possibile, può aiutare a prevenire l’esaurimento. L’esercizio fisico regolare è importante per uno stile di vita sano, ma le persone dovrebbero evitare attività che potrebbero essere troppo stancanti.

Il singhiozzo può rendere difficile mangiare e bere, il che può comportare una mancanza di energia, disidratazione, malnutrizione o perdita di peso. Potrebbe essere più facile mangiare piccole quantità di cibo durante il giorno piuttosto che consumare pasti più grandi a orari regolari.

I cibi piccanti e piccanti e le bevande gassate possono peggiorare il singhiozzo, quindi le persone dovrebbero evitarli. Tenere una bottiglia d’acqua a portata di mano e bere piccole quantità regolarmente durante il giorno può aiutare a mantenere una persona idratata.

Le persone dovrebbero anche essere consapevoli della possibilità di soffocare cibo o bevande. Prendere piccoli bocconi e masticare completamente il cibo prima di deglutire può aiutare a prevenire che ciò accada.

complicazioni

donna che tocca la sua gola con entrambe le mani

Se il singhiozzo cronico dura a lungo, possono influire sulla salute generale.

Uno studio sul singhiozzo cronico ha rilevato che il singhiozzo si verifica spesso quando le persone sono ricoverate in ospedale e sottoposte ad anestesia generale prima dell’intervento chirurgico.

Quando ciò accade, c’è la preoccupazione che la perdita di sonno e difficoltà a mangiare, che la condizione provoca, possa rallentare il processo di recupero.

Singhiozzo cronico può causare reflusso gastroesofageo, in cui l’acido dello stomaco si riversa nel tubo del cibo. Questo può portare ai seguenti sintomi:

  • bruciore di stomaco
  • un sapore sgradevole in bocca
  • dolore durante la deglutizione
  • gonfiore
  • non mi sento bene
  • alito cattivo

I farmaci per il reflusso gastroesofageo includono antiacidi, un tipo di farmaco da banco che aiuta a ridurre la quantità di acido gastrico prodotto. Sono inoltre disponibili farmaci di prescrizione più potenti, come gli inibitori della pompa protonica (PPI).

Usare un cuscino extra per alzare la testa a letto ed evitare cibi e bevande che scatenano il bruciore di stomaco può anche aiutare.

prospettiva

I singhiozzi cronici sono spiacevoli e possono avere un impatto significativo sulla qualità della vita di una persona.

È fondamentale avere un sacco di riposo, mangiare e bere piccole quantità regolarmente ed essere consapevoli delle possibili complicazioni per far fronte alla condizione. Fortunatamente, i farmaci sono di solito efficaci nel trattamento del singhiozzo cronico.

Può essere difficile determinare la causa alla base della condizione. I medici dovrebbero eseguire una serie di esami e test fisici per diagnosticare qualsiasi condizione di salute che potrebbe essere responsabile di singhiozzo cronico per impedire che si ripetano.

Like this post? Please share to your friends: