Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Sintomi e trattamento della bronchite

La bronchite è un’infiammazione o gonfiore dei bronchi (bronchi), i passaggi d’aria tra la bocca e il naso e i polmoni.

Più specificamente, la bronchite descrive una condizione in cui il rivestimento dei tubi bronchiali si infiamma.

Gli individui con bronchite hanno una ridotta capacità di respirare aria e ossigeno nei polmoni; inoltre, non riescono a eliminare muco o flemma pesanti dalle loro vie aeree.

Questo articolo tratterà le cause, i sintomi, i trattamenti e la prevenzione della bronchite.

Fatti veloci sulla bronchite

Ecco alcuni punti chiave sulla bronchite. Maggiori dettagli e informazioni di supporto sono nell’articolo principale

  • La bronchite può essere causata da virus, batteri e altre particelle che irritano i bronchi
  • La bronchite acuta è una malattia a breve termine che spesso segue un’infezione da freddo o virale
  • La bronchite cronica è una malattia a lungo termine e può essere il risultato di fattori ambientali o di una malattia prolungata
  • Il fumo di sigaretta è la causa più comune di bronchite cronica
  • La radiografia del torace, i test di funzionalità polmonare e l’analisi del sangue vengono utilizzati per diagnosticare la bronchite

Sintomi di bronchite

Uomo che tossisce

Segni e sintomi di bronchite sia acuta che cronica includono:

  • Tosse persistente, che può produrre muco
  • Respiro sibilante
  • Febbre bassa e brividi
  • Raffreddamento toracico
  • Gola infiammata
  • Dolori muscolari
  • affanno
  • Mal di testa
  • Naso e seni ostruiti

Uno dei sintomi principali della bronchite acuta è una tosse che dura per diverse settimane. A volte può durare per diversi mesi se i tubi bronchiali impiegano molto tempo per guarire completamente.

È comune che i sintomi della bronchite cronica peggiorino due o più volte ogni anno, e sono spesso peggiori durante i mesi invernali.

Tuttavia, una tosse che rifiuta di andare via potrebbe anche essere un segno di un’altra malattia come l’asma o la polmonite.

La bronchite può essere acuta o cronica:

Bronchite acuta

La bronchite acuta è una malattia più breve che comunemente segue un’infezione da freddo o virale, come l’influenza. Consiste in una tosse con muco, dolore al torace o dolore, febbre e, a volte, mancanza di respiro. La bronchite acuta di solito dura alcuni giorni o settimane.

Bronchite cronica

La bronchite cronica è una malattia grave, in corso caratterizzata da una tosse persistente, che produce muco che dura più di 3 mesi all’anno per più di 2 anni. Le persone con bronchite cronica presentano vari gradi di difficoltà respiratoria e i sintomi possono migliorare e peggiorare durante le diverse parti dell’anno.

Se la bronchite cronica si verifica con l’enfisema, può diventare una malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO).

Trattamenti per la bronchite

Le persone che soffrono di bronchite sono generalmente istruite per riposare, bere liquidi, respirare aria calda e umida e assumere soppressori della tosse e antidolorifici per controllare i sintomi e facilitare la respirazione.

Molti casi di bronchite acuta vanno via senza alcun trattamento specifico, ma non esiste una cura per la bronchite cronica. Per mantenere i sintomi della bronchite sotto controllo e alleviare i sintomi, i medici potrebbero prescrivere:

  • Medicina della tosse – anche se la tosse non dovrebbe essere completamente soppressa in quanto questo è un modo importante per allevare il muco e rimuovere le sostanze irritanti dai polmoni. Se vuoi comprare medicine per la tosse, allora c’è un’eccellente selezione online con migliaia di recensioni dei clienti.
  • Broncodilatatori: questi aprono i bronchi e liberano il muco.
  • Mucolitici: questi mucchi sottili o sciolti nelle vie respiratorie facilitano la tossicità dell’espettorato.
  • Farmaci anti-infiammatori e steroidi glucocorticoidi – questi sono per i sintomi più persistenti per contribuire a ridurre l’infiammazione cronica che può causare danni ai tessuti.
  • Ossigenoterapia – questo aiuta a migliorare l’assunzione di ossigeno quando la respirazione è difficile.
  • Programma di riabilitazione polmonare – questo include il lavoro con un terapista respiratorio per aiutare a migliorare la respirazione.
  • Antibiotici – questi sono efficaci per le infezioni batteriche, ma non per le infezioni virali. Possono anche prevenire infezioni secondarie.

Ulteriori rimedi comportamentali includono:

  • Rimozione della fonte di irritazione ai polmoni – ad esempio, smettendo di fumare
  • Usando un umidificatore – questo può sciogliere il muco e alleviare il flusso d’aria e il respiro sibilante limitati
  • Esercizio – questo rafforzerà i muscoli coinvolti nella respirazione
  • Esercizi di respirazione – ad esempio la respirazione labiale che aiuta a rallentare la respirazione

Cause di bronchite

Infezione da virus

La bronchite è causata dall’infiammazione dei tubi bronchiali, da virus, batteri o altre particelle irritanti.

Cause di bronchite acuta

La bronchite acuta è normalmente causata da virus, in genere quelli che causano anche raffreddori e influenza.

Può anche essere causato da un’infezione batterica e dall’esposizione a sostanze che irritano i polmoni, come fumo di tabacco, polvere, fumi, vapori e inquinamento atmosferico.

Cause di bronchite cronica

La bronchite cronica è causata da ripetute irritazioni e danni ai polmoni e al tessuto delle vie aeree.

Il fumo è la causa più comune di bronchite cronica, con altre cause tra cui esposizione a lungo termine all’inquinamento atmosferico, polvere e fumi provenienti dall’ambiente e ripetuti episodi di bronchite acuta.

Diagnosi di bronchite

Il medico chiederà i sintomi e in particolare la tosse. Possono anche chiedere informazioni sull’anamnesi del paziente, se hanno recentemente sofferto di raffreddore o influenza, se fumano o se sono stati esposti a sostanze come polvere, fumi, vapori o inquinamento atmosferico.

Un medico di solito usa uno stetoscopio per ascoltare eventuali suoni anormali nei polmoni. Possono anche esaminare il muco o testare i livelli di ossigeno nel sangue e possono raccomandare una radiografia del torace, un test di funzionalità polmonare polmonare o esami del sangue.

Complicazioni di bronchite

La complicanza più comune della bronchite è la polmonite; questo si verifica quando l’infezione si diffonde più a fondo nei polmoni. Questa infezione fa sì che le sacche d’aria all’interno dei polmoni (alveoli) si riempiano di liquido.

Si stima che il 5% dei casi di bronchite porti alla polmonite.

La polmonite è più probabile che si sviluppi negli anziani, nei fumatori, nelle persone con malattie in altri organi e in tutti coloro che hanno un sistema immunitario ridotto.

Quando vedere un dottore

La maggior parte dei casi di bronchite può essere curata a casa con riposo, farmaci anti-infiammatori e molti liquidi. Tuttavia, in alcuni casi, è importante consultare un medico. I seguenti sono segnali che una visita dal medico è in ordine:

  • La tosse dura più di 3 settimane.
  • Febbre costante della durata di 3 giorni o più.
  • Se il muco tossito include sangue.
  • Chiunque abbia una condizione polmonare o cardiaca esistente.
  • Respirazione rapida e / o dolore al petto.
  • Diventare sonnolento o confuso.
  • Se la bronchite è ricorrente

prospettiva

La bronchite acuta è una condizione comune. Sebbene possa essere scomodo, nella maggior parte dei casi, si risolverà da solo.

Se non sta migliorando, o c’è ne dei segni sopra sono presenti, è importante vedere un dottore che può essere capace di prescrivere farmaci.

Prevenzione

La sigaretta viene spezzata

Sebbene non sia sempre possibile prevenire la bronchite acuta o cronica, ci sono diverse cose che possono ridurre il rischio:

  • Non iniziare a fumare; smetti di fumare se già fumi.
  • Evitare irritanti polmonari come fumo, polvere, fumi, vapori e inquinamento atmosferico. Se non è possibile evitare l’esposizione, indossa una maschera che copre naso e bocca.
  • Lavarsi spesso le mani per limitare l’esposizione a germi e batteri.
  • Ottieni un vaccino antinfluenzale annuale.
  • Prendi un vaccino contro la polmonite.

In uno studio in Libano, l’esposizione al fumo passivo al lavoro è stata associata a quasi il doppio del rischio di bronchite cronica (un rischio aumentato dell’89%), mentre il fumo passivo a casa era associato a più di due volte e mezzo il rischio di bronchite cronica.

Vivere vicino a una strada trafficata quasi raddoppia il rischio, così come il riscaldamento della casa con l’aria condizionata calda piuttosto che il riscaldamento elettrico. Vivere vicino a una centrale elettrica a combustione diesel è stato anche associato ad un aumento del 62 per cento del rischio di bronchite cronica.

Abbiamo scelto gli articoli collegati in base alla qualità dei prodotti ed elencato i pro e i contro di ciascuno per aiutarti a determinare quale funzionerà meglio per te. Collaboriamo con alcune delle aziende che vendono questi prodotti, il che significa che Healthline UK e i nostri partner potrebbero ricevere una parte dei ricavi se si effettua un acquisto utilizzando un link (s) di cui sopra.

Like this post? Please share to your friends: