Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Sono non binario?

Molte persone scelgono di definire il proprio genere al di fuori delle categorie tradizionali di maschio e femmina. Non binario è un termine usato per descrivere qualcuno che cade su uno spettro psicologico e sociale tra maschio e femmina. Ciò significa che non si definiscono pienamente come maschi o femmine in senso sociale, sebbene possano ancora farlo in senso biologico.

Il termine non binario è stato usato per descrivere diversi concetti diversi ed è spesso usato in modo intercambiabile con altri termini come genderqueer. Ciò crea una certa confusione su cosa significano questi termini e su come dovrebbero essere applicati.

Questo articolo discuterà il significato dell’identità di genere non binaria e definirà la terminologia che la circonda.

Qual è l’identità di genere non binaria?

L’identità di genere si riferisce al modo in cui qualcuno concettualizza il loro genere e può essere distinta dal loro orientamento sessuale o, in una certa misura, dal loro sesso biologico.

Identità binaria

Segni non binari

L’identità di genere si allinea con il sesso biologico con cui qualcuno è nato per molte persone.

Questo di solito è determinato da fattori biologici, inclusa l’anatomia dei loro organi sessuali.

Le persone possono identificarsi con la maggior parte delle convenzioni associate all’essere maschi o femmine, in questi casi.

Questo modo di concettualizzare il genere può essere descritto in generale come binario.

Identità non binaria

L’identità di genere non può essere descritta come esclusivamente maschile o femminile per alcune altre persone.

Il concetto di non binario è radicato nell’idea che le identità di genere cadono su uno spettro con maschio e femmina su ciascuna estremità.

Ciò significa che ci sono vari gradi in merito a quanto qualcuno si identifichi con le convenzioni di essere un maschio o una femmina.

Differenza tra non binario e transgender

Non binario è un termine generico usato per descrivere un’identità di genere che cade tra maschio e femmina.

Transgender si riferisce a qualcuno che non si identifica con il sesso biologico con cui sono nati.

Molte persone che sono non binari si identificheranno come transgender, ma altri potrebbero ancora identificarsi con il loro sesso biologico in una certa misura.

Sono stati pubblicati diversi documenti di revisione che discutono il concetto di identità di genere non binaria in maggiore dettaglio, incluso il loro più ampio contesto socio-politico.

Differenza tra non binario e intersessuale

Il genere può essere distinto dal sesso biologico o dalle differenze biologiche tra maschi e femmine. Anche a livello biologico, tuttavia, possono esserci alcune sovrapposizioni tra generi maschili e femminili.

Ad esempio, è possibile che alcune persone nascano con l’anatomia sessuale che non possono essere classificate come maschi o femmine. Questa condizione è conosciuta come intersessuale.

Essere intersessuali non significa necessariamente che qualcuno sia non binario o transgender.

Capire la terminologia

Termini non binari

Il termine generequeer è spesso usato in modo intercambiabile con il non banale. Ma il genderqueer viene solitamente usato per descrivere la sessualità di qualcuno, piuttosto che la sua identità di genere.

Le persone che sono genderqueer identificano la loro sessualità come al di fuori o nel mezzo, eterosessuale e omosessuale.

È comune per le persone che sono genderqueer anche identificare il loro genere come non binario.

Le persone che sono non binari ma si identificano in una certa misura con un particolare genere possono essere descritte come demigender. Diversi tipi di demigender includono:

  • demiboy
  • demigirl
  • demifluid

Esistono molti altri tipi di identità di genere non binari che esistono, come ad esempio:

  • bigender
  • multigender
  • genere neutro
  • Agender
  • androgino
  • genere fluido
  • genderqueer
  • butch
  • ceterosexual

pronomi

I pronomi usati per indirizzare una persona o un gruppo di persone che si identificano come non binari possono variare a seconda delle loro preferenze individuali. Alcune persone sono non binari, ma usano ancora pronomi binari, come lui o lei.

Altri possono scegliere pronomi neutri rispetto al genere, tra cui:

  • ze / hir / Hirs
  • ze / Zir / zirs
  • xe / XEM / xyrs

È importante scoprire quali pronomi preferisce una persona non binaria. L’uso di un pronome errato è noto come disallineamento, ed è educato evitare questo.

Alcune persone credono erroneamente che pronomi come “it” siano un termine sicuro, neutrale rispetto al genere da usare, ma sono inappropriati e considerati offensivi. Questo perché la parola “esso” è percepita come una diminuzione dell’umanità delle persone non binarie.

È più semplice usare termini di genere neutro in scenari in cui è impossibile determinare il pronome che un individuo preferisce. Questi includono:

  • persona / persone
  • loro / loro
  • socio / sposo

Porta via

Le persone concettualizzano il genere in modi diversi. Alcune persone potrebbero trovare difficile stimare appieno l’idea delle identità di genere esistenti su uno spettro. Tuttavia, è umano accettare che questa sia una realtà per molte persone.

La società sta diventando sempre più accettando le identità di genere non binarie. L’American Psychiatric Association (APA) ha recentemente rimosso il disturbo dell’identità di genere come condizione di salute mentale diagnosticabile dalla quinta edizione del Manuale di diagnostica e statistica (DSM-5).

Molti stati negli Stati Uniti, come Colorado e California, ora legalmente riconoscono il non-binario come un terzo genere. Ciò significa che il non binario può essere una terza scelta di genere insieme a maschio e femmina sulla documentazione ufficiale, come la patente di guida.

Molte persone con identità di genere non binarie riferiscono di sentirsi discriminati e, a causa di ciò, soffrono di disagio psicologico. Comprendere e apprezzare le identità di genere non binarie è un passo avanti per garantire che i gruppi si sentano accettati o rappresentati, come sentono che dovrebbero, comprese molte sottigliezze e variazioni.

Acquisire familiarità con la terminologia o apprendere quali termini preferisce una persona non binaria è un modo educato e produttivo per aiutare le persone a sentirsi a proprio agio.

Like this post? Please share to your friends: