Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: [email protected]

Spasmi della vescica: tutto ciò che devi sapere

Gli spasmi della vescica urinaria si verificano quando la vescica si contrae involontariamente, il che può causare l’urinazione di una persona. Questi spasmi possono essere dolorosi e possono essere imbarazzanti se portano a un estremo bisogno di urinare o perdite di urina.

Una varietà di condizioni può causare spasmi alla vescica, ma per fortuna ci sono molti trattamenti disponibili.

In questo articolo, scopri cosa causa gli spasmi della vescica, come prevenirli e come si relazionano con i problemi della vescica.

Le cause

Vescica evidenziata nell'immagine 3D del corpo, che rappresenta gli spasmi della vescica

Una delle condizioni più comuni associate agli spasmi della vescica è chiamata vescica iperattiva (OAB). Questo è noto per verificarsi in persone con incontinenza da urgenza.

Secondo la Urology Care Foundation, associata all’American Urological Association, circa il 30% degli uomini e il 40% delle donne negli Stati Uniti hanno sintomi di OAB.

Anche le infezioni del tratto urinario (UTI) spesso causano spasmi alla vescica. UTI si verificano quando i batteri in eccesso entrano nel tratto urinario. Oltre agli spasmi della vescica, le infezioni del tratto urinario possono causare dolore al basso ventre, bacino, schiena e lati, nonché febbre e sensazione di bruciore durante la minzione.

Altre cause di spasmi della vescica includono:

  • diabete
  • una prostata ingrossata
  • cistite interstiziale
  • sclerosi multipla
  • morbo di Parkinson
  • ictus

Alcuni farmaci diuretici possono anche contribuire agli spasmi della vescica.

Sintomi

Donna che copre cavallo con le mani.

Altri sintomi di spasmi della vescica di solito dipendono dalla causa sottostante.

Ad esempio, i sintomi aggiuntivi della rubrica offline includono:

  • fuoriuscita di urina
  • frequenti sollecitazioni per urinare
  • regolarmente svegliarsi una o più volte per utilizzare il bagno durante la notte

Le persone con disturbi autonomi, come il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla o il morbo di Alzheimer, possono avere maggiori probabilità di avere spasmi alla vescica.

I disturbi autonome influenzano il sistema nervoso autonomo, che è responsabile delle contrazioni della vescica. Di conseguenza, una persona può sperimentare spasmi della vescica incontrollati.

Alcuni sintomi di spasmi della vescica possono simulare quelli di una UTI, anche quando l’infezione non è la causa sottostante.

Trattamento

I medici possono prescrivere una varietà di farmaci per ridurre l’incidenza di spasmi della vescica.

Un medico può prima prescrivere uno di un gruppo di farmaci chiamati antimuscarinici. Esempi inclusi:

  • darifenacin (Enablex)
  • ossibutinina cloruro (Ditropan)
  • oxybutynin a rilascio prolungato (Ditropan XL)
  • solifenacina succinato (VESIcare)
  • tolterodina (Detrol)
  • tolterodine extended-related (Detrol LA)
  • trospio cloruro (Sanctura)

Tuttavia, questi farmaci possono avere effetti collaterali indesiderati, inclusa la dilatazione della pupilla, che può portare a sensibilità alla luce e secchezza delle fauci. Se una persona sperimenta effetti negativi, il medico prescriverà un farmaco diverso.

Gli antidepressivi triciclici possono anche essere usati per trattare gli spasmi della vescica. Questi includono amitriptilina (Elavil), doxepina (Sinequan) e imipramina (Tofranil).

Terapie aggiuntive

I medici possono raccomandare trattamenti che integrano i farmaci. Ad esempio, se una persona sta trattenendo una quantità significativa di urina dopo aver tentato di urinare normalmente, potrebbe richiedere l’auto-cateterizzazione. Ciò comporta l’inserimento di un catetere sottile e flessibile nella vescica, che fornisce una via d’uscita per l’urina.

Un’altra opzione è per un medico di iniettare la tossina botulinica (Botox) nella parete della vescica. Questo può ridurre l’incidenza degli spasmi della vescica.

Un medico può anche raccomandare la stimolazione elettrica del nervo. Ciò comporta l’impianto o l’inserimento temporaneo di uno stimolatore che invia impulsi elettrici ai nervi che interessano la vescica.

Prevenzione

Equipaggi fuori sul cane ambulante della via.

Per molte persone, lo stress può scatenare o peggiorare gli spasmi della vescica. Prendere provvedimenti per ridurre lo stress quando possibile può portare a un minor numero di spasmi.

I modi popolari per ridurre lo stress includono:

  • riposando abbastanza
  • esercitarsi regolarmente
  • meditazione
  • leggere un libro
  • impegnarsi in un hobby

Una persona può anche usare tecniche per distrarsi dalla voglia di urinare. Questo è noto come soppressione dell’urgenza.

Praticare esercizi sul pavimento pelvico, come Kegel, può anche aiutare a ridurre le perdite di urina.

Secondo l’Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Rene negli Stati Uniti, non è stato dimostrato che nessun cambiamento nell’alimentazione riduca l’incidenza dell’incontinenza urinaria.

Tuttavia, prove aneddotiche suggeriscono che evitare cibi come alcol, pomodori, caffeina, cioccolata e bevande agli agrumi può aiutare a ridurre i sintomi della vescica.

Quando vedere un dottore

Gli spasmi della vescica di solito richiedono solo cure di emergenza quando una persona ha anche febbre alta, dolore pelvico grave o una quantità significativa di sangue nelle urine.

Chiunque abbia frequenti spasmi alla vescica, non arriva in bagno in tempo, o si scopre che perde l’urina, dovrebbe vedere un medico.

Il medico valuterà i sintomi e prenderà in considerazione le potenziali cause sottostanti prima di determinare il miglior piano di trattamento.

prospettiva

Gli spasmi della vescica possono essere scomodi, dolorosi e talvolta imbarazzanti, ma possono essere trattati.

Le persone che sperimentano regolarmente spasmi della vescica che portano all’incontinenza urinaria dovrebbero parlare con un medico.

Dai farmaci agli interventi chirurgici, molti approcci possono ridurre l’incidenza di spasmi e aiutare una persona a sentirsi nuovamente a proprio agio.

Like this post? Please share to your friends: