Gentili utenti! Tutti i materiali presenti sul sito consistono in traduzioni da altre lingue. Ci scusiamo per la qualità dei testi, ma confidiamo che possano essere di vostro gradimento. Cordialmente, l'Amministrazione del sito. La nostra e-mail: admin@itmedbook.com

Stai pensando alla settoplastica? Cosa hai bisogno di sapere

Una settoplastica è un tipo di intervento chirurgico eseguito per trattare un blocco nasale.

Questi blocchi sono spesso causati dal muro tra le narici che vengono spostate, noto come setto deviato. Possono anche essere causati da strutture ossee allargate chiamate turbinati.

I settoplasti vengono anche eseguiti per trattare la sinusite a lungo termine, per la rimozione dei polipi nasali e altre condizioni che bloccano le vie respiratorie nasali. Occasionalmente, i chirurghi raccomandano una settoplastica per interrompere i sanguinamenti ricorrenti.

Una settoplastica è una procedura abbastanza comune ed è la terza procedura di testa e collo più comune negli Stati Uniti. Tuttavia, di solito viene eseguito solo quando sono esclusi altri trattamenti per i blocchi nasali.

Qual è il setto?

Il setto nasale è una struttura che supporta il naso e separa le vie respiratorie destra e sinistra, dividendo le due narici.

[naso]

Il setto è coperto da un sottile strato di membrana chiamato mucosa.

La mucosa agisce come uno strato di pelle all’interno del naso proteggendo e coprendo il setto. Aiuta anche a mantenere umido l’interno del naso.

È naturale che il setto si pieghi leggermente in una direzione durante l’infanzia.

Per la maggior parte, il setto è dritto.

Quali sono i turbinati?

I turbinati nasali sono strutture ossee lunghe e strette che si estendono nel passaggio respiratorio. Creano quattro passaggi d’aria nelle vie respiratorie nasali e si trovano vicino al setto.

I turbinati coprono la maggior parte del tessuto mucoso del naso e sono necessari per il processo di trasporto dell’ossigeno dall’aria alle cellule del corpo. Quando l’aria viene aspirata attraverso il naso, i turbinati più grandi sono principalmente responsabili del filtraggio, del riscaldamento e dell’umidificazione dell’aria.

Il muco che ricopre i turbinati intrappola e filtra anche particelle sospese nell’aria superiori a 2 o 3 micrometri. Ciò significa che i turbinati sono una parte essenziale del sistema immunitario del corpo.

Ragioni per avere una settoplastica

La ragione principale per avere una settoplastica è correggere un setto deviato che blocca il naso e influenza il flusso d’aria. Un setto deviato si verifica quando il setto si piega abbastanza in una direzione per diventare storto. Questo può rendere difficile la respirazione.

A volte, una settoplastica è necessaria durante altre procedure come la chirurgia del seno o la rimozione del tumore. I medici possono anche raccomandare una settoplastica per le persone nei casi in cui i trattamenti non chirurgici non hanno trattato problemi di apnea notturna o russamento.

I turbinati ingranditi possono anche portare a problemi respiratori per alcune persone e una settoplastica può aiutare.

Preparazione

La settoplastica spesso coinvolge l’anestesia generale, che mette il paziente a dormire durante l’intervento. A volte, i chirurghi sceglieranno di utilizzare l’anestesia locale, ma questo è qualcosa che discuteranno prima con il paziente.

Come con altri interventi chirurgici che utilizzano l’anestesia generale, ai pazienti verrà chiesto di non mangiare, bere o addirittura masticare gomma dopo una certa ora la notte prima della procedura. Un medico o un infermiere fornirà ulteriori istruzioni su quando e come assumere i farmaci, se necessario.

Per ridurre il rischio di sanguinamento, è probabile che al paziente venga anche chiesto di interrompere l’uso di farmaci per fluidificare il sangue almeno una settimana prima dell’intervento chirurgico. Chiunque stia prendendo medicinali su prescrizione o fluidificanti del sangue dovrebbe discuterne con il chirurgo.

Rischi settoplastica

Sebbene il rischio sia molto piccolo, i pazienti devono essere consapevoli delle potenziali complicanze e parlare con il proprio medico se hanno dubbi. I seguenti sono alcuni rischi legati alla settoplastica:

  1. Sanguinamento: alcune emorragie sono comuni con la chirurgia nasale e sono generalmente ben tollerate. In rari casi, può verificarsi un sanguinamento eccessivo. In queste situazioni, il chirurgo potrebbe dover interrompere l’intervento per evitare di mettere il paziente a un ulteriore rischio. Molto raramente, sarà necessaria una trasfusione di sangue, ma viene somministrata solo in caso di emergenza.
  2. Infezione: poiché il naso non è un ambiente sterile, può verificarsi un’infezione dopo una settoplastica.
  3. Sindrome da shock tossico: si tratta di un’infezione molto rara e pericolosa per la vita che richiede un trattamento immediato. Dopo l’intervento chirurgico, i pazienti e le loro famiglie dovrebbero prestare attenzione ai cambiamenti della pressione sanguigna o della frequenza cardiaca, febbre, scolorimento o qualsiasi altro sintomo insolito di cui non erano stati avvertiti.
  4. Intorpidimento del dente e del naso: alcuni dei nervi che vanno alle gengive, ai denti anteriori e alla mascella superiore passano attraverso il naso. C’è il rischio che una settoplastica possa ferirli. Il torpore di solito scompare dopo pochi mesi.
  5. Perforazione del setto: un piccolo foro nel setto nasale può talvolta svilupparsi durante o dopo l’intervento chirurgico, specialmente in caso di infezione. Se la perforazione porta a sanguinamento o altre complicazioni simili, potrebbe essere necessario un ulteriore intervento chirurgico.
  6. Perdita di liquido spinale: sebbene sia estremamente raro, una settoplastica potrebbe danneggiare il cervello e creare una perdita del fluido che circonda il cervello. Se ciò si verifica, potrebbe creare un ulteriore rischio di infezione.
  7. Sintomi continui: sebbene la grande maggioranza dei pazienti riferisca un miglioramento significativo dell’ostruzione nasale, c’è una piccola possibilità che la chirurgia non possa essere d’aiuto.
  8. Altro: Raramente, i pazienti sperimenteranno un cambiamento nel loro senso del gusto o dell’olfatto, dolore facciale persistente, cambiamento nella loro voce e gonfiore e lividi intorno all’occhio.

Guida passo-passo a una settoplastica

Prima dell’intervento, un’infermiera esaminerà i dettagli dell’intervento e risponderà a qualsiasi domanda. Il paziente può essere invitato a completare alcuni test di routine come un esame del sangue, una radiografia o una traccia cardiaca.

Al paziente verranno anche poste alcune domande generali sulla loro salute riguardo a eventuali farmaci che assumono o allergie che hanno.

[chirurgia]

Al momento del ricovero, il paziente si incontra con l’anestesista, che discuterà i dettagli dell’anestesia con loro.

Durante una settoplastica, il chirurgo cercherà di raddrizzare la cartilagine e le ossa che hanno causato il piegamento del setto. Il rivestimento della mucosa viene sollevato dalla cartilagine e dalle ossa. Quindi, la cartilagine e l’osso vengono rimodellati e le porzioni vengono talvolta rimosse. Dopo di ciò, il rivestimento viene rimesso in posizione.

Se i turbinati dilatati causano un blocco, il chirurgo può tentare di ridurli. In alcuni altri casi, il chirurgo rimuoverà una parte del turbinato.

Risultati e recupero

Circa il 90% riporta un miglioramento del blocco nasale dopo l’intervento chirurgico, secondo l’American Rhinologic Society.

È normale che il paziente si senta assonnato per alcune ore subito dopo l’intervento. Alcuni sentiranno la nausea dall’anestesia e forse un po ‘di dolore. I pazienti devono segnalarlo all’infermiera, che può offrire farmaci per aiutare.

Ci sarà un po ‘di imballaggio in entrambe le narici, che richiederà al paziente di respirare attraverso la bocca per cominciare. L’imballaggio è lì per aiutare a fermare qualsiasi sanguinamento che si verifica subito dopo l’intervento chirurgico. Viene rimosso quando il paziente è dimesso.

Raramente, ci saranno stecche nel naso. Questi sono di solito rimossi entro 7 giorni in un altro appuntamento.

Il paziente verrà spedito a casa lo stesso giorno della procedura se non ci sono complicazioni. Un familiare o un amico dovrebbe essere lì per accompagnarli a casa.

È normale aspettarsi un po ‘di congestione e sanguinamento, che dovrebbe migliorare nelle prossime 2 settimane. È anche comune il dolore, per il quale le persone possono assumere antidolorifici secondo le istruzioni di un medico.

La vita dopo la settoplastica

Mentre il naso guarisce, i pazienti possono seguire questi suggerimenti:

  • Evitare di soffiare il naso per almeno 2-3 giorni
  • Evitare di bere e fumare
  • Evitare di tornare a lavorare troppo presto
  • Evita le folle – aree in cui le persone hanno maggiori probabilità di incontrare il fumo e le persone con raffreddore o tosse aumentano le probabilità di ammalarsi

Alternative alla settoplastica

Ci sono alcuni trattamenti non chirurgici per i blocchi nasali che possono aiutare le persone a respirare meglio. Le persone dovrebbero discutere queste opzioni con un medico prima dell’intervento chirurgico.

Ci sono farmaci da banco e prescrizione disponibili per le persone con congestione allergia, così come i colpi di allergia. C’è anche la possibilità di provare risciacqui salini e spray decongestionanti.

In caso di infezione, un medico può anche prescrivere antibiotici per aiutare a chiarire le vie respiratorie nasali.

Like this post? Please share to your friends: